La Francia: "Stop della Dakar per rischio terrorismo". Ma l'ASO dice no
Dakar 2022

La Francia: "Stop della Dakar per rischio terrorismo". Ma l'ASO dice no


Avatar di Simone Valtieri , il 07/01/22

1 settimana fa - Il Ministro degli Esteri francese ha suggerito lo stop della Dakar

Il Ministero degli Esteri francese esprime perplessità sul prosieguo della Dakar per il rischio di attacchi terroristici, ma gli organizzatori sono tranquilli
Benvenuto nello Speciale DAKAR 2022, composto da 27 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario DAKAR 2022 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

RICHIESTA DI STOP Un attentato terroristico alla Dakar? Possibile, anzi, c'è già stato. Lo sviluppo delle prime indagini sull'esplosione del veicolo del Team Sodicars a Jeddah il 29 dicembre scorso - alla vigilia del Rally Dakar 2022 attualmente in corso di svolgimento in Arabia Saudita - hanno portato nella giornata di oggi il Ministro degli Esteri francese, Jean-Yves Le Drian, a esprimere preoccupazione circa la sicurezza e il prosieguo della manifestazione sportiva. ''Vorremmo che la Dakar si fermasse, anche se gli organizzatori dell'ASO (Amaury Sport Organisation) dicono di no'' - ha affermato in un'intervista alla televisione BFM - ''Lo abbiamo reso noto molto in fretta, abbiamo spiegato ai funzionari Sauditi e agli organizzatori che serve trasparenza sull'accaduto, perché si suppone che possa essere stato un atto terroristico''.

VEDI ANCHE



Dakar 2022: Sam Sunderland (GasGas) Dakar 2022: Sam Sunderland (GasGas)

POSSIBILE ATTENTATO L'ASO, subito dopo l'esplosione del veicolo, aveva comunicato l'innalzamento dei livelli di sicurezza ma questo potrebbe non bastare, sempre secondo il ministro Le Drian: ''Ci sono già stati in passato atti ostili verso i francesi in Arabia Saudita, è importante tutelare i nostri cittadini, allertare, prevenire ed esigere la massima trasparenza, per questo motivo la procura nazionale antiterrorismo è stata allertata e ora ci troviamo di fronte a una situazione rischiosa: potrebbe esserci un attentato terroristico alla Dakar''. Gli investigatori francesi si stanno già recando in Arabia per indagare, ma in attesa di novità la corsa va avanti. ''Abbiamo pensato che forse valesse la pena rinunciare a questo evento, ma gli organizzatori hanno deciso di continuare'' - ha concluso Le Drian - ''Quantomeno hanno rafforzato la sicurezza''. 


Pubblicato da Simone Valtieri, 07/01/2022
Tags
Dakar 2022
Logo MotorBox