Autore:
Luca Cereda

IL RITORNO Cinquant’anni dopo, arriva la concept. Per il momento serve a celebrare nel più spettacolare dei modi i 50 anni della Renault Alpine A110 lanciata nel 1962, in futuro chissà. In molti però già pregustano il ritorno della mitica sportiva francese con le fattezze di questa Renault Alpine A110-50, presentata all’apertura delle prove ufficiali del Gran Premio di Monaco 2012, in quel di Montecarlo.

DEZIRTROPHYCA Se la Renault Alpine A110-50 darà vita o meno a un analogo modello di serie, lo scopriremo però più avanti. Nemmeno troppo, visto che si parla del 2014 come data di possibile debutto del modello che ne deriverebbe. Dopotutto, il grosso del lavoro sembra già stato fatto ed il pacchetto è bell’e pronto: le linee esterne della Alpine A110-50 derivano infatti dalla concept Dezir presentata da Renault nel 2010 al salone di Parigi; la meccanica, invece, è stata trapiantata in larga parte dalla Renault Mégane Trophy da gara, dalla quale questa concept a trazione posteriore eredita un motore V6 3.5 litri da 400 cavalli e 420 Nm di coppia massima montato in posizione centrale, abbinato a un cambio sequenziale a 6 marce con comandi al volante. Dalla Mégane Trophy deriva anche il telaio tubolare in acciaio, ulteriormente irrigidito.

FUORI E DENTRO Carrozzeria in fibra di carbonio (fornita da Faster), portiere ad ala di gabbiano, spoiler posteriore regolabile e luci a LED sono gli elementi estetici della Renault Alpine A110-50 che catturano l’occhio a prima vista, insieme all’iconica tinta blu della livrea la cui tonalità è però leggermente diversa da quella dell’A110 originale. Gli interni, sono di evidente foggia racing, e a ribadirlo sono stati installati apposta strumenti come il volante con display (derivato dalla Formula Renault 3.5) e cinture Sabelt a 4 punti.

DATI TECNICI Lunga 433 cm, larga 196 cm e alta 123 cm, la Renault Alpine A110-50 concept fa anche la sua discreta figura alla bilancia, fermando l’ago a soli 880 chili (a secco); il peso è ripartito, nella fattispecie, per il 47,8% all’anteriore e per il restante 52,2% al posteriore. Dal punto di vista tecnico meritano menzione alcune dotazioni tecniche altamente sportive come gli ammortizzatori Sachs regolabili in compressione e rilascio, l’impianto frenante AP Racing con quattro dischi in acciaio (da 356 mm di diametro all’anteriore e da 330 mm al posteriore). Completano il quadro ruote da 21’’ gommate Michelin.


TAGS: renault alpine a110-50 Tutte le novità del Salone di Parigi 2012