Autore:
Salvo Sardina

TUTTO TRANQUILLO Il fine settimana del Gran Premio di Spagna 2019 è filato via liscio senza grossi scossoni. L’unico episodio da moviola è quello relativo al contatto tra Lando Norris e Lance Stroll, che ha costretto la Direzione Gara a chiamare in causa la Safety Car a pochi giri dalla fine. Weekend dunque molto tranquillo per il collegio dei commissari, capitanato per l’occasione dall’ex pilota di F1 statunitense, Danny Sullivan. Ecco la nostra Var del weekend di Barcellona, quinta prova della stagione F1.

CAMBIO IL CAMBIO Anche in Spagna come a Baku, non sono mancate le penalità sulla griglia di partenza. Antonio Giovinazzi e George Russell hanno perso cinque posizioni a testa per la sostituzione della scatola del cambio. Alla sanzione per ragioni tecniche si è aggiunta poi quella scontata da Daniel Ricciardo, giudicato colpevole in Azerbaijan del contatto che ha messo fine alla sua gara e a quella di Daniil Kvyat.

HULK IN PIT-LANE Partenza dalla pit-lane, invece, per Nico Hulkenberg: i meccanici della Renault hanno infatti sostituito l’alettone anteriore sulla vettura del tedesco dopo il contatto con le barriere in Q1 usando però un profilo di una specifica differente rispetto a quello che si era danneggiato in precedenza. Una modifica che, essendo intervenuta in regime di parco chiuso, ha reso inevitabile la penalizzazione. La scuderia di Enstone a quel punto ha approfittato della situazione per sostituire anche la power unit e le prese d’aria dei freni.

GIOVANI RAMPOLLI L’unico vero episodio da Var, come vi dicevamo, è però l’incidente tra Lando Norris e Lance Stroll nel corso del giro 45. Il canadese si trova davanti, ma il rookie della McLaren prende la scia, sfrutta il Drs e prova l’attacco in frenata verso la prima chicane. Norris riesce a inserire il muso all’interno verso curva-2, ma il pilota Racing Point gli sbatte la porta in faccia e a quel punto il contatto è inevitabile: entrambi finiscono nella ghiaia obbligando la Direzione Gara a chiamare in causa la Safety Car. Il collegio dei commissari però decide di lasciar correre, derubricando l’episodio a mero contatto di gara. Si tratta di una valutazione sicuramente generosa, ma comunque in linea con il trend (che condividiamo) di intervenire solo nei casi di palesi scorrettezze. Nello specifico, comunque riteniamo che Stroll avrebbe potuto lasciare un po’ più di spazio al giovane collega inglese.


TAGS: formula 1 gp spagna f1 2019 VAR F1 Moviola F1 SpanishGP 2019 F1 Barcellona F1 Var Barcellona Moviola GP Spagna 2019