Dakar Moto, tappa 2: vince Barreda Bort! Che sfortuna Petrucci, si ritira dalla tappa!
Dakar 2022

Dakar Moto, tappa 2: vince Barreda Bort! Che sfortuna Petrucci!


Avatar di Simone Valtieri , il 03/01/22

7 mesi fa - La seconda tappa va a Barreda-Bort. Per Petrucci addio sogni di gloria

La seconda tappa della Dakar 2022 va a Joan Barreda-Bort, lo spagnolo della Honda. Petrucci stava andando fortissimo, ma un guasto lo condanna al ritiro dalla tappa
Benvenuto nello Speciale DAKAR 2022, composto da 29 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario DAKAR 2022 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

SFORTUNACCIA PETRUX Danilo Petrucci stava facendo una grandissima Dakar, dimostrandosi in grado, tra prologo e prima tappa, di poter rivaleggiare alla pari o quasi con i più svezzati e blasonati nomi del Raid. E invece oggi, dopo 115 km di deserto, nella seconda tappa tra Hail e Al Artawiyya di 585 km e 339 di prova speciale, il motore della sua KTM si è fermato. Dopo mezz'ora di tentativi di rianimarlo, il pilota ternano è stato costretto a richiedere il soccorso. Peccato, perché all'ultimo rilevamento al quale era transitato, l'alfiere del team Tech 3 aveva il quarto tempo. La sua Dakar non è però già finita, poiché grazie alla nuova formula jolly - che consente a chi si è fermato per un guasto tecnico di ripartire, se riuscirà a ripararlo - potrà restare in gara e accumulare esperienza, anche se le posizioni di vetta della classifica gli sono ormai precluse.

VINCE LA HONDA Ma la corsa continua, anche senza di lui, ed è stata una giornata difficile per Daniel Sanders, leader della classifica dopo il prologo di Capodanno e la vittoria nella prima tappa tra Jeddah e Hail. Oggi il pilota australiano ha perso terreno sin dalle prime fasi ed è giunto solo 23° a quasi 25 minuti dal leader. La vittoria è andata allo spagnolo della Honda Joan Barreda Bort, che alla fine delle fatiche odierne, ha preceduto di 5'33 il britannico Sam Sunderland (GasGas) e i 5'54 l'argentino Kevin Benavides (KTM). Quarta un'altra moto differente, la Husqvarna dell'americano Skyler Howes a 6'16, che ha preeceduto l'altro alfiere della KTM, l'australiano Toby Price, giunto quinto a 7 minuti.

VEDI ANCHE



SUNDERLAND LEADER La classifica generale esce stravolta dalla seconda tappa odierna. Al comando finisce il britannico Sam Sunderland, con la sua Gas Gas, davanti al francese Adrien Van Beveren con la Yamaha, oggi ottavo a 11 minuti circa dallo spagnolo Barreda Bort, ma secondo in classifica a 2'51 da lelader. Scivola al terzo posto l'australiano Daniel Sanders (GasGas), comunque ancora in corsa, con 3'29 da recuperare, davanti all'austriaco Matthias Walkner (KTM) con 4'08 di ritardo, ea ll'americano Skyler Howes (Husqvarna), quinto a 9'59. La vittoria di oggi riporta Joan Barreda-Bort nella top ten, decimo a 20'25 dalla vetta, quando mancano ancora migliaia di km di deserto al traguardo finale di Jeddah.


Pubblicato da Simone Valtieri, 03/01/2022
Tags
Dakar 2022
Logo MotorBox