Autore:
Matteo Gallucci

TU - NON PUOI - PASSARE! Nessun demone del fuoco da fermare. Balrog fa festa perché questa volta la mitica citazione di Gandalf nel Signore degli Anelli non è per lui ma indica il blocco di circolazione anche per le automobili Diesel più recenti. “Bloccano anche le Euro 6 diesel? Fino a quando possono circolare?”; “Ho una Euro 4 diesel, da che anno le bloccano?”; “Diesel Euro 6 D-Temp, da che anno si fermano?”. Queste le domande ridondanti che sentiamo sempre più spesso fuori dalla nostra redazione milanese. La nuova ZTL Area B introduce una roadmap che porterà al blocco totale delle auto a gasolio da qui al 2030. Purtroppo il capoluogo lombardo è in buona compagnia: facciamo il punto sul calendario dei divieti per aiutarvi a capire fino a quando potrete circolare.

COSA SUCCEDE IN LOMBARDIA Milano presenta la situazione più complicata tra la blindata Area C e la nuova Area B. Cerchiamo di fare chiarezza. Per i Diesel Euro 4 scatterà il divieto di circolazione già dal 1° ottobre 2019 (ma con 50 giorni di deroga a disposizione, si veda qui lo speciale), se nella carta di circolazione la voce V.5 riporta un numero maggiore di 0,0045 g/km, che si riferisce alle emissioni di particolato. Le auto diesel fino a Euro 4 sono le più colpite dallo stop alla circolazione in tutta la Lombardia (e non solo). Le province di Cremona, Lodi, Monza e Brianza, Pavia e Varese sono state le più attive nel seguire il capoluogo durante i divieti di circolazione imposti alle auto diesel. Sempre a Milano nel 2022 il destino delle Diesel Euro 4 ed Euro 5 è segnato: stop forzato senza nessuna distinzione. Per le Diesel Euro 6 la situazione si complica: le Euro 6 A, B e C acquistate dopo il 31/12/2018 si fermeranno nel 2025 mentre quelle acquistate entro il 31/12/2018 verranno bloccate nel 2028. Incredibile, ma vero, nel 2030 sarà vietata la circolazione degi diesel Euro 6D Temp – altrimenti chiamati Euro 6.2 – e pure degli ultimissimi Euro 6D, la cui omologazione entrerà in vigore solo a gennaio 2020.

ROMA CAPITALE Situazione differente per la Capitale. Nello specifico le aree del blocco diesel Roma sono tutte quelle ricadenti nella zona a traffico limitato dell’Anello Ferroviario, un’area più vasta della ZTL Centro Storico che comprende altre zone centrali o semi centrali. Il blocco Diesel Roma entrerà in vigore a partire dall’1 novembre 2019 e riguarderà tutti i veicoli diesel Euro 3 immatricolati fino al 2006. Il divieto di circolazione sarà totale per le auto private, incluse quelle dei cittadini residenti nelle zone interessate dalla delibera comunale, mentre per i veicoli adibiti al trasporto merci è stato introdotto un periodo transitorio. Questi mezzi, infatti, non potranno circolare nelle zone interessate dall’1 novembre 2019 al 31 marzo 2020 dal lunedì al venerdì, ad eccezione dei festivi infrasettimanali, nelle fasce orarie 7:30-10:30 e 16:30-20:30. Il blocco diesel Roma sarà successivamente esteso anche ad altre aree della città al di fuori della ZTL Anello ferroviario ed andrà a toccare anche veicoli con altre motorizzazioni. L’obiettivo del sindaco capitolino è quello di arrivare allo stop totale di ogni classe di emissioni per le vetture Diesel nel centro di Roma a partire dal 2024.

TORINO E PIEMONTE Niente scampo anche per Torino che si adatta alle normative e ferma completamente la circolazione le benzina, Diesel, metano e GPL Euro 0. Il divieto si estende alle Diesel Euro 1, 2 e 3 solo nelle fasce orarie : 8-19 da lunedì a venerdì. Le limitazioni permanenti riguardano anche il trasporto merci con orario differente rispetto al tipo di veicolo (vedi allegato). Dall'1 ottobre 2020 il divieto le stesse regole verranno applicate per le vetture Diesel Euro 4 sia private, adibite al trasporto persone, sia adibite altrasporto merci. A Torino le auto d'epoca resistono e possono ancora circolare di sabato e durante i giorni festivi a patto che non ci siano limitazioni del traffico temporanee nei medesimi giorni. Queste direttive vengono spesso seguite, in situazioni d'emergenza, dagli altri undici comuni della cintura che siedono al tavolo sulla qualità dell’aria in Città metropolitana: Beinasco, Borgaro, Collegno, Grugliasco, Moncalieri , Nichelino, Orbassano, Rivoli, San Mauro, Settimo, Venaria. Così in questi comuni si sospendono completamente le vetture Diesel Euro 4 mentre le vetture Diesel Euro 5 devono rispettare fasce orarie rigide (8-19 per i veicoli che trasportano persone e dalle 8,30 alle 14 e dalle 16 alle 19 per chi trasporta merci).


TAGS: blocco diesel limiti circolazione diesel stop auto diesel