GP Abu Dhabi: Wolff e Horner sigillano la tregua
F1 2021

Wolff e Horner, la pace prima dell'ultima battaglia: "Vinca il migliore"


Avatar di Luca Manacorda , il 10/12/21

7 mesi fa - I due team principal si sono stretti la mano in conferenza stampa

Alla vigilia della gara decisiva per il mondiale, i due team principal si sono stretti la mano in conferenza stampa
Benvenuto nello Speciale ABUDHABIGP 2021, composto da 33 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario ABUDHABIGP 2021 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

PACE DURATURA? Dopo la conferenza stampa di ieri che ha visto affiancati Lewis Hamilton e Max Verstappen, oggi a Yas Marina è stato il turno di Toto Wolff e Chris Horner, i boss di Mercedes e Red Bull. Se i rivali per il titolo Piloti si sono sostanzialmente ignorati, mettendo da parte anche le dichiarazioni bellicose, i responsabili delle due scuderie hanno addirittura mostrato fair play, stringendosi la mano a più riprese a favore di telecamere e fotografi. Dopo i veleni e gli scontri verbali delle scorse settimane, vedremo se questa tregua sopravviverà al fine settimana più intenso di una stagione di per sé già molto stressante.

IL RICONOSCIMENTO DI TOTO Il primo a inaugurare l'improvviso clima di calma e sportività è stato Wolff: ''Buona fortuna. Che vincano l'uomo migliore e la migliore squadra. Questa è solo una feroce lotta tra team e piloti che hanno fatto un ottimo lavoro, a volte in gara Max e Lewis erano a 45 secondi davanti a tutti e quasi li doppiavano per intero. Dimostra che la spinta che tutti noi abbiamo fatto per vincere questo Mondiale è a un livello che sicuramente nei miei anni alla Mercedes non ha precedenti''.

HORNER ORGOGLIOSO I progressi della Red Bull come rivale della Mercedes sono stati sottolineati da Horner: ''Chi avrebbe mai pensato che, entrando in questa stagione, saremmo stati qui ancora in lotta per il Costruttori, ma a pari punti con Lewis? È stato un viaggio fantastico, è stato un campionato fantastico. Abbiamo vinto 10 gare, di cui nove Max. È pari al totale delle sue vittorie nelle stagioni precedenti in cui è stato protagonista in questo sport''.

VEDI ANCHE



F1, GP Abu Dhabi 2021: stretta di mano tra Toto Wolff e Chris Horner davanti al trofeo per il campione del mondo F1, GP Abu Dhabi 2021: stretta di mano tra Toto Wolff e Chris Horner davanti al trofeo per il campione del mondo

I PILASTRI HAMILTON E BOTTAS Parlando della rimonta completata in Arabia Saudita dalla Mercedes, con Hamilton che ha raggiunto Verstappen a livello di punti e il team che ha messo 28 punti di margine sulla Red Bull nel Costruttori, Wolff ha esaltato la forza dei suoi uomini e in particolare dei due piloti: ''Penso che ci sia stata una discussione generale su dove siamo come squadra dopo il Brasile. Tutti hanno convenuto che questo è il motivo per cui siamo qui: concorrenza serrata e lotta feroce per entrambi campionati. Lewis è uno dei protagonisti nella squadra per installare e instillare questo tipo di mentalità. Vedo lui e Valtteri come una sorta di pilastro nel loro ruolo, concentrati sul loro lavoro, senza essere distratti da alcuna voce. Ed è per questo che Lewis è un leader con il grande sostegno di tutti gli altri e ovviamente di Valtteri''.

VERSTAPPEN ALL'ATTACCO Dal canto suo, Horner ha cercato di togliere pressione a Verstappen, ricordando di cosa è stato capace il suo pilota: ''Abbiamo ovviamente parlato del fine settimana e la cosa più importante per lui è goderselo e dare il massimo, guidando esattamente come ha fatto nelle precedenti gare, attaccando nel modo in cui ha fatto e che gli ha regalato quelle nove vittorie che lo hanno portato a questo punto. Ha guidato in modo fenomenale. Penso che dalla pausa estiva non abbiamo avuto la macchina più forte e credo che sia stato Max che ci ha tenuto in questo campionato. Quindi penso che la cosa più grande per lui sia semplicemente provarci, divertendosi. Ovviamente l'obiettivo è battere Lewis. L'unica possibilità che abbiamo di vincere questo campionato è batterlo e vogliamo farlo in pista. Vogliamo farlo come abbiamo fatto in almeno nove occasioni precedenti con Max finora quest'anno''.


Pubblicato da Luca Manacorda, 10/12/2021
Tags
AbuDhabiGP 2021
Logo MotorBox