A VOLTE TORNA A Interlagos, si è rivisto nel paddock Bernie Ecclestone. L'ex Supremo della F1 è una presenza fissa al GP Brasile, complici le origini della moglie Floriana. L'89enne britannico è sempre molto attivo nonostante l'età e non ha perso il gusto per le frasi a effetto. Nel corso di un'intervista rilasciata al Daily Mail, si è così divertito a immaginare possibili scenari per quanto riguarda la Ferrari e i suoi piloti, spiegando perché la sua preferenza andrebbe verso Charles Leclerc e Max Verstappen, massimi esponenti di quella generazione che sta cercando di spodestare quella di Lewis Hamilton e Sebastian Vettel.

PUNTARE SU LECLERC Parlando di un ipotetico approdo di Hamilton alla Ferrari, uno scenario spesso citato quando si ragiona di mercato piloti in ottica 2021, Ecclestone ha dichiarato: "Se fossi Lewis, penserei: 'Ho vinto un altro titolo' e mi fermerei. Se Leclerc restasse alla Ferrari, scommetterei su di lui contro Lewis. Non è necessariamente migliore, ma si è consolidato nella squadra. La Ferrari è un posto strano in cui lavorare. Lewis non parla italiano. Potrebbero mettersi insieme con lui, o innamorarsi di lui, ma non penso che farebbe un buon lavoro per se stesso o per lo sport come sta facendo con la Mercedes".

F1 GP Russia 2019, Sochi: Lewis Hamilton (Mercedes) parla con Charles Leclerc (Ferrari)

LARGO AI GIOVANI Non solo Leclerc meglio di Hamilton in caso di condivisione del box, ma anche Verstappen meglio del sei volte iridato come potenziale nuovo pilota Ferrari. Ecclestone ha dichiarato: "Se la Ferrari avesse la scelta tra Lewis e Max, penso che sceglierebbero Max, per lo stesso motivo per gli piace Charles. Con Sebastian Vettel o Lewis avrebbero davanti solo un paio di anni, ma con i due più giovani potrebbero avere dieci anni. Non sono sicuro che Max non sia il migliore al momento, includendo anche Lewis".


TAGS: ferrari vettel f1 Hamilton verstappen ecclestone leclerc