Autore:
Salvo Sardina

TENSIONE AL MAX Storicamente circuito non molto spettacolare, anche quest'anno lo stretto e tortuoso Hungaroring ha saputo regalarci una gara emozionante e incerta fino a pochi metri dalla fine. A imporsi nel Gran Premio d'Ungheria è stato lui, il "vecchio" Lewis Hamilton, bravissimo a scavalcare negli ultimi giri - in pista sì, ma grazie all'aiuto fondamentale della strategia decisa per lui dal muretto - il "giovane", Max Verstappen.

BATTAGLIA GENERAZIONALE Nella battaglia generazionale, vinta ieri proprio dall'olandese, in grado di ottenere la prima storica pole position della carriera, oggi è stato Hamilton a emergere, forte di una Mercedes in grado di trattare meglio le gomme e di trovare la chiave strategica per mettere sotto scacco la Red Bull del poleman. A proposito di giovani contro vecchi, da segnalare la riscossa di Sebastian Vettel, che proprio negli ultimi giri si è andato a prendere la terza posizione soffiandola al compagno Charles Leclerc.

TANTE INSUFFICIENZE Al di là del terzo e quarto posto, le Ferrari sono però sempre state lontanissime - spesso beccandosi un secondo al giro sul passo gara - dalle rivali Mercedes e Red Bull, arrivando al traguardo con più di un minuto di ritardo dal leader e a rischio di finire doppiate. Insufficienza piena anche per Valtteri Bottas: il pilota Mercedes è scattato male dalla seconda posizione e in poche curve ha perso la posizione su Hamilton e su Leclerc, danneggiando l'ala anteriore e poi scivolando a fondo gruppo. Un vero inizio da incubo che mette sempre più a rischio la sua riconferma al volante della Freccia d'argento nel 2020. Lo stesso può dirsi anche per Pierre Gasly, sesto (alle spalle di Sainz) ma addirittura doppiatto dal compagno di squadra.

CLASSIFICA E APPUNTAMENTI Chiudono la top-10 Kimi Raikkonen, Valtteri Bottas, Lando Norris e Alexander Albon. La Formula 1 adesso va in vacanza per quasi un mese pieno: si tornerà in pista a Spa-Francorchamps nel weekend del prossimo 1 settembre. Questa è intanto la classifica finale del Gran Premio d'Ungheria 2019. 

Pos Pilota Team Tempo Giri
1 Lewis Hamilton Mercedes 1:35:03.796 70
2 Max Verstappen Red Bull-Honda +17.796s 70
3 Sebastian Vettel Ferrari +61.433s 70
4 Charles Leclerc Ferrari +65.250s 70
5 Carlos Sainz McLaren-Renault +1 giro 69
6 Pierre Gasly Red Bull-Honda +1 giro 69
7 Kimi Räikkönen Alfa Romeo-Ferrari +1 giro 69
8 Valtteri Bottas Mercedes +1 giro 69
9 Lando Norris McLaren-Renault +1 giro 69
10 Alexander Albon Toro Rosso-Honda +1 giro 69
11 Sergio Perez Racing Point-Mercedes +1 giro 69
12 Nico Hulkenberg Renault +1 giro 69
13 Kevin Magnussen Haas-Ferrari +1 giro 69
14 Daniel Ricciardo Renault +1 giro 69
15 Daniil Kvyat Toro Rosso-Honda +2 giri 68
16 George Russell Williams-Mercedes +2 giri 68
17 Lance Stroll Racing Point-Mercedes +2 giri 68
18 Antonio Giovinazzi Alfa Romeo-Ferrari +2 giri 68
19 Robert Kubica Williams-Mercedes +3 giri 67
20 Romain Grosjean Haas-Ferrari Ritiro 49

In grassetto il pilota che ha ottenuto il punto extra per il giro più veloce della gara.

Gli orari tv del weekend di Budapest | Tutte le info e i risultati del GP Ungheria 2019 | Classifica piloti e costruttori | Calendario F1 2019

Gran Premio di Ungheria 2019 terminato, rivivilo su MotorBox con la nostra cronaca minuto per minuto.

