Pubblicato il 09/07/20

CONTROCORRENTE Sono in moltissimi, tra ex piloti e esperti di Formula 1, che danno ormai come finito il matrimonio tra la Ferrari e Sebastian Vettel – qua, ad esempio, le ultime dichiarazioni di Mark Webber – al punto da ipotizzare persino un divorzio tra le parti prima della fine della stagione 2020. Kimi Raikkonen, che certo va considerato come uno che conosce molto bene l’ambiente del Cavallino, si è però detto convinto che non ci sarà alcuna disparità di trattamento nel corso del campionato tra il tedesco e il giovane compagno di squadra Charles Leclerc, già leader in pectore all’interno del box di Maranello. A prescindere da possibili accordi futuri del tedesco con la Red Bull...

F1 GP Stiria 2020, Red Bull Ring: Kimi Raikkonen e Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo) in conferenza

PARLA KIMI Un parere decisamente controcorrente rispetto a quello dei molti opinionisti che si sono espressi in questi giorni, specie dopo aver visto le difficoltà di assetto con cui Vettel è stato costretto a convivere per tutto il weekend del Gp d’Austria. Un parere che però Iceman ha basato sulla propria esperienza passata di pilota Ferrari tra il 2007 e il 2009 e tra il 2015 e il 2018. “Io non sono stato assolutamente trattato in maniera diversa – ha spiegato Kimi in conferenza stampa al Red Bull Ring – rispetto al mio compagno di squadra. E sono sicuro che Vettel e Leclerc otterranno lo stesso identico trattamento. È nell’interesse della Ferrari ottenere il miglior risultato possibile con entrambe le macchine, non vedo per quale motivo dovrebbero penalizzarne una”.

F1, GP Austria 2020: Sebastian Vettel (Ferrari)

BRUTTA RELAZIONE? Pur non volendo scendere nei dettagli, Raikkonen si è anche dichiarato scettico circa le relazioni ormai definitivamente e irreparabilmente rovinate tra Vettel e i vertici della Scuderia: “Ho parlato con Sebastian lo scorso weekend ma è stata una cosa molto veloce prima del via. Non so molto di quello che succede, non sono affari miei e comunque sarebbe scorretto commentare se qualcuno è stato trattato bene o no senza sapere di preciso quali sono i fatti. Tutto quello che posso dire è che dubito che le relazioni siano così compromesse come si vuole far pensare. Certe volte accade che il team decide di non rinnovare, mentre in altri casi sei tu che scegli di andare via ed è così che vanno le cose nel nostro sport. In ogni caso, vedremo quello che accadrà nel futuro”.


TAGS: ferrari formula 1 sebastian vettel kimi raikkonen f1 Alfa Romeo Racing GP Stiria 2020 StyrianGP 2020