Mercedes contro Masi: Wolff pensa a ritirare il reclamo alla Fia
F1 2021

Mercedes contro Masi: Wolff sta pensando a ritirare il reclamo?


Avatar di Salvo Sardina , il 13/12/21

1 mese fa - Niente strascichi polemici e aule di tribunale? Mercedes pensa a una retromarcia

Niente strascichi polemici e possibile nuovo GP in un'aula di tribunale? Dall'Inghilterra la voce che vedrebbe Mercedes riflettere su una clamorosa retromarcia rispetto ai propositi bellicosi di domenica sera...
Benvenuto nello Speciale ABUDHABIGP 2021, composto da 33 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario ABUDHABIGP 2021 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

La sedia vuota di Lewis Hamilton nella conferenza stampa dei primi tre arrivati ha reso le dichiarazioni a caldo dopo il traguardo le uniche parole pronunciate ufficialmente da un tesserato Mercedes al termine del GP Abu Dhabi. La Mercedes si è infatti trincerata in un rumoroso silenzio stampa, minacciando attraverso un comunicato ufficiale di proseguire lo scontro con la Fia e il Direttore di gara Michael Masi. A bruciare è l’epilogo della gara a Yas Marina, dominata praticamente sin dal primo giro e poi persa soltanto a pochi metri dal traguardo anche a causa della curiosa decisione dei giudici, che hanno fatto ripartire la corsa a un giro dalla bandiera a scacchi senza rispettare le procedure previste dal regolamento (qui per maggiori informazioni). Secondo quanto riportato dal quotidiano inglese The Times, Toto Wolff starebbe tuttavia  riflettendo sull’opportunità di non presentare un ulteriore ricorso, dopo che i commissari hanno rigettato il reclamo a fine gara.

VEDI ANCHE



F1 GP Abu Dhabi 2021, Yas Marina: Lewis Hamilton (Mercedes AMG F1) dietro la Safety Car F1 GP Abu Dhabi 2021, Yas Marina: Lewis Hamilton (Mercedes AMG F1) dietro la Safety Car

MERCEDES RINUNCIA? Secondo quanto riportato dall’autorevole quotidiano inglese, la Mercedes sarebbe sul punto di optare per una retromarcia, rinunciando a ogni proposito bellicoso per provare a riportare il titolo Piloti nelle mani di Lewis Hamilton in un’aula di tribunale. Il team di Brackley, che ieri si è presentato nella stanza dei commissari insieme a un avvocato del proprio staff legale cogliendo di sorpresa gli avversari di casa Red Bull, starebbe infatti riflettendo sulla necessità di salvaguardare l’immagine dello sport piuttosto che sulla volontà di far valere le proprie ragioni dopo quanto accaduto sul finale della gara di Yas Marina. Il tutto, anche a fronte delle azioni da vero signore di Lewis che, da sconfitto, dopo il traguardo è andato insieme a papà Anthony ad abbracciare Verstappen, complimentandosi per la vittoria del titolo. La Mercedes ha comunque tempo fino a giovedì per decidere se presentare o meno un ricorso ufficiale contro la decisione dei commissari del GP Abu Dhabi.


Pubblicato da Salvo Sardina, 13/12/2021
Tags
AbuDhabiGP 2021
Logo MotorBox