Autore:
Andrea Rapelli

PULITO È D'OBBLIGO Poteva mancare, nella sterminata famiglia della Golf, una versione completamente elettrica? Naturalmente no: l'occasione è quella del Salone di Ginevra prossimo venturo, l'auto è la Volkswagen E-Golf VII. Accompagnata, in un secondo momento, dalla Golf VII Plug-in Hybrid.

5 ORE O 20 MINUTI Uno dei primi dati da tener d'occhio è quello della ricarica: attaccata alla presa di casa, la Volkswagen E-Golf VII impiega 5 orette per riempire le batterie da 26,5 kW/h, annegate nel poliedrico pianale modulare MQB. Con il connettore trifase, invece, si parla di 20 minuti. Poi, si può viaggiare per una massimo di 175 km che potrebbero diminuire o aumentare a seconda della modalità di funzionamento selezionata: oltre alla Normal ci sono la Range – che strizza la velocità massima a 95 km/h e disattiva il clima – e la Eco, leggermente più permissiva, per correre fino a 120 km/h.

ELETTROMECCANICA Sotto il cofano della Volkswagen E-Golf VII un cuore capace di sviluppare l'equivalente di 115 cv, accompagnati da 270 Nm disponibili al primo tocco sul... “gas”. I 100 km/h vengono superati in 11,8 secondi mentre a tavoletta non vedrete mai il tachimetro oltrepassare i 135 km/h, autolimitati. In abitacolo, chi guida è sempre informato sullo stato di salute delle batterie da un quadro strumenti dedicato, oltre che dallo schermo del sistema di navigazione.


TAGS: volkswagen anteprima vii e-golf Salone di Ginevra 2013, tutte le novità