16.55 - Dalla sala stampa del circuito di Budapest per il momento è tutto, cari lettori di MotorBox. Grazie per averci seguito e buone vacanze (torneremo live il 30 agosto con le prove libere del Gp del Belgio). Ma l'invito è ovviamente quello di restare con noi perché sono ancora in arrivo tante news, commenti, analisi e dichiarazioni dal paddock dell'Hungaroring. Ciao e buon proseguimento di domenica con i nostri articoli.

16.51 - La classifica finale di un Gp d'Ungheria 2019 estremamente interessante, nonostante l'Hungaroring sia una pista che ci ha di solito regalato gare noiose.

16.48 - Bandiera a scacchi! Finisce qui il Gran Premio d'Ungheria 2019, con Lewis Hamilton che si impone di misura su Max Verstappen. Poi Sebastian Vettel e Charles Leclerc.

16.47 - Super giro veloce di Verstappen: 1:17.103 per Max, che così porta a casa un punto supplementare.

16.45 - E Sebastian Vettel intanto si va a prendere la terza posizione! Bel sorpasso di Vettel ai danni del compagno di squadra, all'interno verso curva-1. Il monegasco ha parecchio rallentato negli ultimi giri.

16.43 - "Le gomme sono morte, non posso finire la gara così", spiega Verstappen. L'olandese si ferma per un nuovo treno di Soft che potrebbero comunque regalargli un punto extra per il giro veloce.

16.42 - Sorpasso! Hamilton ha preso la scia in rettilineo, ha spalancato il Drs e si è preso la leadership all'esterno di curva-1!

16.41 - Hamilton è ormai a un secondo da Max Verstappen. C'è tutto il tempo per preparare il sorpasso.

16.39 - "Le gomme sono andate", dice Verstappen via radio. Hamilton a 3 secondi da Max, adesso! Sei giri al termine. Grande tensione ai box.

16.38 - Hamilton intanto sta guadagnando 1.5 secondi al giro! 5 e mezzo il distacco tra Lewis e Max! Finale infuocato, sette giri alla fine!

16.37 - A Leclerc intanto è stato chiesto di risparmiare benzina per non rischiare di dover parcheggiare la macchina a bordo strada. Disfatta totale oggi per la Rossa, che prenderà un podio senza però essere mai stata in corsa con i rivali.

16.35 - La classifica a dieci giri dalla bandiera a scacchi. E Hamilton è sempre più vicino.

16.33 - Dieci giri alla fine con Hamilton che continua a spingere segnando ancora un altro record della pista. 1:18.566 per Lewis, e il distacco è adesso di 12 secondi. Le Ferrari? Leclerc si trova a 54 secondi dal leader, Vettel a 62...

16.32 - Altro giro veloce per Hamilton, che è anche il nuovo giro record in gara! 1:18.668 per Lewis, che guadagna 1 secondo e tre decimi in questo passaggio!

16.31 - Intanto Hamilton chiude il giro più veloce della gara in 1:19.174. 14.5 i secondi di gap da Verstappen.

16.30 - Gran bel duello tra Ricciardo e Magnussen, anche se la lotta è solo per la quattordicesima posizione. I due sono già ai ferri corti da qualche passaggio.

16.28 - Altro interessante scambio di messaggi tra Lewis e Peter Bonnington, il suo ingegnere di pista:
"Verstappen ha fatto un 1:19.5"
"Davvero ha fatto un 19.5?"
"Sì, ma continua a spingere, crediamo che le sue gomme arriveranno al limite".

16.27 - Siamo a 15 giri dalla fine, Hamilton nell'ultimo passaggio ha guadagnato solo 2 decimi.

16.24 - Hamilton non sta strappando le gomme, gestendole nel caso in cui arrivasse una Safety Car. Per il momento il distacco tra Verstappen e Hamilton è di 15.7 secondi.

16.22 - Intanto si ritira Romain Grosjean. Per lui un problema di pressione dell'acqua.

16.21 - Questa la classifica al termine del giro 50/70. Mancano dunque 20 tornate al termine.

16.19 - Gomme gialle per Hamilton quando mancano solo 21 giri al termine. Verstappen ovviamente non potrà più fermarsi perché se ci fosse un pit-stop l'olandese finirebbe alle spalle di Lewis.

16.18 - Pit-stop anche per Lewis Hamilton, che torna in pista con un nuovo treno di gomme Medium! Sorpresa Mercedes, che a questo punto spera in una Safety Car o in un crollo repentino delle gomme di Max per provare a vincere la gara.

