Anteprima

Seat Leon 2013


Avatar di Luca Cereda , il 16/07/12

9 anni fa - Prime immagini della compatta iberica

Occhi vispi e muscoli tesi per la nuova generazione della compatta iberica. La Seat Leon 2013 debutterà entro la fine dell'anno. Eccola in dettaglio

Benvenuto nello Speciale TUTTE LE NOVITÀ DEL SALONE DI PARIGI 2012, composto da 86 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario TUTTE LE NOVITÀ DEL SALONE DI PARIGI 2012 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

UFFICIALE Che la Seat Leon 2013 fosse in rampa di lancio lo si era intuito da qualche foto discinta finita sui forum di Seat qualche giorno fa. Oggi gli spagnoli hanno deciso di rompere definitivamente gli indugi ed ecco, quindi, le prime immagini ufficiali della compatta iberica, condite da copiosi dettagli su quel che ci riserverà quando debutterà nelle concessionarie (entro fine 2012), tanto che della nuova Leon si sa già quasi tutto. Tutto tranne il prezzo.

OCCHI DI FAMIGLIA Linee tese, spigoli a profusione e gruppi ottici full LED in stile Audi: voilà, il cocktail degli esterni è servito. Con l’aggiunta anche di una spruzzata di pepe derivante dal pannello nero sul tetto e dai cerchi a razze doppie. Anche l’abitacolo della Seat Leon 2013 è stato ridisegnato ex-novo ma, a prima vista, sembra mancargli un filo di brio. Cinque centimetri più corta rispetto al passato (è lunga 426 cm), la nuova Leon si annuncia però più abitabile (il passo sale 264 cm) e più accomodante: il bagagliaio sale infatti a 380 litri di volume di carico, alias 40 litri in più della vecchia generazione.

VEDI ANCHE

LA DIETA FA NOVANTA Più corta, più compatta, ma anche più leggera la Seat Leon 2013, che alla bilancia fa registrare 90 chili in meno dall’ultima misurazione. Quanto al telaio, le versioni con potenza fino a 150 cavalli monteranno sospensioni McPherson all’anteriore e sospensioni a barra di torsione al posteriore. Le più pepate avranno invece, dietro, sospensioni a bracci multipli che gestiscono distintamente i carichi longitudinali e i carichi trasversali. Di serie, per la Leon FR, anche il Seat Drive Profile, che consente a chi guida di settare servosterzo, accelerazione e sound del motore potendo scegliere fra tre modalità di guida: ECO, Comfort e Sport.

GADGET Su differenti livelli di qualità si declina anche l’apparato dedito all’infotainment, affidato a schermi touchscreen muniti di supporti per la lettura di dati e musica. La Leon Reference avrà  il Media System Touch con schermo da 5’’, Style e FR invece il Media System Coulor con sei altoparlanti di serie e lettore CD. L’impianto più all’avanguardia è però Media System Plus (opzionale) con schermo da 5,8’’, risoluzione HD, riconoscimento vocale, sintonizzatore DAB e navigatore.

MOTORI La Seat Leon 2013 avrà un’ampia e articolata gamma di motori, che inizialmente aprirà con due diesel: il 1.6 TDI da 105 cv, da soli 3,8 l/100 km di consumi dichiarati, ed il 2.0 TDI da 150 cv. Successivamente saranno disponibili i benzina: 1.2 TSI da 86 e 105 cv, 1.4 TSI da 122 cv e 1.8 TSI da 180 cv. Chiuderanno il cerchio altri due cuori a gasolio introdotti più tardi, tra cui il top-di-gamma: il 1.6 da 90 cv ed il 2.0 TDI da 184 cv e 380 Nm di coppia. A seconda della tipologia di motore, previsti cambi manuali a 5 o 6 marce e DSG a 6 o 7 rapporti.   


Pubblicato da Luca Cereda, 16/07/2012
Gallery
Tutte le novità del Salone di Parigi 2012
Logo MotorBox