Autore:
Antonio Albertini

PRONOSTICI TRADITI Sebastian Vettel era il grande favorito per la pole position del GP Messico, ma si è dovuto accontentare del terzo tempo in qualifica. Il pilota della Ferrari ha commesso un piccolo errore nel suo primo tentativo, risultato poi determinante per la sua posizione finale, dato che nel secondo giro lanciato ha trovato le bandiere gialle per l'incidente di Valtteri Bottas nell'ultima curva del circuito Hermanos Rodriguez e ha dovuto alzare il piede dall'acceleratore. Come per il compagno Charles Leclerc, anche Vettel attende le decisioni degli steward sull'infrazione di Max Verstappen, con l'olandese che ha ignorato le bandiere gialle, e che potrebbero farlo salire in prima fila accanto all'altra Ferrari.

ERRORE DECISIVO Nelle prime dichiarazioni a caldo, Vettel non ha nascosto di aver sbagliato nel suo primo tentativo: "Sì, ho commesso un errore nel primo tentativo, ero piuttosto fiducioso di poter migliorare nel secondo, però purtroppo c'è stata la doppia gialla, ho dovuto rallentare e quindi ho perso il giro. La macchina però è buona, mi sarebbe piaciuto essere un pochino più avanti e penso che sarebbe stato possibile, ma vedremo domani. La gara è lunga e pensiamo di avere la velocità, tutto il weekend è stato piuttosto buono".

INCOGNITE DELLA DOMENICA Vettel è fiducioso di poter ottenere un buon risultato, ma allo stesso tempo sottolinea come ci siano molte incognite in vista della gara di domani: "Speriamo di fare una bella partenza e poi vedremo. La gara è lunga, sarà difficile per i freni e per il surriscaldamento in generale e quindi vedremo. Anche per le gomme sarà piuttosto un'avventura domani, tutte le prime sei macchine partiranno con la gomma media e quindi vedremo chi riuscirà a mantenerla il più a lungo. Non vedo l'ora di partire!".


TAGS: ferrari mercedes formula 1 red bull vettel f1 GP messico verstappen bottas f1 2019 MexicoGP 2019