16.17 - Bottas si ferma per montare un nuovo treno di gomme Medium. Il finlandese scivola in dodicesima posizione.

16.16 - Bottas doppiato: il finnico si è spostato molto correttamente senza disturbare Verstappen. Intanto Hamilton chiede se la temperatura dei freni sta migliorando. E dal muretto: "Sì, va un po' meglio".

16.15 - A poco a poco Hamilton si sta di nuovo avvicinando a Verstappen. 1.1 il gap di Max su Lewis. Intanto la Ferrari è lontanissima: 39 secondi per Leclerc dal leader, 58 per Vettel.

16.12 - Hamilton per qualche giro si è un po' allontanato dopo aver perso un po' di terreno per far raffreddare i freni. E Max chiede: "Ha avuto dei problemi?". Risposta: "No, sta solo abbassando la temperatura". 

16.10 - Siparietto radio per la Mercedes di Hamilton:
"Cosa posso fare per sorpassarlo?"
"Devi continuare a pressarlo, Lewis"
"Non posso continuare a pressarlo".

16.09 - La classifica dopo 40 dei 70 giri previsti.

16.07 - Vettel si ferma e monta gomme Soft nuove. Ecco il piano C, anche se la sosta è stata tutt'altro che liscia a causa di un problemino ad avvitare l'anteriore destra.

16.06 - Hamilton rompe gli indugi e attacca di nuovo anche se Verstappen ha il Drs per la presenza di un altro doppiato. Poi ancora un altro tentativo all'esterno di curva-4, ma Lewis è andato largo e Max è tornato in prima posizione.

16.05 - Vettel viene informato via radio: "Altri 4 giri, andiamo sul piano C"...

16.03 - Bottas è intanto in decima posizione. Hamilton ancora attaccato negli scarichi di Verstappen, ma ancora una volta l'olandese ha il Drs in rettilineo grazie alla presenza del doppiato Sergio Perez.

16.02 - Lewis si è fatto vedere nella staccata verso curva-2, ma è arrivato un po' lungo. L'olandese ha quindi guadagnato di nuovo qualcosina. Verstappen però può respirare anche grazie alla presenza di alcuni doppiati che gli offrono il Drs in rettilineo.

16.01 - Hamilton è cattivissimo alle spalle di Verstappen! Il britannico è già in zona Drs e sta letteralmente volando dopo il pit-stop!

15.59 - 1:19.331 per Hamilton, che sigla un giro veloce pazzesco! Il britannico è già a 1 secondo dal rivale olandese!

15.58 - Lando Norris scatenato! Il britannico della McLaren ha scavalcato Norris all'esterno della staccata verso curva-1.

15.57 - Pit-stop un po' imperfetto per Hamilton, che torna in pista con le Hard ma dopo aver perso 4 secondi invece dei canonici 2-2.5 secondi. Il britannico è di nuovo secondo alle spalle di Max.

15.56 - Questa la classifica dopo 30 giri dei 70 previsti: Hamilton e Vettel devono ancora fermarsi.

15.54 - Pit-stop non pulitissimo per Norris, che ha perso la posizione per mano di Gasly. Prosegue in pista Sebastian Vettel.

15.52 - Hamilton ancora in pista, con Verstappen che adesso chiaramente si ritroverà al comando. Ma la gara non è ancora finita, perché l'olandese dovrà percorrere molti giri con questo treno di Hard...

15.49 - Hamilton prosegue ma spiega: "Non posso andare più veloce di così". Si ferma intanto Charles Leclerc, che nel giro precedente aveva perso più di due secondi da Lewis. Crollo netto dei tempi della Ferrari...

15.48 - Giro 26/70: Verstappen rientra in pista con gomme Hard proprio davanti a Charles Leclerc. Buonissima la sosta degli uomini Red Bull. Max Verstappen però è alle spalle di un paio di doppiati e non può spingere a tutta!

15.47 - L'impressione è che la gara sia ormai nella fase decisiva: si ferma Max Verstappen, proprio dopo che Hamilton via radio aveva spiegato: "Le mie gomme stanno molto bene". E Lewis viene informato: "Ok Lewis, it's Hammer-Time!".

