Mercedes valuta penalità motore per Hamilton in Turchia
F1 2021

Nuova power unit, la palla passa a Mercedes: si valuta penalità per Hamilton in Turchia


Avatar di Salvo Sardina , il 05/10/21

1 mese fa - Nella partita a scacchi dei motori, adesso è Mercedes a valutare il rischio di partire dal fondo

Nella partita a scacchi dei motori, adesso è la Mercedes a valutare l'ipotesi di usare la quarta power unit sulla macchina del leader del mondiale. Che potrebbe partire dal fondo come Max a Sochi
Benvenuto nello Speciale TURKISHGP 2021, composto da 33 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario TURKISHGP 2021 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

Il dubbio circa il momento della sostituzione del motore che avrebbe costretto Max Verstappen a scattare dal fondo della griglia di partenza è stato il vero tormentone delle settimane antecedenti il Gp di Russia. Adesso la palla sembra passare alla Mercedes, che in questi giorni si interroga sull’opportunità di una simile scelta sulla monoposto del leader del campionato, Lewis Hamilton. Una decisione all’apparenza tutt’altro che facile perché, se è vero che il team di Brackley è in sofferenza con le power unit e che Bottas a Sochi è passato alla quinta unità in alcune componenti (motore termico, MGU-H e turbocompressore), altrettanto vero è che il calendario sembra adesso favorire i rivali di casa Red Bull…

F1 GP Olanda 2021, Zandvoort: Lewis Hamilton (Mercedes AMG F1) spinge la macchina dopo il guasto F1 GP Olanda 2021, Zandvoort: Lewis Hamilton (Mercedes AMG F1) spinge la macchina dopo il guasto

VEDI ANCHE



SCELTA ARDUA Insomma, la decisione di andare in penalità con la macchina numero 44 va presa pesando due interessi contrapposti: da un lato, c’è l’esigenza di evitare una rottura meccanica in gara che costringerebbe Hamilton a un pesantissimo zero in classifica; dall’altro, c’è però la consapevolezza che provare ad arrivare a fine stagione con soli tre motori è un rischio che comunque espone Lewis a correre in difesa e con mappature di sicurezza nelle ultime otto tappe della stagione, rinunciando a qualcosina a livello prestazionale. Per questo, l’ipotesi di andare in sanzione, specie dopo i problemi meccanici patiti da Bottas e dopo la rottura di un’unità nelle prove libere 2 del Gp d’Olanda, sembra tutt’altro che peregrina. E, considerando le caratteristiche della pista di Istanbul, sulla carta in grado di favorire i sorpassi, potrebbe essere proprio il prossimo Gp di Turchia quello maggiormente indiziato per installare il quarto propulsore della stagione.

F1 2021, Toto Wolff è il team principal della Mercedes F1 2021, Toto Wolff è il team principal della Mercedes

L’AMMISSIONE DI WOLFFSì, la penalità – ha spiegato il team principal Toto Wolff ai microfoni di Sky Sportsè una possibilità per noi. Dobbiamo però ancora decidere il quando e il come. La cosa più importante è evitare a tutti i costi un ritiro per ragioni di affidabilità. Dobbiamo mettere in conto che ci saranno delle oscillazioni, che potremmo finire secondi o terzi, ma penso che questo vada anche bene perché il campionato è ancora lungo. Ma se non finiamo le gare, invece... Dunque stiamo guardando con attenzione i parametri del motore per assicurarci di non soffrire nessun problema di affidabilità. Istanbul? Lewis è stato sempre pazzesco su quella pista, ma adesso dobbiamo ragionare un circuito e una gara per volta. È molto difficile, le auto sono prestazionalmente vicinissime tra loro. Sono curioso di vedere come si evolverà la stagione”.


Pubblicato da Salvo Sardina, 05/10/2021
Tags
TurkishGP 2021
Logo MotorBox