Dakar Auto, tappa 6: Spunta Terranova! Al Attiyah allunga su Loeb
Dakar 2022

Dakar Auto, tappa 6: Spunta Terranova! Al Attiyah allunga su Loeb


Avatar di Simone Valtieri , il 07/01/22

1 settimana fa - Nella sesta tappa vince Terranova (BRX) davanti all'Audi di Ekstrom

Nella sesta tappa vince l'argentino del Bahrain Raid Xtreme davanti all'Audi elettrica di Ekstrom. Attardati i big, ma Al Attiyah è sempre più leader
Benvenuto nello Speciale DAKAR 2022, composto da 27 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario DAKAR 2022 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

BRAVO ORLANDO! La sesta tappa della Dakar 2022, che ha visto la carovana girovagare nei dintorni di Riad per ben 635 km di cui 421 di prova speciale, ha visto l'affermazione di Orlando Terranova del team Bahrain Raid Xtreme. Il pilota argentino ha comandato le operazioni per buona parte della giornata, giungendo alla fine con un vantaggio di un minuto e 6 secondi sullo svedese Mattias Ekstrom con l'Audi elettrica del team tedesco e con un minuto e 49 secondi sulla Toyota del team Overdrive del padrone di casa, l'arabo Yazeed Al Rajhi. Una vittoria di tappa che a Terranova mancava dal 2015 e che arriva meritatamente e con esperienza per l'argentino, un secondo posto in rimonta nelle fasi finali per Ekstrom e un terzo posto meritato anche per Al Rajhi, che ieri si era fermato a dare una mano a Yasir Seaidan, coinvolto in un incidente.

NASSER SI DIFENDE Giornata complicata ma positiva, invece, per il leader della classifica Nasser Al Attiyah del team Toyota Gazoo Racing. Il pilota del Qatar, dopo essere stato nelle posizioni di testa per buona parte della mattinata, ha incontrato qualche difficoltà nel finale, scivolando fino alla 10° posizione a 6'16 da Terranova. Fortunatamente per lui non è andata meglio al suo rivale numero uno per la vittoria, Sebastian Loeb il quale, attardato sin dalle prime fasi, ci ha messo una pezza in extremis e ha riportato la sua BRX Hunter in una, comunque poco dignitosa, 28° piazza, perdendo 15 minuti dal leader e la seconda posizione in classifica a vantaggio del saudita Al Rajhi.

AL RAJHI SECONDO Nella classifica generale, infatti, comanda sempre la Toyota del duo Nasser Al Attiyah e Mathieu Baumel, davanti all'altra Toyota di Yazeed Al Rajhi e Michael Orr, che nonostante una penalità di 2 minuti nella tappa odierna per superati limiti di velocità, riescono a sopravanzare di appena sei secondi il duo della Bahrain Raid Xtreme composto da Sebastian Loeb e Fabian Lurquin. Ancora totalmente in corsa per le posizioni che contano anche la Toyota dell'argentino Lucio Alvarez (anche lui oggi in difficoltà, 30°) che conserva la quarta posizione a 1.06'58 dalla vetta, e la Mini del polacco Jakub Przygonski, staccato di 1.16'25 dal leader. Con la vittoria di oggi Terranova risale in settima piazza, a un'ora e 24 minuti tondi da Al Attiyah, staccato di meno di due minuti dal russo Vladimir Vasilyev (VRT), sesto. Domani la Dakar si ferma per un giorno di riposo prima della durissima settimana finale.


Pubblicato da Simone Valtieri, 07/01/2022
Tags
Dakar 2022
Logo MotorBox