Autore:
Luca Cereda

PROSSIMAMENTE Arrivederci al 2018, o giù di lì. Solo allora dall’Audi e-tron quattro concept appena presentata al Salone di Francoforte 2015 nascerà qualcosa destinato alla produzione di serie. Per il momento, ad Audi questa suv muscolosa e filante serve più che altro a mostrare quale indirizzo stia prendendo il design della Casa in prospettiva futura. E, nondimeno, a fare il punto sulle proprie evoluzioni tecnologiche.

BOOST Lunga 4,88 metri per 1,93 di larghezza, l’Audi e-tron quattro concept cura l’aerodinamica (0,25 di cx), abbassa l’assetto alle alte velocità ed è dotata di un sistema propulsivo a tre motori, tutti elettrici: uno piazzato all’anteriore, due al posteriore, dove agisce il Torque Control Manager (di fatto facendo le veci del Torque Vectoring). La potenza massima da 320 arriva a 370 kW, con ben 800 Nm di coppia, grazie a un boost temporaneo. Le batterie da 95 kWh, ricaricabili wireless e custodite nel pianale, possono portare a percorrere – secondo Audi- oltre 500 km, con un piccolo aiuto dai pannelli solari sul tetto.

CURVY Caratteristici sono anche gli interni dell’Audi e-tron quattro concept, dominati da linee orizzontali e display Oled curvi. La strumentazione di fatto si sdoppia: dallo schermo a sinistra si può programmare la guida autopilotata (già, guida pure da sola) e gestire l’illuminazione, mentre lo schermo a destra riguarda l’infotainment. Per altre funzioni, superfici touch sul volante, schermi come retrovisori e monitor a beneficio anche dei passeggeri in seconda fila.


TAGS: salone di francoforte Salone di Francoforte 2015 iaa 2015 audi e-tron quattro