F1 GP Singapore, Verstappen 3°: "Contento per il podio"
F1 2019

F1 GP Singapore, Verstappen terzo: "Contento per il podio"


Avatar di Matteo Larini , il 22/09/19

2 anni fa - Terza posizione per l'olandese Verstappen su Red Bull a Singapore

Terzo posto sul traguardo per Max Verstappen, che ha battuto le due Mercedes ma non è riuscito ad attaccare le Ferrari

Benvenuto nello Speciale SINGAPOREGP 2019, composto da 33 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario SINGAPOREGP 2019 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

MAX A PODIO Al termine di una gara regolare in cui ha battuto le due Mercedes ed è rimasto abbastanza vicino alle Ferrari su una pista che in teoria avrebbe dovuto favorire la RB15, Max Verstappen ha ottenuto un podio che sicuramente fa morale, anche se probabilmente le aspettative della squadra alla vigilia erano diverse: in molti, del resto, si aspettavano una lotta Mercedes-Red Bull per la vittoria a Singapore, che è invece stata teatro della prima doppietta Ferrari dal GP d'Ungheria 2017.

UNDERCUT Analizzando la gara assieme all'intervistatore d'eccezione David Coulthard, Max Verstappen ha rimarcato il ruolo fondamentale giocato dalla strategia nella conquista del podio battendo il duo Mercedes: "Tutta la gara è andata bene, all'inizio andavamo tutti lenti quindi eravamo tutti ammucchiati, però poi ho iniziato a faticare con le gomme e siamo rientrati ai box. Quella è stata una chiamata  molto positiva alla fine, perché siamo riusciti a fare l'undercut su Lewis. Dopodiché abbiamo semplicemente gestito le gomme per arrivare al traguardo ed è stato complicato con le SC e le ripartenze perché le gomme si raffreddavano, ma in generale sono contento di essere salito sul podio, è sempre difficile superare qui e riuscire a farlo con la strategia è positivo".

VEDI ANCHE



 PRESSIONE Il finale della gara ha visto il campione in carica Hamilton all'assalto del podio di Verstappen, che ha rintuzzato abilmente tutti gli attacchi nonostante una velocità di punta inferiore. L'olandese ha ricordato con piacere anche questa parte di gara, in cui ha ammesso di esssersi divertito nonostante il duro lavoro causato dalle Safety Car: "Mi porto a casa un bel bottino di punti, ci sono tante cose da analizzare e capire ma comunque sono felice di essere nelle prime 3 posizioni. Le Safety Car non hanno tolto pressione a livello fisico, perché devi riscaldare le gomme e quindi lavori anche di più rispetto a quando vai a tutta, questa ad ogni modo è sempre una gara dura, specie alla fine quando Lewis spingeva forte ma è positivo perché devi spingere a tutta fino alla fine ed è più divertente lavorare così".


Pubblicato da Matteo Larini, 22/09/2019
SingaporeGP 2019
Logo MotorBox