GP Abu Dhabi: Horner spiega la strategia Red Bull in qualifica
F1 2021

Horner spiega la strategia Red Bull: "Era l'unico modo per battere la Mercedes"


Avatar di Luca Manacorda , il 11/12/21

1 mese fa - Il team principal spiega le decisioni prese dal muretto Red Bull

Il team principal spiega le decisioni del muretto Red Bull, decisive per permettere a Verstappen di ottenere la pole position
Benvenuto nello Speciale ABUDHABIGP 2021, composto da 33 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario ABUDHABIGP 2021 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

TRE FATTORI IMPORTANTI Le qualifiche del GP Abu Dhabi hanno decisamente sorriso alla Red Bull, che ha piazzato Max Verstappen in pole position e Sergio Perez quarto, due posizioni avanti a Valtteri Bottas. Decisivo per il risultato dell'olandese il sacrificio del compagno di squadra, che gli ha offerto la propria scia nel corso del primo tentativo della Q3. Un aspetto fondamentale, così come la decisione del team di diminuire il carico aerodinamico della monoposto. In vista della gara, poi, non è da sottovalutare il fatto che Verstappen e Perez partiranno con le gomme morbide, mentre le due Mercedes monteranno le medie.

F1, GP Abu Dhabi 2021: le due Red Bull escono dalla corsia box nella decisiva Q3 F1, GP Abu Dhabi 2021: le due Red Bull escono dalla corsia box nella decisiva Q3

VEDI ANCHE



LE SCELTE RED BULL Le prove libere avevano mostrato una Mercedes che, a parità di condizioni, era più competitiva della Red Bull. Partendo da ciò, il team austriaco ha deciso di mischiare le carte. A spiegare la genesi di questa decisione è stato il team principal Chris Horner: ''Abbiamo discusso del gioco di scie questa mattina. Poi abbiamo ridotto il carico aerodinamico, era l'unico modo per eguagliare le Mercedes sui rettilinei. Nella Q2 abbiamo avuto un bloccaggio con Max sulle medie che non era l'ideale. Questo ci ha costretto a passare alle morbide. Nella Q3, poi, entrambi i tentativi sono stati eccezionali. Grande merito va a lui, perché Lewis qui è molto, molto forte, è uno dei suoi circuiti preferiti''.

PEREZ PERFETTO Horner è molto soddisfatto dei suoi due piloti e lo ha ribadito lodando lo spirito di squadra messo in mostra da Perez: ''Checo è stato un compagno di squadra rispettoso, che ha sacrificato un giro per lui ottimale per dare a Max quella prestazione e penso che non si possa chiedergli di più. Max ha dato tutto, sta facendo impazzire il suo cuore, ha messo tutto in questa sessione''. La Red Bull ha vinto il primo round a Yas Marina, ma il più importante sarà domani e Horner lo sa bene: ''Ora dobbiamo provare a convertire questo risultato domani'' ha aggiunto.


Pubblicato da Luca Manacorda, 11/12/2021
Tags
AbuDhabiGP 2021
Logo MotorBox