Autore:
Salvo Sardina

HAMILTON DA RECORD Sembra incredibile ma sono passate addirittura dieci gare dall'ultima volta in cui Lewis Hamilton - era il Gp di Germania dello scorso mese di luglio - è partito in pole position. Il sei volte campione del mondo è però stavolta riuscito a interrompere l'incantesimo, anche grazie a un giro monstre che gli è valso il record della pista di Yas Marina: 1:34.779 per il britannico, bravo a concretizzare una supremazia Mercedes che ad Abu Dhabi è apparsa abbastanza evidente sin dalle prime libere del venerdì.

F1 GP Abu Dhabi 2019, Yas Marina: Lewis Hamilton (Mercedes)

PRIMA FILA D'ARGENTO A proposito di incantesimi spezzati, prosegue (anzi no) il filotto di prime file tutte d'argento negli Emirati Arabi. Una scena che si ripete ormai dal 2014 e che però domani si interromperà a causa della penalizzazione in griglia subita da Valtteri Bottas: il finlandese perderà dunque il suo secondo tempo, lasciando la prima fila alla Red Bull del solito Max Verstappen.

PASTICCIO FERRARI Le due Ferrari partiranno quindi dalla seconda fila, sempre per effetto della penalizzazione di Bottas. Ma, anche a mondiale finito e con più nulla in gioco, ancora una volta gli uomini del Cavallino sono riusciti a complicarsi la vita da soli: gli strateghi del muretto hanno infatti mandato Sebastian Vettel e Charles Leclerc in pista per ultimi ma poi, a causa del traffico nel terzo settore, il monegasco non è riuscito a transitare sul traguardo prima che fosse esposta la bandiera a scacchi. Nonostante questo inconveniente, il ventiduenne scatterà comunque davanti al compagno di squadra.

F1 GP Abu Dhabi 2019, Yas Marina: Charles Leclerc (Ferrari)

STRATEGIE Importante anche il capitolo strategie in vista della partenza della gara di domani: Hamilton, Bottas, Verstappen e Albon hanno scelto infatti di qualificarsi in Q2 con le gomme Medium, mentre inizialmente la tattica di casa Ferrari è stata quella di provare a partire con le Soft. Tattica però parzialmente ribaltata da Leclerc, bravo nelle fasi finali della sessione a tornare in pista con le Pirelli "gialle" migliorando il tempo segnato in precedenza con le più performanti "rosse". Unico tra i leader a partire con le morbide sarà dunque l'altro ferrarista, Sebastian Vettel.

GLI ALTRI Poleman della Formula 1-B è Lando Norris, seguito dalla Renault di Daniel Ricciardo e dal compagno di squadra Carlos Sainz. Saluta il circus Nico Hulkenberg, con la soddisfazione si accedere alla Q3: il tedesco partirà decimo nella sua (almeno per il momento) ultima gara in F1. Si confermano in difficoltà invece le Alfa Romeo, con Antonio Giovinazzi e Kimi Raikkonen eliminati già in Q1. Il Gran Premio di Abu Dhabi 2019 partirà domani, domenica 1 dicembre, alle 14.10. Racconto in diretta su MotorBox a partire dalle 13.45.

F1 GP Abu Dhabi 2019, Yas Marina: Nico Hulkenberg (Renault)

