Abu Dhabi: the last dance! Ecco chi saluta domenica...
F1 2021

Abu Dhabi: the last dance! Ecco chi saluta domenica...


Avatar di Simone Valtieri , il 10/12/21

1 mese fa - Vediamo chi sono i piloti ai saluti che correranno questa domenica a Yas Marina

L'ultima gara dell'anno è sempre foriera di addii e di arrivederci. Vediamo chi sono i piloti ai saluti che correranno questa domenica a Yas Marina
Benvenuto nello Speciale ABUDHABIGP 2021, composto da 33 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario ABUDHABIGP 2021 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

ULTIMO GIORNO DI SCUOLA La griglia di partenza della Formula 1 è pronta al ''rompete le righe'' ad Abu Dhabi, ma quando queste si ricomporranno nel 2022 non tutto sarà come prima. Il prossimo anno, infatti, non vedremo più in pista alcuni piloti, mentre altri li vedremo con una nuova tuta. Niente di drammatico, accade ogni anno ed è il ciclo dei motori, talvolta della vita stessa, a imporre il cambiamento. Andiamo a vedere quali sono i piloti ai saluti in questo ultimo fine settimana del 2021.

Kimi Raikkonen

Il pilota finlandese appende il casco al chiodo a 20 anni di distanza dal suo esordio, e con la stessa scuderia: la Sauber (anche se oggi si chiama, ancora per poco, Alfa Romeo Racing). In mezzo ci sono state altre squadre (McLaren, Ferrari e Lotus), tante vittorie (21) e un titolo mondiale, con la rossa nel 2007, davanti a due piloti che ancora sono in griglia: Lewis Hamilton e Fernando Alonso. ''Iceaman'' raggiungerà domenica quota 350 GP in Formula 1, come lui nessuno mai, anche se il suo primato sarà rischio già la prossima stagione, quando proprio lo spagnolo Alonso (domenica salirà a quota 334) potrà superarlo. Fa niente, intanto il team Alfa Romeo Racing ha voluto salutare Kimi con una bellissima scritta sulla livrea dell'auto: ''Caro Kimi, ora ti lasceremo solo'', con riferimento all'iconico team radio in cui Raikkonen chiedeva di essere lasciato in pace, perché sapevo ciò che stava facendo. 

VEDI ANCHE



Antonio Giovinazzi

Non sarà più in Formula 1 neanche il compagno di Kimi, Antonio Giovinazzi. Il rapporto ondivago con il team svizzero si è chiuso con qualche strascico polemico, con l'italiano che andrà a cercare fortuna in Formula E il prossimo anno, e il suo sedile occupato dal cinese Zhou e dalla sua dote. In ogni caso, anche ''Tony'' - che nella sua ultima gara (per ora, si spera) indossa uno speciale casco dedicato a Kimi - è stato salutato allo stesso modo dagli uomini del team, solo che a lui sulla livrea hanno scritto un più banale, ma comunque sentito: ''Grazie di tutto, Antonio''.

Valtteri Bottas

E se Zhou prenderà il posto di Giovinazzi in Alfa Romeo Racing, il sedile di Kimi Raikkonen resterà in Finlandia, e sarà preso dal suo connazionale Valtteri Bottas, all'ultimo GP con la Mercedes. Kiitos (''Grazie'') Valtteri sta scritto sulla livrea della freccia nera numero 77 questo fine settimana. Se ne va, dunque, il ''miglior compagno di sempre'', come l'ha definito Lewis Hamilton non più tardi di una settimana fa, euforico dopo la pole position conquistata a Jeddah e il secondo posto, davanti a Verstappen, del finnico. Valtteri lascia la casa di Stoccarda con un bel bottino di vittorie (10), pole position (20), giri veloci (18) e podi (58), ma con le stimmati dell'eterno secondo, dell'ottimo pilota che però, non può fare nulla perché è stato a lungo nella macchina migliore, ma con il peggiore compagno possibile. Citofonare a Barrichello, Massa, Coulthard & Co. per informazioni.

George Russell

Al posto di Bottas in Mercedes arriva il giovane rampante (e paziente) George Russell, che un GP con la Mercedes l'ha già corso nel 2020 in Bahrain, rischiando anche di vincerlo... Le gerarchie però, unite alla necessità di Lewis e della casa tedesca di tenere in squadra un solo gallo, hanno fatto sì che il giovanissimo britannico passasse tre anni nel purgatorio Williams. Ciò nonostante è stato in grado di ottenere buoni risultati e di farsi notare, al punto tale che il prossimo anno arriverà finalmente l'occasione della vita e il confronto diretto con il ''vecchio'' Lewis. Alla Williams lascia un bellissimo ricordo, come testimonia il casco speciale con il quale correrà domenica ad Abu Dhabi, stracolmo delle dediche di tutti i membri del team. Eppure quando arrivò, la scuderia era ancora un team a gestione famigliare, oggi invece appartiene a un fondo americano che sta cercando di rilanciarla. Potrà comunque sempre dire di essere stato l'ultimo pilota di Sir Frank...


Pubblicato da Simone Valtieri, 10/12/2021
Tags
Gallery
AbuDhabiGP 2021
Logo MotorBox