Autore:
Salvo Sardina

INCOGNITA METEO La variabile meteorologica rischia di diventare decisiva nel weekend del Gran Premio del Messico. Già nelle prove libere 1 e soprattutto nelle prove libere 3, le monoposto sono andate in pista con gomme intermedie a causa dell’asfalto ancora bagnato dopo i piovaschi della notte precedente. Le previsioni ufficiali non davano pioggia nell’orario della gara, di scena sul circuito Hermanos Rodriguez a partire dalle 20.10 italiane. Ma qualcosa, in effetti, sta cambiando…

PISTA BAGNATA? I principali servizi meteo parlano infatti di un elevato rischio pioggia fino alle 13, pochi minuti prima dello spegnimento dei semafori fissato per le 13.10. Il primo dato è che, dunque, il Gp del Messico a prescindere dal fatto che effettivamente piova in gara o meno, potrebbe partire con pista bagnata, anche considerando le difficoltà – lo abbiamo visto ieri in PL3 – dell’asfalto messicano a drenare l’acqua e asciugarsi.

F1 GP Messico 2019, Città del Messico: Max Verstappen (Red Bull) durante le PL3

70-80% RISCHIO PIOGGIA Inoltre, è previsto anche qualche fenomeno a carattere di rovescio tra le 14.00 e le 15.00 ora locale, alternato però ad ampie fasi di schiarite. In sostanza, il rischio che il Gp del Messico sia in qualche modo caratterizzato dalla variabile pioggia è attualmente del 70-80%. Un rivale in più per la coppia rossa Leclerc- Vettel, che tra qualche ora partirà in prima fila dopo la penalità al poleman Max Verstappen


TAGS: ferrari formula 1 vettel città del messico f1 GP messico leclerc f1 2019 MexicoGP 2019 Hermanos Rodriguez Meteo GP Messico 2019 Previsioni Meteo Gp Messico