Autore:
Salvo Sardina

SI TORNA IN CATALUNYA Terminata la trasferta asiatica di inizio stagione, per la F1 è arrivato il momento di sbarcare nella cara vecchia Europa. Con il Gran Premio di Spagna ormai alle porte, la Pirelli ha comunicato le scelte delle mescole da parte dei 20 protagonisti del mondiale. Spicca una certa differenza tra Mercedes, Red Bull e Ferrari, con il Cavallino che – in base all’esperienza accumulata nei test precampionato – punta tutto sulle mescole più morbide del lotto.

C1, C2 E C3 I compound selezionati dagli uomini della P Lunga sono i tre più duri della gamma, con la mescola C1 che torna in pista (ovviamente con colorazione bianca Hard) dopo il debutto stagionale del Bahrain. Ovviamente le gomme Hard sono quelle meno gettonate, con Hamilton, Leclerc, Verstappen e Gasly a portare in pista due treni per le consuete prove comparative da effettuare in prova libera.

FERRARI VA DI SOFT La più netta differenza è però quella relativa alla ripartizione Soft-Medium. La Ferrari è quella che più di tutti punta sulle mescole morbide (C3): sia Sebastian Vettel che Charles Leclerc porteranno infatti in pista ben 9 treni di “rosse”, con 3 set di Medium per Seb e 2 per Charles (che, come detto, avrà a disposizione 2 “bianche”). Se Lewis Hamilton e Valtteri Bottas avranno 8 treni di Soft, addirittura soltanto 7 saranno quelli scelti da Max Verstappen e Pierre Gasly. Dopo quattro gare in marcatura stretta, si tratta della prima volta in cui le scelte dei top team divergono così chiaramente in merito al compound più soffice.


TAGS: ferrari pirelli formula 1 f1 gp spagna f1 2019 SpanishGP 2019 F1 Barcellona