Autore:
Simone Dellisanti

UDITE UDITE Abbiamo già parlato dell'ultima sfida del campionato di Rallycross 2018, in questo articolo, con le Peugeot 208 WRX che, tutte e tre, hanno raggiunto la finale e con Loeb che ha conquistato un altro podio per il team Peugeot Sport, ora però è tempo di dare spazio alle parole dei protagonisti del Team a partire da Bruno Famin, Direttore di Peugeot Sport: “Nonostante una prima giornata piuttosto difficile per noi sabato, con incidenti nella seconda manche di qualificazioni, siamo stati in grado di effettuare una bella rimonta domenica, con due risultati probanti nelle qualifiche 3 e 4 che ci hanno permesso di essere molto incisivi poi nella semifinale. È stata una gara straordinaria. La finale non è andata altrettanto bene e in un certo qual modo è la dimostrazione degli alti e bassi di un weekend di gara tipico del WRX! L’aspetto positivo è che ancora una volta abbiamo avuto la dimostrazione che la vettura è competitiva e velocissima, il che ha permesso a Sébastien di ottenere il 6° podio in 9 gare. D’altro canto, è chiaro che abbiamo ancora del lavoro da fare, come avevamo previsto, in questa prima stagione, soprattutto a livello delle procedure di partenza. Continueremo a dedicarci a questo aspetto e a lavorare senza sosta, con assiduità e umiltà nelle prossime settimane e nei prossimi mesi. Vorrei rivolgere ancora una volta un grande ringraziamento a tutta la squadra che lavora assiduamente dietro le quinte.

IL CAMPIONEQuesto week-end è andato abbastanza bene!" Ha dichiarato Sebastien Loeb, "Abbiamo incominciato bene ed abbiamo fatto una bella partenza nella Q1. La Q2 è stata un po’ più complicata perché abbiamo urtato le barriere e abbiamo perso tempo. Nella Q3 e nella Q4, avevamo una grandissima velocità. L’aspetto più complicato è che i tre costruttori iscritti sono più o meno tutti allo stesso livello e non è facile superarsi sulla pista, tanto più che dobbiamo migliorare la partenza. Spesso mi trovo a perdere una posizione alla prima curva ed è esattamente quel che è successo oggi nella finale. Ovviamente sono molto contento di essere di nuovo sul podio! Dobbiamo semplicemente superare questo problema,“allineare i pianeti” per conquistare una nuova vittoria. Sarà il nostro obiettivo principale sino alla fine della stagione. In questo sport non si fanno miracoli: bisogna lavorare sodo e capire come migliorare, ed è solo una questione di tempo per il Team Peugeot Total.”

I FRATELLI Gli ultimi spazi li dedichiamo a Timmy Hansen:Sono soddisfatto del risultato complessivo di questo week-end e penso che il mio 5° posto rifletta correttamente la mia prestazione nella finale",e a suo fratello, Kévin Hansen: “Posso dire di essere più che soddisfatto, sono davvero felice! È la quarta volta che mi qualifico in finale quest’anno e con la squadra abbiamo avuto prestazioni consistenti per tutto il weekend".


TAGS: rallycross 2018 gp riga