Autore:
Simone Valtieri

STEINER RISCHIA Il team principal della scuderia Haas, Gunther Steiner, rischia di essere sanzionato personalmente dopo quanto detto nel team radio con il quale ha concluso il Gran Premio di Russia 2019, complimentandosi con il suo pilota Kevin Magnussen. Nella comunicazione via radio di fine gara, infatti, il manager altoatesino aveva criticato con toni coloriti l'operato dei commissari di gara che avevano penalizzato, secondo Steiner con eccessivo zelo, il suo pilota.

LA PENALITÁ Kevin Magnussen è giunto nono a Sochi, a causa di 5 secondi di penalità ricevuti per essere uscito di pista senza rientrare seguendo i percorsi indicati nel corso di una lotta in pista con Sergio Perez. Sotto la bandiera a scacchi, infatti, il pilota era transitato ottavo, ma con l'aggiunta di cinque secondi è terminato alle spalle di Lando Norris, che aveva provato a staccare, invano, nel finale con sei giri da qualifica. 

PARLA MASI Nella comunicazione radio, Steiner apostrofava come "stupido idiota" lo steward responsabile della decisione, ma al direttore di gara Michael Masi non è andato giù il comportamento del tecnico italiano, confermando il fatto che sia stato messo sotto investigazione da parte della FIA per la vicenda. "La FIA ha i suoi procedimenti" - ha spiegato Masi - "Ho sentito di questi commenti ma non li ho ascoltati direttamente, quindi non voglio commentare, ma posso dire che siamo tutti qui per fare un lavoro e ci deve essere del rispetto reciproco. Se qualcosa è stato detto di inappropriato, ci sono delle istituzioni giudiziarie che se ne occuperanno."

GROSJEAN PRO FIA Nello stesso contesto, curioso notare come Romain Grosjean, ritiratosi al primo giro del GP in seguito a un incidente, abbia invece elogiato l'operato dei commissari a Sochi: "Ho preso una penalità a Austin lo scorso anno per quanto fatto nel mio primo giro, ma non mi interessa. Gareggiare al momento è bello e la FIA sta facendo un buon lavoro. Ovvio che quando di buttano fuori sei arrabbiato, specialmente nella nostra situazione. Kevin ha fatto una buona gara e dimostrato che siamo stati bravi questo fine settimana, è un bene per la squadra ma è difficile da digerire quando sai che avevi la possibilità di fare bene ma non hai potuto. Non do colpe, ma credo fosse un incidente evitabile senza un comportamento forse un po' troppo aggressivo da parte di alcuni."


TAGS: formula 1 kevin magnussen haas f1 team haas f1 2019 Gunther Steiner RussianGP 2019 GP Russia 2019 F1 GP Russia 2019