Autore:
Simone Dellisanti

CAMPO DI BATTAGLIA Un altro week-end movimentato per il Team Peugeot Total in Germania. Sul terreno minato di Buxtehude, le Peugeot 208 WRX non sono state risparmiate e il Campionato del Mondo di Rallycross ha mantenuto la sua fama di sport pieno di colpi di scena dalle conseguenze impietose. Peugeot Sport, che guarda già al futuro, continuerà a lavorare senza sosta, per tentare di concludere la stagione con un risultato all’altezza delle sue ambizioni, nell’ultima manche in Sudafrica il mese prossimo.

RED FLAG Kevin Hansen è riuscito a qualificarsi in finale, ma la volata del giovane Svedese è stata interrotta bruscamente da un grave incidente al 3° giro, che ha portato all’esposizione della bandiera rossa. Cosciente e in grado di muoversi dopo l’impatto, Kevin è stato portato in ospedale per essere sottoposto ad esami medici ed è rimasto in osservazione tutta la notte. Prima dell’incidente, il pilota junior della squadra si era dimostrato molto incisivo e veloce, e autore di ottime partenze in tutto il week-end.

HUGE CRASH Dopo avere ottenuto con brio una vittoria di manche domenica (Q4), Timmy Hansen si posizionava saldamente al 3° posto nella classifica intermedia, alla fine delle qualificazioni. Con una buona posizione sulla griglia di partenza della semifinale 1, sembrava avere tutte le carte in mano per lottare per le posizioni di testa, ma sfortunatamente si è ritrovato invischiato in una tipica battaglia alla prima curva - una scena classica sulla pista di Estering – e ha concluso faticosamente la manche, con una Peugeot 208 WRX Evo fortemente danneggiata. Sébastien Loeb non è stato risparmiato: è stato spinto violentemente contro il muro da uno dei suoi avversari mentre stava inseguendo i leader della semifinale 2 ed è stato costretto al ritiro. 


TAGS: Peugeot Sport rallycross 2018 wrx 2018 gp germania estering