Pos Pilota Team Q1 Q2 Q3 Giri
1 Lewis Hamilton Mercedes 1:35.851 1:35.634 1:34.779 18
2 Valtteri Bottas Mercedes 1:36.200 1:35.674 1:34.973 15
3 Max Verstappen Red Bull-Honda 1:36.390 1:36.275 1:35.139 15
4 Charles Leclerc Ferrari 1:36.478 1:35.543 1:35.219 16
5 Sebastian Vettel Ferrari 1:36.963 1:35.786 1:35.339 16
6 Alexander Albon Red Bull-Honda 1:36.102 1:36.718 1:35.682 21
7 Lando Norris McLaren-Renault 1:37.545 1:36.764 1:36.436 17
8 Daniel Ricciardo Renault 1:37.106 1:36.785 1:36.456 15
9 Carlos Sainz McLaren-Renault 1:37.358 1:36.308 1:36.459 17
10 Nico Hulkenberg Renault 1:37.506 1:36.859 1:36.710 18
11 Sergio Perez Racing Point-Mercedes 1:36.961 1:37.055   13
12 Pierre Gasly Toro Rosso-Honda 1:37.198 1:37.089   12
13 Lance Stroll Racing Point-Mercedes 1:37.528 1:37.103   14
14 Daniil Kvyat Toro Rosso-Honda 1:37.683 1:37.141   12
15 Kevin Magnussen Haas-Ferrari 1:37.710 1:37.254   14
16 Romain Grosjean Haas-Ferrari 1:38.051     8
17 Antonio Giovinazzi Alfa Romeo-Ferrari 1:38.114     6
18 Kimi Räikkönen Alfa Romeo-Ferrari 1:38.383     6
19 George Russell Williams-Mercedes 1:38.717     8
20 Robert Kubica Williams-Mercedes 1:39.236     6

Gli orari tv del weekend di Yas Marina | Tutte le info e i risultati del GP Abu Dhabi 2019 | Classifica piloti e costruttori | Calendario F1 2019

Qualifiche del Gran Premio di Abu Dhabi 2019 terminate, rivivile su MotorBox con la nostra cronaca minuto per minuto.

15.10 - Per il momento è tutto, cari lettori di MotorBox, ma l'invito è ovviamente quello di restare con noi perché sono in arrivo ancora tante news, commenti e dichiarazioni su questo ultimo sabato del campionato 2019. Grazie per averci seguito e appuntamento alle 13.45 di domani per il racconto minuto per minuto del Gp di Abu Dhabi. Ciao!

15.05 - Classifica finale della qualifica numero 21 di questa lunga stagione:

15.03 - Questo è invece il momento in cui Leclerc, rimasto alle spalle di Vettel per rispettare le posizioni di uscita dai box, ha perso del tempo prezioso finendo poi per vedersi sventolata in faccia la bandiera a scacchi.

15.01 - Pole position per Lewis Hamilton, che si migliora ulteriormente e torna a partire dalla prima casella dopo dieci Gp! 1:34.779 per l'inglese, che porta a casa anche il nuovo record della pista di Abu Dhabi. Seguono Valtteri Bottas, Max Verstappen, Charles Leclerc e Sebastian Vettel.

15.00 - Bandiera a scacchi e dobbiamo aspettare il completamento dell'ultimo tentativo. Incredibilmente, però, non avremo Leclerc a giocarsi la pole: il monegasco ha preso bandiera!

14.58 - Tutti in pista per l'ultimo tentativo. Saranno Vettel e Leclerc a tenersi in canna l'ultimo colpo.

14.56 - Decisamente eloquente il team radio tra Leclerc e il suo ingegnere di pista Xavier Marcos: "Perdiamo sei decimi nel terzo settore, sei decimi nel terzo settore". "Puah!? Sei decimi?".

14.55 - Questa la classifica dopo il primo tentativo.

14.54 - Verstappen e Leclerc si giocano la prima fila, con Max a 311 da Hamilton. Poi Bottas (che però partirà ultimo) e Charles, staccato di 391 millesimi. Vettel un po' più indietro, con poco più di mezzo secondo di gap dal vertice.

14.53 - Hamilton si mette davanti a tutti! 1:34.828 per il britannico, che non parte dalla pole position dal Gp di Germania 2019. Basterà questo tempo per rivederlo al palo?

14.51 - Inizia il primo tentativo cronometrato. Chi sarà il primo a mettersi davanti in questa Q3?

14.50 - Tutto risolto evidentemente: Max è già fuori dai box dopo il breve controllo dei propri meccanici.

