Binotto: "In Messico per la sesta pole e la vittoria"
F1 2019

Binotto: "In Messico cerchiamo la sesta pole e la vittoria"


Avatar Redazionale , il 22/10/19

1 anno fa - Binotto sottolinea le ambizioni della Ferrari per la gara in Messico

Mattia Binotto sottolinea le ambizioni della Ferrari per la gara in Messico, un appuntamento sulla carta favorevole alla SF90

Benvenuto nello Speciale MEXICOGP 2019, composto da 37 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario MEXICOGP 2019 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

PRIMATO DI POLE NEL MIRINO In Giappone, la Ferrari ha portato a cinque la striscia di pole position consecutive in questo scorcio di stagione. A Sochi e Suzuka, però, Charles Leclerc e Sebastian Vettel in gara non hanno massimizzato il risultato delle qualifiche, concludendo rispettivamente terzo e secondo. Il GP Messico, con i lunghi rettilinei dell'Autodromo Hermanos Rodriguez, può essere l'occasione per proseguire il filotto di pole position - portando il totale stagionale a nove e superando così la Mercedes - e per ritrovare il successo la domenica. Ne è convinto il team principal Mattia Binotto, che nella sua analisi pregara non ha nascosto le ambizioni del Cavallino Rampante.

MASSIMO RISULTATODopo due gare nelle quali avremmo potuto fare meglio - ha dichiarato Binotto - ci presentiamo in Messico con la voglia di portare a casa il massimo risultato. Cercheremo di conquistare la sesta pole position consecutiva per poi puntare alla vittoria. Quella messicana è tuttavia una pista ricca di insidie, alcune delle quali sono legate al fatto che si gareggia a oltre duemila metri, il che rende la messa a punto dell’assetto e dei settaggi della Power Unit molto difficile con regolazioni specifiche. Il circuito propone curve di diverso genere ma anche lunghi rettilinei sui quali di anno in anno vengono battuti i record legati alle velocità di punta. Il compromesso tra top speed e velocità in curva detterà le scelte di carico aerodinamico con le quali scenderemo in pista”.

VEDI ANCHE



F1 GP Russia 2019, Sochi: Leclerc e Vettel (Ferrari) nelle fasi iniziali di gara F1 GP Russia 2019, Sochi: Leclerc e Vettel (Ferrari) nelle fasi iniziali di gara

STATISTICHE FERRARI
GP disputati 987
Stagioni in F1 70
Debutto Monaco 1950 (Alberto Ascari 2°; Raymond Sommer 4°; Luigi Villoresi rit.)
Vittorie 238 (24,11%)
Pole position 227 (22,99%)
Giri più veloci 252 (25,53%)
Podi totali 768 (77,81%)

STATISTICHE FERRARI GP MESSICO
GP disputati 18
Debutto 1963 (John Surtees sq.; Lorenzo Bandini rit.)
Vittorie 2 (11,11%)
Pole position 2 (11,11%)
Giri più veloci 4 (22,22%)
Podi totali 10 (55,55%)


Pubblicato da Antonio Albertini, 22/10/2019
MexicoGP 2019
Logo MotorBox