Autore:
Luca Cereda

ORANGE PRIDE Non c’è solo la livrea color palla da basket. Il nuovo Ford Ranger 2016, nella veste destinata al mercato europeo che andrà in scena al Salone di Francoforte 2015, sfoggia un allestimento infarcito di finiture extra e dotazioni automobilistiche come l’infotainment con schermo da 8 pollici. Per chi usa il pickup non soltanto come mezzo da lavoro.

TRAZIONE INTEGRALE E RIDOTTE Rispetto al Ranger in salsa yankee cambia dunque la forma, ma non la sostanza. Il Ford Ranger europeo mantiene peculiarità fuoristradistiche di tutto rispetto, con una luce a terra di 23 cm, angoli d’attacco e di uscita rispettivamente di 28 e 25 gradi, trazione integrale, marce ridotte e differenziale posteriore elettronico. Se siete amanti dell’avventura, sappiate che può guadare acque di 80 cm. I motori, va da sé, sono tutti a gasolio. Si parte con un 2.2 TDCi da 130 o 160 cv, accreditato di consumi da 6,5 l/100 km, per arrivare al nerboruto 3.2 TDCi da 200 cv. Tutti abbinabili a cambi manuali a sei marce o automatici.  


TAGS: salone di francoforte pickup Salone di Francoforte 2015 iaa 2015 ford ranger 2016