14.49 - Intanto in casa Red Bull si lavora per controllare la sospensione anteriore sinistra della macchina di Verstappen: l'olandese è salito con violenza su un cordolo e ha poi chiesto ai meccanici di controllare che fosse tutto a posto.

14.48 - Semaforo verde, via agli ultimi 12 minuti di qualifiche.

14.47 - Le luci artificiali hanno ormai illuminato la pista di Yas Marina, che tra poco sarà palcoscenico dell'ultima Q3 della stagione. A giocarsi la pole position? Due Mercedes, due Ferrari, due Red Bull, due McLaren e due Renault.

14.44 - Questa la classifica dopo la Q2. Ricordiamo che domani Hamilton, Bottas, Leclerc, Albon e Verstappen partiranno con gomme Medium. Vettel, invece, sarà costretto a partire con le Soft.

14.42 - Esclusi Sergio Perez, Pierre Gasly, Lance Stroll, Daniil Kvyat e Kevin Magnussen.

14.41 - È successo qualcosa di assolutamente clamoroso! Charles Leclerc ha montato le Medium, si è migliorato ed è andato a prendersi la miglior prestazione assoluta! 1:35.543 per il monegasco, che dunque domani partirà con le medie e non con le morbide. Vettel, invece, non si è migliorato con le Soft.

14.40 - Bandiera a scacchi. Finisce qui la seconda sessione di qualifica, ma dobbiamo aspettare che tutti passino dal traguardo...

14.38 - Charles Leclerc intanto è tornato in pista con gomme "gialle". In pista anche Hamilton, Vettel, Verstappen e Albon con le Soft, ma è facile immaginare che Lewis e i due piloti Red Bull abortiranno per non perdere il "vantaggio" di partire con le Medium.

14.36 - Quattro minuti alla fine: per il momento eliminati Daniil Kvyat, Lando Norris, Lance Stroll, Pierre Gasly e Kevin Magnussen.

14.35 - Il che vuol dire, qualora non si fosse capito bene, che la Mercedes sta letteralmente facendo un altro sport rispetto a tutti gli altri...

14.34 - Avevamo detto che Bottas non sarebbe uscito dai box e invece... Il finlandese è di nuovo in pista con gomme Medium: secondo tempo per lui a soli 40 millesimi (a parità di gomme) da Hamilton.

14.33 - Il tempo dei due ferraristi dà la misura di quanto pazzesco sia stato il giro di Hamilton. Lewis resta al comando con 63 millesimi su Leclerc e 152 su Vettel. Ma le due Rosse hanno utilizzato le Soft che, in teoria, dovrebbero regalare un secondo di vantaggio...

14.31 - 1:35.634 per Hamilton, che rifila un secondino ad Albon a parità di gomme Medium. Arrivano adesso Verstappen e le due Ferrari.

14.29 - Resta ancora ai box Valtteri Bottas: logico pensare che, vista la penalizzazione, il finlandese resterà fuori dai giochi in modo da non "sprecare" gomme e poter scegliere fino all'ultimo momento la strategia per la partenza.

14.28 - Gomme Pirelli "gialle" anche per Verstappen e per un decisamente ottimista Magnussen. Le due Ferrari scelgono invece le più morbide "rosse".

14.27 - Primi a scendere in pista Hamilton e Albon, che optano per le gomme Medium!

14.25 - Semaforo verde, si parte per la Q2. 15 minuti per conoscere i nomi dei dieci che si giocheranno la pole position.

14.22 - Il sole intanto sta tramontando all'orizzonte. A breve le luci artificiali illumineranno a giorno la pista di Yas Marina.

14.20 - Questa la classifica al termine della prima sessione di qualifica.

14.19 - Eliminati Romain Grosjean, Antonio Giovinazzi, Kimi Raikkonen, George Russell e Robert Kubica. Gran miglioramento per Alexander Albon, che si va a prendere il secondo posto con 251 millesimi di svantaggio da Hamilton.