15.46 - Hamilton è a un secondo da Verstappen. Entrambi comunque guadagnano sulle due Ferrari. Leclerc è a 20 secondi dal leader adesso.

15.44 - Il motivo per cui i due leader non si fermano: in caso di sosta, entrambi finirebbero alle spalle dei ferraristi. Ma Verstappen continua a lamentarsi: "Non lo dirò di nuovo! Sto perdendo grip!".

15.42 - I meccanici Mercedes fanno una finta per indurre gli uomini Red Bull a fermare Verstappen. Ma sia Lewis che Max proseguono: è chiaro che l'olandese è un po' in difficoltà con le gomme, con il britannico che è ormai in zona undercut.

15.40 - 1.3 secondi tra Hamilton e Verstappen. Siamo nel corso del giro 21/70. Ecco la classifica fino a questo momento.

15.38 - Gran bel duello tra Kvyat e Albon, con il russo che si è andato a prendere la dodicesima posizione dopo aver percorso tutto il primo settore appaiato con il compagno di squadra. Al box, intanto, i meccanici scuotevano la testa temendo il rischio di un contatto (che però non c'è stato).

15.36 - Hamilton si sta un po' avvicinando a Verstappen: i due sono adesso separati da 1.7 secondi. Non è detto che Lewis si rassegni alla seconda vittoria consecutiva di quello che si sta sempre più mostrando come un possibile rivale per il titolo.

15.32 - Lotta nelle retrovie tra Bottas e Stroll, con il finnico che passa con un po' di fatica il giovane canadese della Racing Point. Le Ferrari perdono circa un secondo al giro da Hamilton e Verstappen: 1:21.6 per Max e Lewis, 1:22.6 per Charles e Sebastian nell'ultimo giro.

15.30 - Questa la classifica al giro 11/70. Verstappen e Hamilton stanno decisamente facendo il vuoto.

15.27 - Se a Leclerc poco fa era stato detto di essere sul "Piano A", adesso Vettel, quarto a 2.6 dal compagno, viene informato che tutte e due le monoposto passano sul "Piano B". Ovviamente non sappiamo quale sia il piano B. Strategia a due soste?

15.26 - Bottas sta ovviamente segnando giri record su giri record, a gomme nuove e pista libera. "Crediamo che la sesta posizione sia molto probabile", lo incitano via radio.

15.24 - La Direzione gara spiega che il contatto tra Bottas e Hamilton non è oggetto di investigazione. Intanto Leclerc viene informato che, per il momento, "si resta sul piano A".

15.22 - C'è stato anche un piccolo contatto in partenza (nella zona tra curva-3 e curva-4) tra Leclerc e Bottas. Se la gara dovesse finire con Valtteri fuori dai punti, Verstappen sarebbe secondo in classifica mondiale.

15.21 - "Abbiamo bisogno che tu spinga quanto più possibile", chiedono dal muretto a Charles Leclerc. Il monegasco è terzo ma già a 5 secondi da Hamilton e 7.5 da Verstappen. Siamo nel corso del giro 7/70.

15.20 - E adesso arriva finalmente la sosta di Bottas: il finnico monta gomme Hard - per arrivare fino in fondo? - rientrando in pista in ultima posizione.

15.18 - I meccanici Mercedes sono di nuovo usciti in pit-lane, ma per il momento Bottas prosegue. Il passo del finlandese è tutt'altro che irresistibile, con Vettel che è già volato a 6 secondi di margine.

15.16 - Dunque: Verstappen, Hamilton, Leclerc, Vettel, Bottas, Sainz, Norris. Bottas prosegue anche se i meccanici Mercedes erano usciti lasciando immaginare un possibile cambio dell'ala anteriore.

15.14 - Davvero pessima la partenza di Bottas, che ha bloccato sia in curva-1 che in curva-2 ed è poi stato infilato da Hamilton e Leclerc. Sul rettilineo dei box gran bel sorpasso (senza Drs) ai danni di Valtteri da parte di Sebastian Vettel. Intanto sulla vettura del finnico c'è un piccolo danno sull'ala anteriore dopo un leggero contatto con Hamilton.

15.13 - Si spengono le luci dei semafori e... Si parte per il Gran Premio d'Ungheria 2019! Buono lo spunto di Max Verstappen che resta leader, seguito da Bottas e Hamilton. Ma in curva-3 Hamilton e Leclerc si prendono la seconda e terza posizione!

