Logo MotorBox

Listino prezzi BMW i4 (MY 2021)

BMW i4

Secondo BMW la risposta migliore per conciliare tradizione e innovazione ha un nome ben preciso: BMW i4. Per dimostrare la validità di questa filosofia, la Casa tedesca ha trasformato un’icona del piacere di guida come Serie 4 Gran Coupé nel nuovo paradigma della sua filosofia a zero emissioni. La ricetta all’apparenza può sembrare semplice: prendete la piattaforma della Gran Coupé originale, fate sparire bielle e pistoni, aggiungeteci una batteria da 83,9 kWh e un motore elettrico e il gioco è fatto! Peccato però che in Baviera c’è una certa reputazione da difendere e per farlo su i4 nulla - ma proprio nulla - è stato lasciato al caso.

MY 2021 A partire da 65.050 €
Scheda tecnica
Marca / ModelloBMW i4
Prezzi a partire da: 65.050 €
Garanzia: 2 anni/km illimitati
Omologazione: Zero emissioni
Numero posti: 5
Valutazione Media:
PRO

Accelerazione La spinta in accelerazione e in ripresa è entusiasmante, ma occhio a non farsi prendere troppo la mano.
Design Lo stile si è evoluto, il frontale grintoso e imponente con il doppio rene XXL cattura gli sguardi.
Qualità Interni I rivestimenti in abitacolo sono da prima della classe, con finiture che non tradiscono il blasone.
 

CONTRO

Frenata Rigenerativa La frenata rigenerativa non è regolabile ma è demandata alle diverse driving mode! 
Infotainment Il nuovo BMW Curved Display è molto scenografico e comanda praticamente qualsiasi funzione di bordo compreso il clima. Avrei preferito dei tasti fisici per regolare la temperatura in abitacolo.

Quale versione scegliere

Due versioni i4 eDrive40 da 340 CV e la top di gamma i4 M50 Sport. Per chi ama divertirsi è quasi scontato optare per la più grintosa M50 da 544 CV.

Quale colore scegliere

La colorazione Frozen Dark Grey metallic è molto appariscente, costa 3.500 euro ma il colpo d’occhio è assicurato!

Listino BMW i4
Com'è la i4?

Davvero difficile cogliere le differenze fra nuova BMW i4 full-electric e la sorella termica Serie 4 Gran Coupé. Esteticamente le due auto sono identiche, se non fosse per il logo BMW con alone azzurro dedicato e per l’immancabile sportello per la ricarica. Tutto il resto è rimasto immutato, compreso il doppio rene ingigantito sul frontale.

Come va la i4?

Il carattere di questa BMW i4 lo si apprezza soprattutto nelle riprese e negli scatti veloci dove la coppia istantanea sa davvero regalare emozioni. La risposta dell’acceleratore è sempre decisa e prorompente, il che costringe a dosare con attenzione l’affondo sul pedale del gas. La spinta è sempre corposa e costante anche quando la velocità tende a salire. Fra le curve la i4 risponde bene, è abbastanza composta, lo sterzo è all’altezza del nome ma i chili di troppo non la rendono un funambolo. Ad accompagnare il tutto c’è poi il sound artificiale e futuristico firmato dal compositore Hans Zimmer.