F1, Vettel contrario all'inversione della griglia
F1 2019

Sebastian Vettel contrario all'inversione della griglia


Avatar di Simone Valtieri , il 22/09/19

2 anni fa - Vettel ha bocciato l'idea di far partire le monoposto in ordine inverso

Sebastian Vettel ha bollato come una "completa str***ata" l'idea di far partire le monoposto in ordine inverso dal 2020

Benvenuto nello Speciale SINGAPOREGP 2019, composto da 33 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario SINGAPOREGP 2019 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

INVERSIONE DELLA GRIGLIA I team principal della Formula 1 stanno valutando l'ipotesi che tre tappe del prossimo campionato del mondo di Formula 1 nel 2020 (si vociferava Le Castellet, Barcellona e Zandvoort), possano essere accompagnate da una qualifying race al sabato di 100km, al posto dell'attuale format di qualifica, con griglia invertita rispetto alla classifica iridata. Nel fine settimana di Singapore molti piloti sono stati sentiti in merito, e la reazione più avversa, almeno a parole, è sembrata essere quella di Sebastian Vettel.

VEDI ANCHE



UNA... CAVOLATA! Il campione tedesco della Ferrari, in merito ha dichiarato senza usare mezzi termini: "Penso che sia una completa str***ata. È molto chiaro che se si vogliono migliorare le cose serve compattare il campo partenti. Questa ipotesi invece è solo un cerotto, non so chi sia il genio che l'ha proposta, ma non è la soluzione. Penso sia una cosa del tutto sbagliata." 

HAMILTON & GASLY D'ACCORDO A dar man forte a Vettel, seppure con toni più pacati, è intervenuto anche Lewis Hamilton: "Le persone che hanno proposto una cosa del genere non sanno davvero di cosa stiano parlando". Parare avverso anche per Pierre Gasly, che con la griglia invertita è cresciuto nelle serie minori. Il francese della Toro Rosso ha spiegato: "Penso che com'è strutturata al momento la Formula 1 sia ottimo. Q1, Q2 e Q3 per noi sono una grande sfida a realizzare il giro perfetto, e vedere chi è il più veloce sul giro secco. Penso che sarebbe un peccato perdere questo format, una parte veramente emozionante del weekend."

FIA WORK IN PROGRESS Una voce fuori dal coro è quella di Otmar Szafnauer, team principal della SportPesa Racing Point, che come altri colleghi di team di metà griglia, sono aperti all'idea. "Abbiamo deciso di continuare a indagare la fattibilità di questo format, ma per introdurlo abbiamo bisogno di un accordo unanime. La FIA ci ha detto che non andrà avanti solo per perdere tempo, ma tutti la abbiamo invitata ad andare avanti, quindi potrebbe anche andare in porto. Certo, in Formula 1 è sempre difficile ottenere l'unanimità."


Pubblicato da Simone Valtieri, 22/09/2019
Gallery
SingaporeGP 2019
Logo MotorBox