15.10 - Inizia il giro di formazione! Tra qualche minuto lo spegnimento dei semafori... Tutte le monoposto si sono mosse senza problemi dalla griglia.

15.08 - Questa la griglia di partenza e le gomme scelte al via. Tutti gli "altri" hanno optato per le Medium nuove, Hard nuove per Ricciardo.

15.05 - Intanto Robert Kubica è andato a salutare tutti i suoi supporter, arrivati in massa qui dalla vicina polonia. Si parla di addirittura 40.000 tifosi, che in effetti nei giorni scorsi hanno anche ravvivato le vie del centro di Budapest.

15.02 - Otto minuti al via della dodicesima gara di questa stagione di F1. Quali le migliori strategie secondo la Pirelli? La più rapida dovrebbe essere quella di una sola sosta, con partenza su Soft e arrivo su Medium o, in alternativa, Medium-Hard o Soft-Hard. Non sembra invece molto gettonata la tattica a due cambi gomme, con Soft-Medium-Medium. C'è da dire però che oggi le temperature sono sensibilmente più alte e che i team praticamente non hanno effettuato i loro long run nella giornata di venerdì. Vedremo delle sorprese?

15.00 - Un po' più lontano da qui il cielo sta scaricando pioggia. Per adesso, però, la Federazione parla di solo un 20% di possibilità di vedere una gara bagnata.

14.58 - Quella di ieri è stata la prima pole position di Max Verstappen, mentre oggi c'è stata la prima vittoria in Formula 2 per Mick Schumacher. Cliccate qui per scoprire quanto accaduto stamattina in pista all'Hungaroring.

14.56 - Questa la griglia di partenza a meno di 15 minuti dal via della gara:

Pos Pilota Team Tempo
1 Max Verstappen Red Bull-Honda 1:14.572
2 Valtteri Bottas Mercedes 1:14.590
3 Lewis Hamilton Mercedes 1:14.769
4 Charles Leclerc Ferrari 1:15.043
5 Sebastian Vettel Ferrari 1:15.071
6 Pierre Gasly Red Bull-Honda 1:15.450
7 Lando Norris McLaren-Renault 1:15.800
8 Carlos Sainz McLaren-Renault 1:15.852
9 Romain Grosjean Haas-Ferrari 1:16.013
10 Kimi Räikkönen Alfa Romeo-Ferrari 1:16.041
11 Nico Hulkenberg Renault 1:16.565
12 Alexander Albon Toro Rosso-Honda 1:16.687
13 Daniil Kvyat Toro Rosso-Honda 1:16.692
14 Kevin Magnussen Haas-Ferrari 1:17.081
15 George Russell Williams-Mercedes 1:17.031
16 Sergio Perez Racing Point-Mercedes 1:17.109
17 Antonio Giovinazzi* Alfa Romeo-Ferrari 1:16.804
18 Lance Stroll Racing Point-Mercedes 1:17.542
19 Robert Kubica Williams-Mercedes 1:18.324
20 Daniel Ricciardo** Renault 1:17.257

*Tre posizioni di penalità per aver ostacolato Stroll in Q1.
**Partenza dal fondo della griglia per sostituzione power unit.

14.53 - Le monoposto si sono ormai tutte schierate in griglia, con i piloti davanti al gruppo di vetture per l'esecuzione dell'inno nazionale Ungherese.

14.50 - Parliamo subito di meteo, perché le temperature si sono un po' alzate rispetto a ieri e soprattutto rispetto al piovoso venerdì di libere. E adesso l'asfalto è anche salito a 46 gradi, 3 in più rispetto a dieci minuti fa quando abbiamo scattato questa foto in pit-lane.

14.45 - Buon pomeriggio e buona domenica a tutti voi, cari lettori di MotorBox! Siamo in diretta per il momento più importante del weekend: tra circa 25 minuti il via al giro di formazione del Gran Premio d'Ungheria 2019, che chiuderà la prima parte del mondiale di F1. Siete pronti per seguirlo e commentarlo in diretta con noi?


TAGS: gara formula 1 GP ungheria budapest f1 2019 Diretta F1 Live F1 F1 in diretta HungarianGP 2019