Pubblicato il 20/11/20

STOP AI DIESEL EURO 4: DOVE, COME, QUANDO

Dove eravamo rimasti? All'emergenza COVID e al posticipo un po' ovunque dell'eutanasia delle auto diesel. Che in sostanza, la propria discesa verso il baratro se la sono vista solo rallentata. Da gennaio 2021 riparte a spron battuto la battaglia delle Giunte comunali e regionali nei confronti del gasolio. Almeno, del gasolio utilizzato per far funzionare i propulsori anziani (ma non troppo), ovvero i diesel fino all'Euro 4 (indicativamente, quelli di immatricolazione dopo il 1° gennaio 2006 e prima del 1° settembre 2009). Ecco una sintesi delle misure che con l'anno nuovo entrano in vigore. Le misure definitive, strutturali: non quelle emergenziali, adottate di volta in volta in base al monitoraggio dei livelli di PM10, più disomogenee e provvisorie. Diesel-automobilista avvisato...

Milano, stop ai diesel Euro 4 da gennaio 2021

BLOCCO DIESEL LOMBARDIA 2021

Inizialmente schedulato per il 1° ottobre 2020, poi rimandato per non gravare sui disagi legati all'emergenza pandemia, a Milano e in tutta la Lombardia diesel Euro 4 al bando dall'11 gennaio 2021. Da quella data sarà assolutamente vietato per gli utenti circolare dalle 7.30 alle 19.30, dal lunedì al venerdì, in tutti i comuni con meno di 30.000 abitanti per i sei mesi invernali (1° ottobre - 31 marzo). Al contrario, i diesel Euro 3 e i benzina Euro 1 dovranno rispettare il fermo di 12 ore per tutto l'anno, durante i giorni feriali. 

BLOCCO DIESEL PIEMONTE 2021

Anche in Piemonte (altra regione che aderisce all'Accordo Aria sottoscritto nel 2017 tra le regioni del bacino padano) il blocco dei diesel Euro 4 sarebbe dovuto scattare il 1° ottobre 2020, ma è stato differito al 1° gennaio 2021 e sarà valido fino al 31 marzo 2021, dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 18.30. Stop dei diesel Euro 4 a Torino, nell’agglomerato torinese e nei comuni con popolazione superiore ai 20 mila abitanti, dove i valori limite di PM10 e del biossido di azoto NO2 siano stati superati per almeno tre anni, anche non consecutivi, nell’arco degli ultimi cinque anni.

Torino, stop alle Euro 4 da gennaio

BLOCCO DIESEL EMILIA-ROMAGNA 2021

L'Emilia Romagna aderisce a sua volta all'Accordo Aria e proroga all'11 gennaio 2021 le misure strutturali previste inizialmente per il 1° ottobre 2020. Dall’11 gennaio 2021 al 31 marzo 2021 non possono quindi circolare i veicoli a benzina fino all’Euro 2 compreso, diesel fino all’Euro 4 compreso, veicoli metano-benzina e GPL-benzina fino a Euro 1 compreso e cicli e motocicli fino a Euro 1 compreso. Le limitazioni valgono dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 18,30 in tutti i comuni che aderiscono alle limitazioni previste dal piano ecologico.

Anche Bologna dice addio ai diesel Euro 4

BLOCCO DIESEL VENETO 2021

Stesso identico provvedimento anche per la quarta regione firmataria dell'Accordo Aria. In Veneto, stop ai diesel Euro 4 nella fascia diurna dei giorni feriali spostato al 1° gennaio 2021 e valido fino al 31 marzo 2021. L'amministrazione regionale sta tuttavia valutando un'ulteriore proroga, già sollecitata da alcune Giunte locali (vedi il Comune di Verona), così da venire incontro agli automobilisti già colpiti dalle misure relative all'emergenza COVID. Presto si saprà se l'iniziativa verrà accolta, e se il blocco dei diesel inquinanti slitterà ulteriormente.

BLOCCO DIESEL LAZIO 2021

Per quanto riguarda Roma, la sindaca Virginia Raggi ha già a suo tempo affermato che dal 2024 le automobili diesel di ogni ordine e grado (quindi fino alle Euro 6) non potranno più circolare. Non esistono tuttavia ancora date specifiche, né limitazioni progressive. Da gennaio 2021, quindi, nulla cambia, fatta eccezione per le misure emergenziali e le domeniche ecologiche. Attualmente, dal lunedì al venerdì le automobili diesel e benzina euro 0 ed euro 1 e le automobili diesel euro 2 non possono circolare all’interno dell'anello ferroviario. 

Roma, stop al diesel dal 2024?


TAGS: emissioni NOx diesel euro 5 diesel euro 6 blocco diesel diesel euro 4