Ferrari, Binotto fiducioso nonostante il risultato nel GP Turchia
F1 2021

Ferrari, Binotto fiducioso per il futuro: "Il pacchetto ci permette di lottare"


Avatar di Salvo Sardina , il 12/10/21

4 giorni fa - Il team principal è contento per il... bel gioco piuttosto che per il risultato di Istanbul

Il team principal della rossa è contento per il... bel gioco piuttosto che per il risultato del weekend di Istanbul. Con il nuovo motore, Leclerc e Sainz possono lottare con McLaren. E per il 2022...
Benvenuto nello Speciale TURKISHGP 2021, composto da 33 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario TURKISHGP 2021 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

Era tra i grandi assenti al Gp di Turchia, chiuso dalla Ferrari con un quarto e un ottavo posto che hanno il sapore del rimpianto. Il team principal Mattia Binotto, che nel post gara ha in ogni caso difeso la scelta tattica di provare comunque a terminare la gara con le Pirelli Intermedie montate al via (o, quantomeno, attendere nell’eventualità di poter montare le slick), si è mostrato felice del “bel gioco” nonostante il podio sfumato negli ultimi giri.

F1 GP Turchia 2021, Istanbul: Charles Leclerc (Scuderia Ferrari) F1 GP Turchia 2021, Istanbul: Charles Leclerc (Scuderia Ferrari)

VEDI ANCHE



PARLA MATTIAÈ stata una corsa molto intensa – ha spiegato l’ingegnere – che ha confermato i buoni segnali che erano già emersi al venerdì, in condizioni di asfalto asciutto molto diverse da quelle che abbiamo avuto in gara. Quella di Istanbul è una pista molto esigente e abbiamo dimostrato di essere molto competitivi, almeno su questo circuito. Ed è per questo che non possiamo essere completamente soddisfatti per i soli 16 punti che abbiamo portato a casa. Charles ha avuto un gran fine settimana, sia in qualifica che in gara. Insieme abbiamo provato a ottenere un risultato ancora migliore ed è stato un peccato che alla fine il podio sia sfumato, perché era ampiamente meritato. Carlos, invece, è arrivato in Turchia con l’incombenza della penalità in griglia ed è riuscito a rendersi protagonista di una bella rimonta”.

Mattia Binotto, team principal Ferrari Mattia Binotto, team principal Ferrari

LA LOTTA CON MCLAREN Insomma, il nuovo motore sembra funzionare bene e se prospettive e speranze sono quelle di tornare in lotta al vertice in ottica 2022, per il prosieguo della stagione c’è la chance di rimettersi davanti a McLaren nella battaglia per il terzo posto Costruttori. Questo l’obiettivo dichiarato da Binotto, che però resterà ancora a Maranello anche in occasione dei prossimi GP in Messico e Brasile: “Continuiamo a fare progressi, ma c’è ancora tanto lavoro da fare per poter essere regolarmente in grado di lottare per la vittoria. Dobbiamo essere realistici e continuare a spingere per migliorare ogni area della macchina. Ci approcciamo alle ultime sei gare con fiducia, nella consapevolezza di avere un pacchetto che ci consentirà di dare battaglia per il terzo posto fino alla fine del campionato. Che poi l’obiettivo dichiarato di inizio stagione”.


Pubblicato da Salvo Sardina, 12/10/2021
Tags
TurkishGP 2021
Logo MotorBox