Autore:
Luca Cereda
Pubblicato il 16/11/2015 ore 20:01

A PIENA POTENZA Entry level, ma non troppo. La Honda CB500F arriva all’Eicma con un restyling di sostanza, pronto a rilanciare sul mercato la nuda di Tokio, da sempre apprezzata per un pacchetto che non piace soltanto ai neofiti. Se infatti la potenza massima del suo bicilindrico parallelo si ferma sul crinale dei limiti imposti dalla patente A2 (48 cv), tutt’intorno aumentano i contenuti.

LE NOVITA’ L’immagine, intanto, è un po’ più moderna, anche grazie alla tecnologia. Davanti e dietro arrivano luci a led, mentre il serbatoio allarga un po’ gli argini, per arrivare a una capacità massima di 16,7 litri. L’evoluzione della Honda CB500F passa anche per una forcella ora regolabile nel precarico molle, così come a desso è possibile aggiustarsi su misura la leva del freno anteriore. Completano il quadro ritocchi al design (specialmente in coda) e un nuovo terminale di scarico più corto, come va per la maggiore. Resta da capire quanto le novità incideranno sul prezzo della CB500F, attualmente di pochi euro sotto i 5.700 euro.


TAGS: honda cb500 Eicma 2015 Honda CB500F 2016 honda cb500 2016 salone delle moto