14.18 - Bandiera a scacchi. E adesso aspettiamo che tutti completino l'ultimo passaggio. I big (ad eccezione di Albon) sono rimasti tutti ai box.

14.17 - Gran rischio in pit-lane con Daniil Kvyat mandato fuori dal garage proprio mentre transitava Romain Grosjean. Con ogni probabilità arriverà un unsafe release per la Toro Rosso, ma l'episodio sarà comunque investigato dopo la bandiera a scacchi.

14.16 - Dunque mancano due minuti alla fine della sessione e attualmente sono esclusi Kimi Raikkonen, Romain Grosjean, George Russell, Antonio Giovinazzi e Robert Kubica.

14.15 - Anche Hamilton riesce a migliorarsi, tornando al vertice: 1:35.851 per Lewis, davvero impressionante nel terzo settore!

14.14 - Hamilton e Bottas sono ancora in pista per provare a migliorarsi. 1:36.200 per Valtteri, che si mette al comando.

14.11 - Vettel si toglie subito dai guai rimediando in fretta all'errore di poco fa: 1:36.963 per il tedesco, che si prende la quinta posizione davanti ad Albon. Bottas sale invece in terza piazza con 237 millesimi da Hamilton.

14.10 - Dunque: Hamilton conduce seguito da Verstappen, Leclerc, Sainz, Norris. Ancora nessun tempo rilevante per Bottas e Vettel. Per quanto riguarda il tedesco bisogna capire quanto le sue gomme siano rovinate dopo il testacoda di cui vi abbiamo parlato poco fa.

14.08 - Hamilton si prende la miglior prestazione provvisoria in 1:36.231! Attenzione perché nel frattempo Sebastian Vettel è finito in testacoda proprio in uscita di curva-21, quella che immette nel rettilineo di partenza.

14.07 - Max Verstappen si mette al comando della classifica dopo il brevissimo interregno di Lando Norris: 1:36.390 per l'olandese.

14.05 - Per il momento è Albon il più rapido: 1:37.699, ma ci aspettiamo che questo tempo venga presto battuto.

14.04 - Anche Bottas e Hamilton sono adesso in pista. Per adesso invece ancora fermi nei rispettivi garage Vettel, Ricciardo, Gasly, Kvyat e Hulkenberg. Tutti al momento stanno girando con le Soft nuove.

14.03 - Subito in pista, tra i big, Verstappen, Albon e Leclerc. Attendono ancora ai box, invece, Vettel, Hamilton e Bottas.

14.00 - Semaforo verde, si parte per la prima sessione di qualifica. Tra 18 minuti conosceremo i nomi dei primi cinque esclusi di giornata. Avremo sorprese?

13.58 - Ricordiamo che Valtteri Bottas non sarà della partita per la pole: il finlandese ha dovuto sostituire (due volte) la power unit e dunque sarà costretto a scattare dal fondo della griglia.

13.55 - Ad Abu Dhabi sono quasi le 17.00, il che vuol dire che il sole sta per tramontare sopra il circuito di Yas Marina. 26 gradi la temperatura dell'aria, 33 quella dell'asfalto. Ovviamente, nessun rischio di vedere la pioggia in questa splendida giornata negli Emirati Arabi.

13.50 - Vi siete persi le prove libere 3? Nessun problema, potete cliccare qui per rivivere la nostra cronaca minuto per minuto e poi cliccare anche su "play" nel video qua sotto per le immagini più belle dell'ultima sessione di prove libere della stagione. E poi non dite che non vi coccoliamo.

13.45 - Buon pomeriggio a tutti voi, cari lettori di MotorBox! Siamo in diretta per raccontarvi le ultime qualifiche del mondiale 2019 di Formula 1. Siete pronti per seguire e commentare con noi minuto per minuto le prove ufficiali del Gp di Abu Dhabi?


TAGS: f1 qualifiche AbuDhabiGP 2019 GP Abu Dhabi 2019