Autore:
Salvo Sardina

5 SU 5 Doveva essere il Gp della verità dopo il corposo pacchetto di aggiornamenti (power unit inclusa) portato in pista dalla Ferrari. E invece il Gp di Spagna 2019 si è chiuso ancora una volta con un dominio totale di Hamilton e Bottas e con la quinta doppietta Mercedes consecutiva. Proprio il britannico torna leader del mondiale, vanificando la splendida pole position del compagno di squadra  già in partenza. Allo stesso tempo, nonostante la delusione per lo start non ottimale, è proprio Valtteri a candidarsi sempre più come l'unico in grado di evitare il sesto titolo mondiale di Lewis.

GIÙ DAL PODIO Non solo le Rosse non sono riuscite a competere con i rivali, ma non sono neppure salite sul gradino più basso del podio di Barcellona. Sebastian Vettel, che pure era partito bene ed era riuscito ad attaccare la leadership in curva-1 rischiando però una staccata al limite che ha compromesso l'integrità delle sue gomme nella prima parte di gara, si è dovuto quindi accontentare del quarto posto alle spalle della Red Bull del solito Max Verstappen. Quinta posizione abbastanza opaca, invece, per Charles Leclerc.

GLI ALTRI Al di là delle prestazioni, deficitarie per tutto il fine settimana spagnolo, ci saranno anche da rivedere le scelte del muretto Ferrari, che in due occasioni hanno ordinato ai piloti di invertirsi le posizioni. A chiudere il gruppetto dei top team è stato invece Pierre Gasly. In una gara abbastanza noiosa e senza grossi scossoni, il migliore della "Formula 1-B" è stato Kevin Magnussen, seguito da Sainz, Kvyat e Grosjean. Da segnalare infine l'incidente tra Lando Norris e Lance Stroll in curva-2 che ha chiamato in causa la Safety Car a poco più di dieci giri dalla fine.

CLASSIFICA E APPUNTAMENTI Ecco la classifica completa del Gran Premio di Spagna 2019. Prossimo appuntamento live con la Formula 1 è fissato per le giornate di martedì e mercoledì, con il racconto live dei due giorni di test a Barcellona. Il circus tornerà in gara nel weekend del 26 maggio, per il classico appuntamento con il Gp di Monaco.

Pos Pilota Team Distacco Giri
1 Lewis Hamilton Mercedes 1:35:50.443 66
2 Valtteri Bottas Mercedes +4.074s 66
3 Max Verstappen Red Bull-Honda +7.679s 66
4 Sebastian Vettel Ferrari +9.167s 66
5 Charles Leclerc Ferrari +13.361s 66
6 Pierre Gasly Red Bull-Honda +19.576s 66
7 Kevin Magnussen Haas-Ferrari +28.159s 66
8 Carlos Sainz McLaren-Renault +32.342s 66
9 Daniil Kvyat Toro Rosso-Honda +33.056s 66
10 Romain Grosjean Haas-Ferrari +34.641s 66
11 Alexander Albon Toro Rosso-Honda +35.445s 66
12 Daniel Ricciardo Renault +36.758s 66
13 Nico Hulkenberg Renault +39.241s 66
14 Kimi Räikkönen Alfa Romeo-Ferrari +41.803s 66
15 Sergio Perez Racing Point-Mercedes +46.877s 66
16 Antonio Giovinazzi Alfa Romeo-Ferrari +47.691s 66
17 George Russell Williams-Mercedes 1 giro 65
18 Robert Kubica Williams-Mercedes 1 giro 65
19 Lance Stroll Racing Point-Mercedes Ritirato 44
20 Lando Norris McLaren-Renault Ritirato 44

Gli orari tv del weekend di Barcellona | Tutte le info e i risultati del GP Spagna 2019 | Classifica piloti e costruttori

Gran Premio di Spagna 2019 terminato, rivivilo LIVE con la nostra cronaca minuto per minuto.

16.55 - In attesa della festa del podio, cari lettori di MotorBox, noi vi salutiamo. L'appuntamento è per martedì e mercoledì, quando vi racconteremo minuto per minuto le due giornate di test a Barcellona. Vin ringraziamo per averci seguito per tutto il weekend, invitandovi a restare collegati con noi perché sono in arrivo (direttamente dal nostro inviato nel paddock, Simone Valtieri) ancora tante news, commenti e analisi sul quinto Gp di questa stagione di F1.

16.52 - Questa la classifica finale del Gp Spagna 2019.

16.49 - Bandiera a scacchi, il Gp di Spagna 2019 finisce qui! Vince Lewis Hamilton seguito da Valtteri Bottas: è la quinta doppietta consecutiva per la super Mercedes, ormai sempre più sui livelli stellari del triennio 2014-2016. Terza posizione per Max Verstappen.

