Bici o moto elettrica?

BMW Vision Amby, concept elettrico: bici o moto? Il video


Avatar di Michele Perrino , il 06/09/21

2 settimane fa - BMW Vision Amby: il concept è l'anello di congiunzione tra bici e moto?

BMW Motorrad presenta, all'IIA 2021 di Monaco, Vision Amby, concept elettrico: l'anello di congiunzione tra bici e moto? Il video
Benvenuto nello Speciale IAA 2021, composto da 37 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario IAA 2021 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

BMW Motorrad arriva da Monaco – dove si sta tenendo l'IIA Mobility 2021 – con una speciale novità dal mondo 2 ruote. Si tratta di Vision Amby, un concept che presenta soluzioni a metà tra e-bike e moto elettrica. Per scoprire com'è fatta potete vedere il video, cliccando sull'immagine di copertina dell'articolo.

BMW Vision Amby BMW Vision Amby

DESIGN E MATERIALI

Già a livello estetico la BMW Vision Amby unisce caratteristiche da bici e da moto: la ruota anteriore da 26 pollici è dotata di uno pneumatico più sottile, mentre quella posteriore da 24 pollici ne ha uno più... panciuto. La sella fissa – che ha un'altezza di 830 mm – è una caratteristica tipicamente da moto, così come le pedane, anch'esse fisse, al posto dei pedali. Il materiale di rivestimento usato sull’accumulatore – noto come floating grey polymers, usato anche nel paraurti del concept BMW i Vision Circular – è realizzato in plastica riciclata e può essere reimmesso nel ciclo dei materiali a fine vita del prodotto. Allo stesso tempo, il materiale usato per il sedile – basato su granulato di plastica riciclato – si trova anche nella sella della BMW i Vision Amby e negli pneumatici della BMW i Vision Circular. Le fiancate della Amby sono volutamente diverse l'una dall'altra: sul lato destro del veicolo 3 piccoli tubi blu turchese emergono visibilmente alludendo chiaramente al cuore elettrico del concept BMW.

BMW Vision Amby: la luce anteriore a forma di U BMW Vision Amby: la luce anteriore a forma di U

LUCI E COMANDI La forcella della Amby è dotata di protezioni e dà all'intera sezione anteriore un aspetto più massiccio e potente, col piccolo faro dalla firma luminosa a U che rappresenta un chiaro riferimento alle radici del concept, così come il doppio elemento LED della luce posteriore. A spostare in modo forse definitivo l'accento verso il mondo moto c'è, infine, un'altro particolare: il comando dell'acceleratore al manubrio, con la classica manopola. 

VEDI ANCHE



BMW Vision Amby: le luci a LED del posteriore BMW Vision Amby: le luci a LED del posteriore

MOTORE, PRESTAZIONI E PESO

Nonostante BMW Motorrad non abbia divulgato informazioni circa il motore e la capacità della batteria della Vision Amby, la casa bavarese ha comunque reso note prestazioni e (alcuni) numeri del concept. Ci sono 3 mappe di velocità settabili: Vmod1 – fino a 25 km/h – Vmod2 – fino a 45 km/h – e Vmodmax che permette di raggiungere i 60 km/h. L'autonomia della BMW Vision Amby è dichiarata in circa 110 km, mentre il peso a vuoto è di 65 kg.

BMW Vision Amby: tutto si gestisce tramite l'app dedicata BMW Vision Amby: tutto si gestisce tramite l'app dedicata

TECNOLOGIA

CI PENSA L'APP Per gestire la Vision Amby, BMW Motorrad ha realizzato appositamente una app: consente all'utente di attivare il concept per la guida, leggere le classi di patente memorizzate e utilizzare la copertura assicurativa appropriata. Se fino a 25 km/h la Amby può viaggiare su piste ciclabili, infatti, è anche vero che fino a 45 km/h le è possibile circolare strade urbane e, grazie alla velocità massima di 60 km/h, può persino avventurarsi su strade a più corsie e fuori città. Per poter viaggiare a velocità più elevate, tuttavia, sono necessari un casco, targa e la relativa patente di guida.

INSIEME ALLO SMARTPHONE L'app svolge la classica funzione di chiave e allo stesso tempo utilizza le solite opzioni di identificazione fornite dallo smartphone, come il Face ID. Le funzioni di base e le informazioni di stato – ad esempio lo stato di carica – sono disponibili come nella BMW App. Ulteriori sviluppi e regolazioni del software possono essere forniti ai clienti in qualsiasi momento tramite aggiornamenti over-the-air, ossia da remoto. È anche possibile caricare lo smartphone mostrato nel Vision Vehicle induttivamente, grazie al supporto magnetico nel campo visivo inferiore del pilota. Queste opzioni di connettività permetterebbero anche di offrire come funzioni di base la protezione antifurto e l'immobilizzatore elettronico del motore.

BMW Vision Amby: e-bike o moto elettrica? BMW Vision Amby: e-bike o moto elettrica?

TUTTO AUTOMATICO La Vision Amby lancia diversi spunti anche in merito alla sicurezza. Invece di scegliere da soli la modalità di guida, la tecnologia di geofencing combinata con il servizio di mappe dettagliate Here potrebbe fornire i parametri necessari per regolare automaticamente i livelli di velocità (25/45/60 km/h) e la copertura assicurativa corrispondente. Questa tecnologia permette al veicolo di rilevare il tipo di strada, la pista ciclabile o la zona a traffico limitato che si sta percorrendo, in modo che la velocità massima consentita possa essere regolata automaticamente. Anche la targa necessaria ha una visualizzazione innovativa, per cui la modalità selezionata in ogni momento può essere facilmente riconosciuta e letta dagli altri utenti della strada.

BMW Vision Amby: il futuro della mobilità elettrica a 2 ruote? BMW Vision Amby: il futuro della mobilità elettrica a 2 ruote?

C'È ALTRO? Anche per la BMW Motorrad Vision AMBY sono immaginabili ulteriori innovazioni tecnologiche: un sistema ABS potrebbe aumentare ulteriormente la sicurezza, così come un assistente automatico per gli abbaglianti, le luci di arresto o le luci diurne. Allo stesso modo un sistema di monitoraggio della pressione degli pneumatici o un radar di distanza con una portata fino a 140 m per fornire un avviso visivo e acustico nell'app quando c'è un veicolo che si avvicina, sono tutte possibili funzionalità per il futuro. Insomma, la BMW Vision Amby è una moto, una bici o l'anello di congiunzione tra i due mondi?


Pubblicato da Michele Perrino, 06/09/2021

Tags
Gallery
iaa 2021
Logo MotorBox