Concept Car

SsangYong e-XIV, nuove immagini e info


Avatar di Luca Cereda , il 26/09/12

9 anni fa - Sempre crossover, ma ibrido

C'è sempre una crossver, stavolta elettrica, nei piani della Casa coreana. A Parigi sbarca la SsangYong e-XIV, terzo capitolo di un prototipo in cerca d'autore...

Benvenuto nello Speciale TUTTE LE NOVITÀ DEL SALONE DI PARIGI 2012, composto da 86 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario TUTTE LE NOVITÀ DEL SALONE DI PARIGI 2012 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

E-TRE… Non c’è due senza tre: lo dice il proverbio, lo pensa anche la SsangYong,  che al salone di Parigi si appresta a far uscire il terzo capitolo della concept XIV. La ventura SsangYong e-XIV concept, al posto del numero (come la precedente XIV-2) reca nel nome una “e” per annunciare che, rispetto al passato, sotto il cofano troveremo un cuore elettrico. A voler essere precisi, un sistema propulsivo elettrico ad autonomia estesa capace di consumi limitati a 1,9 litri ogni 100 km.

TETTO AMICO Dal punto di vista stilistico, lo si evince da queste prime foto, si gira invece sempre intorno allo stesso argomento. La SsangYong e-XIV concept è l’ennesima reinterpretazione del prototipo di una crossover di piccola taglia made in Korea che tarda sempre di più a trasformarsi da bozzolo in farfalla. Lunga 416 cm, larga 179 e alta 158 cm, sfoggia misure compatte e un design avveniristico, riveduto e corretto nella parte frontale mentre il posteriore sembra ricalcare abbastanza fedelmente la XIV-2. Sul tetto della SsangYong e-XIV spunta poi un pannello solare che spiega da dove questa concept tre la linfa necessaria a far funzionare gli apparecchi di bordo secondari, per non gravare troppo sulla batteria.

VEDI ANCHE



PROPULSIONE Batteria - ovviamente agli ioni di litio- che, recita la scheda tecnica, ha una capacità di 16 kW/h ed alimenta un motore elettrico da 80 kW (109 cavalli), in grado di spingere la e-XIV concept per 80 km in modalità esclusivamente elettrica. Finita la carica, a ridarle linfa, e ad aumentare l'autonomia del prototipo fino a 600 km, interviene un piccolo motre a benzina. 

DECRIPTATA Decisamente avveniristici e spettacolari, infine, gli interni. Nell'abitacolo spicca un’interfaccia tecnologicamente avanzata che consente di comandare facilmente le più importanti funzionalità della e-XIV concept, anche semplicemente tramite uno smartphone. Questo, se non altro, per tener fede al nome della dinastia di prototipi XIV, una sigla che non va letta come un numero romano ma che sta per “eXciting user Interface Vehicle”. Praticamente la promessa di divertirsi e comunicare al volante come se si fosse a casa col PC.      


Pubblicato da Luca Cereda, 26/09/2012
Gallery
Tutte le novità del Salone di Parigi 2012
Logo MotorBox