PARENTESI NEGATIVA In Brasile la Mercedes non ha particolarmente brillato, ripartendo da Interlagos con un settimo posto per Lewis Hamilton e un ritiro per Valtteri Bottas. Si trattava del primo gran premio dal 2013 a cui era assente Toto Wolff, ma non si può certo ricondurre il risultato deludente alla sola assenza del carismatico team principal. Il risultato del team campione del mondo in carica è stato un mix di errori, imprevisti e sfortuna che Hamilton ha giustificato tenendo in considerazione anche il periodo della stagione in cui tutto ciò è avvenuto.

SPERIMENTAZIONI DI FINE ANNO È infatti molto più accettabile un weekend andato storto dopo aver chiuso i discorsi a proprio favore in entrambe le classifiche iridate. Alla vigilia del GP Abu Dhabi, Hamilton è tornato così sulla gara di Interlagos: "Non è stato particolarmente drammatico per noi. Non credo che sarebbe successo se fossimo stati in lotta per il campionato. Stavamo sperimentando, stavamo cercando di prenderci un po' più di rischi e questo non ha dato i suoi frutti. Ma è un bene per noi passare attraverso queste esperienze e probabilmente abbiamo imparato di più da quel fine settimana che dai precedenti, quando le cose vanno un po' più liscie".

F1, GP Brasile 2019: ripartenza dopo la Safety Car, Lewis Hamilton (Mercedes) attacca Pierre Gasly (Toro Rosso) alle spalle di A

SBAGLIANDO SI IMPARA Un aspetto che non ha convinto, e di cui la stessa Mercedes ha fatto mea culpa in fase di debriefing, ha riguardato il pit-stop deciso per Hamilton dopo l'incidente tra le due Ferrari. Il britannico ha giustificato la scelta del muretto: "Per quanto mi riguarda, alla fine ho preso io la decisione di fare il pit. Mi è stata data l'opzione, ma mi hanno dato informazioni leggermente sbagliate su dove sarei uscito. Poi ci sono stati altri fattori come la Safety Car rimasta fuori più a lungo e tutto questo genere di cose. Ovviamente il senno di poi è una cosa meravigliosa, torneresti indietro e probabilmente cambieresti questa scelta, ma non mi pento della decisione che abbiamo preso perché abbiamo imparato molto che possiamo implementare in questo fine settimana o il prossimo anno".

PRONTO RISCATTO In vista del gran premio conclusivo della stagione, Hamilton ha infine aggiunto: "Non voglio un fine settimana come quello. Quindi sistemerò le cose in questo weekend e continueremo ad andare avanti a tutta".


TAGS: mercedes f1 Hamilton AbuDhabiGP 2019