CACCIA AI RECORD Chi ha detto che Lewis Hamilton ha già perseguito tutti i suoi obiettivi nel 2019? Il titolo di campione del mondo, il sesto della sua carriera, e quello vinto con il team Mercedes nel mondiale costruttori, erano certamente i due traguardi principali della stagione. A margine però, ci sono tutta una serie di primati assoluti che il campione britannico potrebbe raggiungere nel Gran Premio di Abu Dhabi prossimo e che renderebbero la sua annata 2019 ancora più preziosa. 

QUANTI PUNTI! Tanto per cominciare Lewis, che domenica scenderà in pista per il suo 250° GP in Formula 1, darà l'assalto al record assoluto di punti conquistati in una stagione. Lo scorso anno chiuse al vertice il campionato portando a casa la quota record di 408 punti, per superare i quali sarà costretto a vincere domenica, partendo dai 387 conquistati sin qui nelle prime 20 gare della stagione. Va detto però che lo scorso anno non potè contare sui punti bonus (5 nel 2019, sarebbero stati 3 nel 2018) assegnati da quest'anno all'autore del giro più veloce, per cui per "eguagliare" virtualmente quel primato dovrebbe raggiungere i 411 punti, ossia vincere con il giro veloce. 

F1 GP Stati Uniti 2019, Austin: Lewis Hamilton (Mercedes)

LEADER NATO Un altro primato Hamilton potrebbe stabilirlo per quel che riguarda le gare in testa. Nel corso del 2019 infatti, l'asso della Mercedes ha percorso almeno un giro al comando in 18 delle 20 prove disputate, tutte a eccezione dei GP di Australia e Italia. Il primato assoluto spetta a Sebastian Vettel, con 19 gare in testa nel 2013, ovvero la totalità degli appuntamenti in programma quell'anno. Per questo se Hamilton comandasse anche un solo giro il GP di Abu Dhabi eguaglierebbe il record del tedesco nei numeri, ma non nella sostanza.

PODI A RIPETIZIONE Analogamente al discorso appena fatto per i giri in testa, vale quello per i podi stagionali. Salendo su uno dei gradini di Abu Dhabi, Lewis raggiungerebbe i 17 arrivi tra i primi tre in stagione, un risultato record, già raggiunto però da Michael Schumacher nel 2002 (17 podi su 17 gare, cioè il 100%), e Sebastian Vettel (17 podi su 19 nel 2011, ossia il 89,5%). Hamilton lo otterrebbe con una percentuale ancora più bassa, equiavalente all'81%, in quanto riporterebbe 17 podi sulla lunghezza dei 21 GP.

F1 GP Messico 2019, Hermanos Rodriguez: Lewis Hamilton (Mercedes) e Sebastian Vettel (Ferrari)

COSTANZA Un altro record che potrebbe però stabilire Lewis Hamilton è quello del maggior numero di gare a punti nel corso di una singola stagione. Gli basterebbe arrivare al traguardo nei primi dieci per essere il primo pilota in assoluto ad aver concluso 21 gare in una singola stagione tutte nei dieci, primato già sfiorato nel 2016 da Daniel Ricciardo, che vide la bandiera a scacchi a ogni appuntamento (come anche Sergio Perez quell'anno), ma fu 11° in Russia, a un pelo dalla zona punti. Va detto però, che solo i mondiali 2016, 2018 e 2019 sono stati così lunghi, e che - sempre nel 2002 - uno strepitoso Michael Schumacher concluse tutte e 17 le gare su 17 a podio, giungendo una sola volta terzo (in Malesia), cinque volte secondo e ben 11 volte primo. 

RECORD ASSOLUTI Ci sono infine due primati assoluti, che Lewis Hamilton potrebbe eguagliare ad Abu Dhabi. Il primo riguarda le gare consecutivamente a punti, e raggiungerebbe un record che già detiene. Sono 33 infatti i GP nei dieci di seguito che Lewis ha completato in carriera, tra il GP del Giappone 2016 e il GP Francia 2018. Stavolta la striscia è stata aperta 32 GP fa, nel GP Gran Bretagna 2018, e raggiungerebbe ad Abu Dhabi quota 33. Il secondo è invece quello dei giri completati nel corso della stagione. Lewis è sempre arrivato a traguardo e senza mai essere doppiato, quindi è l'unico pilota con tutti e 1.207 i giri percorsi quest'anno all'attivo. Se terminasse anche i 55 di Abu Dhabi finirebbe il mondiale a quota 100%, esattamente come accadde a Michael Schumacher nel 2002, quando su 17 GP furono 1.090 i giri in calendario.


TAGS: record formula 1 lewis hamilton f1 2019 GP Abu Dhabi AbuDhabiGP 2019 GP Abu Dhabi 2019