Mercedes: i motivi del cambio parziale del motore di Hamilton
F1 2021

Mercedes spiega la sostituzione parziale del motore di Hamilton


Avatar di Luca Manacorda , il 08/10/21

1 mese fa - La Mercedes ha sostituito solo il motore endotermico di Hamilton

La Mercedes ha sostituito solo il motore endotermico di Hamilton, una decisione che ha stupito
Benvenuto nello Speciale TURKISHGP 2021, composto da 33 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario TURKISHGP 2021 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

CAMBIO A META' La notizia era attesa e questa mattina è arrivata la conferma: Lewis Hamilton subirà una retrocessione sulla griglia di partenza del GP Turchia per sostituzione di componenti della power unit. Ciò che però ha sorpreso è il fatto che la Mercedes si sia limitata a montare un nuovo motore endotermico (ICE come viene chiamato nei comunicati della FIA), sostituzione che porterà il britannico a perdere ''solo'' 10 posizioni.

I CALCOLI MERCEDES A spiegare le ragioni della scelta del team campione del mondo è stato Andrew Shovlin, direttore degli ingegneri di pista: ''Stiamo simulando tutte le gare fino alla fine dell'anno. C'è il rischio di un problema di affidabilità, e ovviamente la cosa che sicuramente non vuoi fare è avere una rottura durante la gara e poi dover comunque prendere una penalità. Poi c'è anche un aspetto legato alle prestazioni, perché le power unit perdono un po' di potenza nel corso della loro vita. La penalità di 10 posizioni è legata alla parte che contribuisce maggiormente a quell'elemento di affidabilità e prestazione, ossia l'ICE, quindi è meglio prendere 10 posizioni piuttosto che iniziare dal fondo''. In settimana, la Red Bull aveva insinuato che la Mercedes abbia problemi dopo aver dovuto spremere troppo i motori nei combattuti gran premi di quest'anno.

VEDI ANCHE



F1 2021: Andrew Shovlin (Mercedes) F1 2021: Andrew Shovlin (Mercedes)

ESCLUSI ALTRE SOSTITUZIONI La Mercedes ha dunque optato per sostituire solo la componente che ha più peso sulle prestazioni della power unit, permettendo a Hamilton una partenza dal centro dello schieramento e non dal fondo. In teoria, altre componenti potrebbero ancora essere sostituite in questo weekend, ma Shovlin lo esclude: ''È davvero improbabile. C'è un sacco di lavoro abbastanza invadente quando inizi a cambiare alcuni di questi elementi durante il weekend di gara, quindi siamo abbastanza contenti della decisione che abbiamo preso finora e su ciò che continueremo a fare''.

IL PRECEDENTE FAVOREVOLE Nel processo di decisione su quando optare per la sostituzione e quindi fronteggiare la penalità, ha inciso anche il tipo di pista su cui si corre il GP Turchia. All'Istanbul Park Hamilton è stato protagonista di un'incredibile rimonta ai tempi della GP2 - dal 19esimo al secondo posto  dopo un testacoda nelle fasi iniziali - e spera di fare qualcosa del genere quest'anno. A riguardo, Shovlin ha aggiunto: ''Sochi ha un rettilineo molto lungo, ma stavamo lottando con il sottosterzo e questo ha reso la cosa complicata. Ma su questo circuito ricorderete Lewis in quella gara di GP2 e lui si sentiva che c'erano molte opportunità qui, quindi questo dovrebbe rendere la domenica emozionante''. Lo scorso anno, Hamilton vinse in Turchia dopo essere partito dal sesto posto.


Pubblicato da Luca Manacorda, 08/10/2021
Tags
TurkishGP 2021
Logo MotorBox