Elettrica, e con range extender: i test estremi di Audi RS Q e-tron per Dakar 2022
Dakar 2022

Come Mad Max: Audi RS Q e-tron alla prova del deserto per Dakar 2022


Avatar di Claudio Todeschini , il 21/09/21

3 settimane fa - Powertrain elettrico e range extender: i test estremi di Audi RS Q e-tron per Dakar 2022

Il prototipo (elettrico) Dakar 2022 della casa di Ingolstadt alla prova del deserto marocchino: due settimane di test in condizioni estreme

Quelle che vedete in questa pagina sembrano scene tratte da una versione meno violenta di Mad Max. In realtà si tratta di scatti immortalati durante i test compiuti da Audi sul suo prototipo elettrico RS Q e-tron, che prenderà il via il prossimo gennaio alla Dakar 2022.

Audi RS Q e-tron impegnata nei test nel deserto per Dakar 2022 Audi RS Q e-tron impegnata nei test nel deserto per Dakar 2022

CONDIZIONI ESTREME Dopo i test compiuti in Germania e Spagna, il team sport di Audi è andato nel deserto del Marocco, affrontando per la prima volta il suo caldo e le sue dune. Anche in questo caso sono stati coinvolti tutti e tre gli equipaggi ufficiali: “Mister Dakar” Stéphane Peterhansel, navigato da Edouard Boulanger, Carlos Sainz con il copilota Lucas Cruze Mattias Ekström con a fianco Emil Bergkvist si sono alternati al volante del prototipo dei quattro anelli.

VEDI ANCHE



Audi RS Q e-tron impegnata nei test nel deserto per Dakar 2022 Audi RS Q e-tron impegnata nei test nel deserto per Dakar 2022

IL PROTOTIPO Audi RS Q e-tron è dotata di tre powertrain derivati dalla monoposto e-tron FE07 di Formula E: due MGU (Motor Generator Unit) che si occupano della trazione vera e propria, una per ogni assale; a queste si aggiunge una terza unità termica, che fa da range extender, ossia un generatore per ricaricare la batteria. Del resto, non è che nel deserto le colonnine abbondino... Il motore è il quattro cilindri TFSI utilizzato da Audi nel DTM, il Dampionato Tedesco Turismo.

Audi RS Q e-tron impegnata nei test nel deserto per Dakar 2022 Audi RS Q e-tron impegnata nei test nel deserto per Dakar 2022

LE CONDIZIONI DEL TEST Nel corso delle prove “il termometro è salito ben oltre i 40° C”, ha raccontato il team principal Sven Quandt. “In aggiunta, le tempeste di sabbia hanno ostacolato i test e, come prevedibile, abbiamo dovuto risolvere piccoli problemi legati al caldo torrido”. Del resto, i test a questo servono, in fin dei conti. “Alla Dakar ci aspettiamo temperature più basse”, ha aggiunto Andreas Roos, “ma abbiamo comunque voluto portare la vettura al limite. Componenti come i motori elettrici non sono progettati per un utilizzo costante a oltre 40°C e lo stesso dicasi per la trasmissione. Ci siamo spinti oltre la nostra comfort zone e le informazioni raccolte saranno fondamentali per il futuro”. È stato anche reso più ampio l’abitacolo, così da facilitare le comunicazioni tra pilota e navigatore.

Audi RS Q e-tron impegnata nei test nel deserto per Dakar 2022 Audi RS Q e-tron impegnata nei test nel deserto per Dakar 2022

APPLICAZIONI FUTURE Come tutti gli sport che coinvolgono i motori, anche le corse della Dakar servono per studiare soluzioni che troveranno applicazione, magari in altra forma, sulle vetture di serie. Nella fattispecie, in questo caso il lavoro degli ingegneri si è focalizzato sulle batterie, e la loro capacità di fornire prestazioni costanti anche in condizioni così estreme. “Stiamo acquisendo un incredibile know-how condiviso con i colleghi che si occupano dei modelli di serie”, ha dichiarato Roos.


Pubblicato da Claudio Todeschini, 21/09/2021
Tags
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox