Novità auto

Porsche 911 Carrera 2016: foto e dati ufficiali


Avatar di Andrea  Rapelli , il 07/09/15

6 anni fa - Tra le novità spicca un nuovo sei cilindri 3.0 biturbo

Tra le molte novità della Porsche 911 Carrera 2016 spicca un nuovo motore sei cilindri 3.0 biturbo, con 370 o 420 cavalli di potenza

Benvenuto nello Speciale SALONE DI FRANCOFORTE 2015: TUTTE LE NOVITÀ, composto da 81 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario SALONE DI FRANCOFORTE 2015: TUTTE LE NOVITÀ qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

911! Finalmente ci siamo: ecco le foto e i dati ufficiali della Porsche 911 Carrera 2016, in tutto il suo splendore. Come sempre accade per il mito di Zuffenhausen, la ciccia sta (quasi) tutta sottopelle. A cominciare dai motori, che per la prima volta nella storia 911 sono tutti biturbo. Uno spartiacque mica da ridere, insomma.

LISCIA O GASSATA Il leggendario flat six, qui in versione 3 litri, esprime ora 370 cv (450 Nm) sulla Carrera e ben 420 cv (500 Nm) sulla Carrera S, grazie alla doppia sovralimentazione. Il che significa, in entrambi i casi, venti cv in più rispetto al passato. Il cuore sanguinante dei "malati d'aspirato" cicatrizzerà in un attimo quando saprà delle prestazioni: con PDK e Sport Chrono Package la Carrera liscia scatta da 0 a 100 in 4,2 secondi, che diventano 3,9 per la S. Notevoli anche la punte velocistiche, con la 911 meno potente che tocca i 295 km/h e la pepata S che raggiunge ora i 308 km/h. Inoltre, a Zuffenhausen giurano che il sound sarà da vera Porsche (il limitatore è a quota 7.500 giri).

EFFICIENZA Nonostante il surplus di cv, la presenza dei due turbo ha giovato all'economia d'esercizio del flat-six: il nuovo motore è fino al 12% più efficiente rispetto al vecchio aspirato. In media, la Porsche 911 Carrera 2016 con il PDK usa 7,4 litri di benzina per percorrere 100 km, che diventano 7,7 nel caso della S. 

VEDI ANCHE



PASM DI SERIE Oltre ad aver diminuito l'altezza da terra di 10 mm, i tecnici Porsche hanno dotato tutte le 911 dell'assetto regolabile PASM. Sono arrivati ammortizzatori di nuova concezione, capaci di aumentare il comfort senza sacrificare le prestazioni e inediti cerchi che fanno scendere la resistenza al rotolamento, nonostante al posteriore siano più larghi di 0,5 pollici, per un totale di 11,5 pollici. Ad esempio, la 911 Carrera S monta pneumatici posteriori da 305 mm (prima erano da 295).

STERZA CHE TI PASSA Per la prima volta, inoltre, la Porsche 911 Carrera S 2016 può montare l'asse posteriore sterzante, finora riservato alle epiche Turbo e GT3. Oltre a migliorare l'handling alle alte velocità, riesce anche a ridurre di mezzo metro il diametro di sterzata, aiutando non poco nelle manovre cittadine. E, per affrontare la rampa del garage senza patemi, c'è anche un sistema capace di alzare di 40 mm il muso, con la sola pressione di un tasto.

BOOST Buone nuove arrivano anche nell'abitacolo della Porsche 911 Carrera 2016. Tanto per cominciare il volante, lo stesso della 918 Spyder, conquista il pulsante per cambiare modalità: si può scegliere fra Normal, Sport, Sport Plus e Individual. Quest'ultima permette di ritagliarsi su misura il setup di sospensioni, cambio, motore e, se presenti, anche i supporti motore. Non manca, sulle 911 con il PDK, anche lo Sport Response Button: premendolo, motore e cambio danno il massimo per 20 secondi, una sorta di "boost" per il sorpasso.

PCM Last but not least, in abitacolo compare il Porsche Communication Management completamente rinnovato, ora di serie su tutti i modelli. Lo schermo da 7 pollici è touch e il sistema supporta, ad esempio, la funzione di scrittura manuale, i comandi vocali, Apple CarPlay e tutta una serie di App dedicate. La sicurezza, invece, guadagna il cruise attivo con funzione freno e il Lane Change Assistant, entrambi optional. 


Pubblicato da Andrea Rapelli, 07/09/2015
Gallery
salone di francoforte 2015: tutte le novità
Logo MotorBox