16.47 - Tutti i big si seguono a distanza di sicurezza. Le telecamere dunque indugiano ancora sul duello Grosjean-Albon quando sta per iniziare l'ultimo giro.

16.45 - Grosjean è finito sotto attacco anche da parte di Albon, ma per il momento riesce a respingere l'affondo. Si lotta per il punto della decima posizione.

16.44 - Quattro giri alla fine: Hamilton controlla comodamente i quasi tre secondi di vantaggio su Bottas. Verstappen è terzo, con 3.4 di ritardo da Valtteri e 1.8 su Vettel.

16.41 - Vettel non è riuscito ad avvicinarsi granché a Verstappen, che mantiene 1.7 di gap. Intanto Grosjean è vero protagonista in negativo di questa fase: dopo aver fatto sportellate con Magnussen e Sainz, adesso il pilota di Ginevra è stato infilato anche da Kvyat.

16.39 - Gran boato da parte del pubblico. Perché? Ovviamente per via del sorpasso di Carlos Sainz ai danni di Grosjean. Al secondo tentativo, lo spagnolo è riuscito a guadagnare l'ottava posizione.

16.38 - A parte l'attacco di Gasly a Leclerc, in ripartenza non è successo granché tra i big. C'è grande bagarre però nelle retrovie, con Sainz a contatto ancora con Grosjean in curva-1. Il transalpino ha di nuovo (per la terza volta) tagliato la chicane e mantenuto la posizione.

16.36 - Altro attacco di Grosjean ai danni di Magnussen. Ancora una volta Romain è andato largo in curva-1 tagliando la prima chicane. Questo ovviamente favorisce il ritorno di Sainz, attualmente nono.

16.35 - In ripartenza c'è anche stato un contatto tra Grosjean e Magnussen. Senza conseguenze per fortuna di entrambi, che altrimenti avrebbero dovuto poi fare i conti con la furia di Gunther Steiner...

16.33 - Hamilton ha già preso cinque secondi di margine su Bottas. Il britannico ha guadagnato addirittura 3 secondi soltanto nel primo giro! Intanto Vettel è in zona Drs alle spalle di Verstappen.

16.30 - Bandiere verdi, si riparte! Ottima la ripartenza di Gasly, che ha provato subito ad attaccare la quinta posizione di Leclerc. Subito dopo si è inserito in lotta anche Kevin Magnussen, che però ha poi dovuto capitolare nella staccata di curva-5.

16.28 - Siamo nel corso del giro 52/66. Al termine di questo passaggio ripartirà un mini Gran Premio di poco più di 10 giri, con tutte le vetture ricompattate alle spalle di Hamilton.

16.26 - Questo è il momento del contatto tra Stroll e Norris. Riguardando il replay l'impressione è che il giovane canadese abbia chiuso la porta con fin troppo ottimismo.

16.24 - Ci sono ancora molte pietre in pista, portate sull'asfalto dalla McLaren di Norris. Per questo motivo la vettura di sicurezza continua a comandare il gruppone.

16.22 - Ecco la classifica dopo l'ingresso in pista della Safety Car.

16.20 - Gomme Medium nuove per Leclerc, Soft usate per Hamilton e Bottas. Intanto Lewis si lamenta molto per la velocità, a suo dire troppo bassa, della Safety Car.

16.18 - Pit-stop a questo punto anche per Hamilton, Bottas e Leclerc. I due Mercedes sono rimasti ovviamente al comando, mentre Leclerc è tornato in pista alle spalle di Verstappen e Vettel.

16.16 - Safety Car in pista! Incidente in curva-2 tra Lando Norris e Lance Stroll.

16.15 - Inquadrato praticamente pochissimo dalle telecamere, Hamilton ha adesso un vantaggio di 7.3 secondi su Bottas. Il britannico però ha un evidente blistering sulla posteriore destra. Facile immaginare quindi che ci sarà ancora una sosta per i due piloti Mercedes.

16.13 - Gomme "gialle" nuove per Vettel, ma anche per Verstappen che si è appena fermato ai box. In terza posizione ci torna quindi Charles Leclerc, che potrebbe provare a finire la gara con queste gomme Hard.

16.12 - Bel sorpasso di Vettel ai danni di Gasly! Seb ha infilato il muso in curva-10 approfittando delle gomme già molto usurate del francese della Red Bull.

16.10 - Sosta ai box per Sebastian Vettel, che rientra per montare le gomme Medium. Il tedesco è però alle spalle della Red Bull di Pierre Gasly.

16.08 - La classifica al giro 40/66.

16.04 - Scambio di posizioni in casa Ferrari: Leclerc si fa da parte prima di curva-5 e lascia passare di nuovo il compagno di squadra. Certo è che le due Rosse hanno perso davvero tanto in questo doppio "balletto".

16.02 - Anche in casa Mercedes si riflette sulla strategia. "Se ci fermiamo ancora, sarai dietro le Ferrari e dovrai passarli in pista. Sarà una situazione critica", questa la comunicazione nei confronti di Bottas.

15.59 - Vettel è in zona Drs e prova ad attaccare il compagno in fondo al dritto. Per il momento, però, Leclerc si sta difendendo. E Verstappen, che si deve sicuramente ancora fermare, ha 11 secondi su Charles.

15.57 - Hamilton ha un po' gestito la gomma nuova nei primi passaggi dopo il cambio gomme. Adesso però il britannico è tornato a spingere, guadagnando 6 decimi sul compagno Bottas.

15.54 - La classifica dopo 30 giri di gara. Vettel intanto chiede al muretto di riavere indietro la propria posizione.

15.50 - Si fermano anche le due Mercedes, che tornano entrambe in pista con gomme Medium. Lewis ha 10 secondi su Bottas e 12.5 su Verstappen, che però si dovrà sicuramente fermare ancora una volta.

15.49 - Il ritmo gara di Seb è abbastanza buono da quando ha montato le Medium. Adesso Vettel è a 1 secondo dal compagno di squadra, che potrebbe forse essere chiamato a restituire il favore di qualche minuto fa. 1:21.133 per lui.

15.48 - Giro 26/66: si ferma Charles Leclerc. Il monegasco è passato sulle Hard per provare ad arrivare fino alla bandiera a scacchi. Anche la sosta dell'ex Alfa Romeo Sauber è però stata un po' lenta sempre per alcune difficoltà ad avvitare la posteriore sinistra.

15.47 - Daniel Ricciardo si va a prendere in pista la decima posizione, scavalcando Carlos Sainz. Entrambi, poi, si sono fermati ai box per la prima sosta di giornata.

15.45 - Si ferma anche Pierre Gasly, per montare però le Medium e non le Soft come il compagno di squadra. Intanto Vettel è alle prese con le due Haas di Magnussen e Grosjean.

15.43 - Non l'abbiamo detto prima ma Vettel ha invece montato le Medium per cui non sarà obbligato a fermarsi ancora, sebbene sia difficile immaginare che il tedesco riesca a percorrere quasi 50 giri con le "gialle".

15.42 - Giro 21/66: si ferma Max Verstappen per montare un altro treno di gomme Soft. Questo vuol dire che l'olandese dovrà fermarsi ancora una volta. Leclerc invece prosegue: forse il monegasco proverà a fare una sola sosta ai box?

15.40 - Finalmente arriva il momento della sosta di Sebastian Vettel, che rientra in pista in decima posizione dopo un pit-stop non perfetto da parte dei suoi meccanici, che non riuscivano ad avvitare la posteriore sinistra.

15.36 - Vettel chiede al proprio ingegnere se c'è già il gap per fermarsi senza perdere troppe posizioni: "Non ancora", è la laconica risposta di Riccardo Adami. Il tedesco perde oltre un secondo al giro da Leclerc, il quale però è comunque a 16 secondi dal leader. Siamo nel corso del giro 18/66.

15.34 - C'è da dire che dopo un primo giro rabbioso, Leclerc non è riuscito a guadagnare granché su Verstappen. L'olandese ha sempre 5 secondi di vantaggio.

15.31 - Vettel ha perso adesso altri otto decimi da Leclerc e chiede al muretto di effettuare la sosta: "Ho troppe vibrazioni su questo set. Non mi importa se dovremo fare due soste, ma dobbiamo cambiare queste gomme il prima possibile".

15.30 - Leclerc è stato il secondo più veloce in pista dopo essersi sbarazzato di Vettel. Il problema per le due Ferrari è che Verstappen è già volato a 4.5 secondi, il che vuol dire che andarlo a riprendere sarà tutt'altro che facile.

15.28 - Vettel si allarga in rettilineo e lascia la posizione a Charles Leclerc. Il tedesco in queste prime curve però non sembra poter tenere il passo del monegasco che sta già volando via.

15.26 - Attenzione perché Charles Leclerc è già ai ferri corti con Vettel. Il monegasco si fa vedere negli specchietti in fondo al rettilineo, e le telecamere iniziano a indugiare sul muretto della Ferrari. Ci sarà un avvicendamento di posizioni un po' come accaduto in Cina?

15.24 - Hamilton ha aumentato il divario su Bottas portandosi a 2.6 di margine sul compagno. Verstappen è già a cinque secondi dal leader, mentre Vettel paga 2.8 dall'olandese.

15.22 - I tempi di Vettel sono piuttosto alti, probabilmente a causa della spiattellata della gomma in partenza. Il tedesco non riesce a tenere il ritmo di Verstappen e sta adesso anche rallentando Leclerc.

15.20 - Intanto la regia ci ha mostrato un replay di quanto accaduto a Kimi Raikkonen: il finnico dell'Alfa Romeo è andato largo in curva-4, raccogliendo un po' di ghiaia prima di rientrare in pista.

15.19 - Hamilton conduce con quasi due secondi di vantaggio su Bottas, poi Verstappen già a oltre tre secondi. Vettel è invece a 5.6 dal leader.

15.17 - Inizia il giro 4/66, Kimi Raikkonen è sprofondato in fondo alla griglia, forse in seguito a un errore non inquadrato dalle telecamere.

15.15 - Hamilton, Bottas, Verstappen, Vettel, Leclerc, Gasly. Il tedesco della Ferrari avvisa via radio di avere un flatspot sull'anteriore destra: vedremo se questo potrà essere un problema per il prosieguo.

15.13 - Si spengono le luci dei semafori e... Parte il Gran Premio di Spagna 2019! Buonissima la partenza di Lewis Hamilton, che si è preso la prima posizione! Ottimo spunto anche per Vettel, che si è trovato all'esterno in curva-1 all'attacco dei due Mercedes, ma è stato costretto ad alzare il piede facendo passare anche Verstappen.

15.10 - Inizia il giro di formazione: tutte le monoposto si sono mosse senza problemi dalla griglia di partenza.

15.07 - Tre minuti al via del giro di formazione: ecco le gomme scelte dai piloti per il primo stint. I primi dieci, ovviamente, scendono in pista con le Soft usate ieri in Q2.

15.03 - Non vi abbiamo ancora parlato di condizioni meteo: a Barcellona c'è un gran sole e le temperature sono decisamente le più alte del fine settimana. 19 gradi l'aria, 41 l'asfalto.

15.00 - Questione strategie: secondo Pirelli la più veloce è quella con due soste e con Soft-Soft-Medium; da non escludere però neppure la gara a unico pit-stop, con le Hard dopo il primo stint con Soft (per i primi dieci) o con le Medium (per chi evidentemente parte da dietro).

14.58 - Tra poco conosceremo anche le gomme scelte dai 20 piloti al via. Ne approfittiamo anche per salutare il nostro Simone Valtieri, inviato di MotorBox nel paddock di Barcellona.

14.55 - In griglia di partenza è intanto già il momento per l'esecuzione degli inni nazionali di Spagna e Catalogna.

14.50 - Ecco la griglia di partenza del Gp di Spagna.

Pos Pilota Team Tempo
1 Valtteri Bottas Mercedes 1:15.406
2 Lewis Hamilton Mercedes 1:16.040
3 Sebastian Vettel Ferrari 1:16.272
4 Max Verstappen Red Bull-Honda 1:16.357
5 Charles Leclerc Ferrari 1:16.588
6 Pierre Gasly Red Bull-Honda 1:16.708
7 Romain Grosjean Haas-Ferrari 1:16.911
8 Kevin Magnussen Haas-Ferrari 1:16.922
9 Daniil Kvyat Toro Rosso-Honda 1:17.573
10 Lando Norris McLaren-Renault 1:17.338
11 Alexander Albon Toro Rosso-Honda 1:17.445
12 Carlos Sainz McLaren-Renault 1:17.599
13 Daniel Ricciardo* Renault 1:18.106
14 Kimi Räikkönen Alfa Romeo-Ferrari 1:17.788
15 Sergio Perez Racing Point-Mercedes 1:17.886
16 Lance Stroll Racing Point-Mercedes 1:18.471
17 Robert Kubica Williams-Mercedes 1:20.254
18 Antonio Giovinazzi** Alfa Romeo-Ferrari 1:18.664
19 George Russell Williams-Mercedes 1:19.072
20 Nico Hulkenberg*** Renault 1:18.404

*Tre posizioni di penalità per l'incidente provocato a Baku
**Cinque posizioni di penalità per sostituzione del cambio
***Partenza dalla pit-lane per sostituzione dell'ala anteriore in regime di parco chiuso

14.45 - Buongiorno a tutti, cari lettori di MotorBox. Siamo di nuovo in diretta, stavolta per raccontarvi il Gran Premio di Spagna. Tra circa 25 minuti il via al giro di formazione, siete pronti per seguire e commentare insieme a noi la gara numero 5 di questo mondiale 2019?


TAGS: gara formula 1 gp spagna f1 2019 Diretta F1 Live F1 F1 in diretta SpanishGP 2019 Barcellona F1