F1 GP Australia 2022, LIVE PL3: Sorpresa Norris, disastro Aston
LIVE F1 2022

F1 GP Australia 2022, PL3: Norris leader a sorpresa, disastro Aston Martin


Avatar di Salvo Sardina , il 09/04/22

1 mese fa - Su MotorBox la cronaca live minuto per minuto delle prove libere 3 del GP Australia 2022

La McLaren torna leader grazie al miglior tempo del giovane Lando, che precede in un finale convulso Leclerc e Perez. Sainz 5° dietro a un buon Alonso, Verstappen 7° su Hamilton. Incidenti per Vettel e Stroll, l'Aston Martin è un incubo
Benvenuto nello Speciale AUSTRALIANGP 2022, composto da 31 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario AUSTRALIANGP 2022 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!
Live

F1 GP AUSTRALIA 2022: COSA È SUCCESSO NELLE PL3? IL RIASSUNTO DELLA SESSIONE

Sono solo prove libere, ma la classifica al termine della terza sessione sul circuito di Albert Park, a Melbourne è di quelle che non ti aspetti. Al comando, a sorpresa, c'è infatti la McLaren di Lando Norris, bravo a centrare il miglior tempo in 1:19.117 davanti alla Ferrari di Charles Leclerc, alla Red Bull di Sergio Perez e all'Alpine di Fernando Alonso. A regnare sovrano è comunque il grande equilibrio, con quattro piloti a bordo di quattro monoposto diverse racchiusi in soli 158 millesimi...

F1 2022, GP Australia: Lando Norris (McLaren)

VERSTAPPEN INDIETRO Proprio perché si tratta ancora di test, non deve fare notizia il settimo posto di Max Verstappen, alle spalle anche di Carlos Sainz e Daniel Ricciardo e staccato di quasi 7 decimi dalla vetta. Il campione del mondo è stato uno dei pochi a usare gomme Medium nella prima parte della sessione, montando poi le Soft solo nella parte finale senza però riuscire a trovare la quadra sul piano dell'assetto: se, dapprima, si era lamentato per il sovrasterzo, sul finale l'olandese ha abortito i suoi tentativi veloci a causa dell'effetto contrario, l'eccessivo sottosterzo. Guardando Perez, l'impressione è comunque quella di un Max in grado di trovare il giusto bilanciamento in vista della qualifica.

F1 2022, GP Australia: Max Verstappen (Red Bull)

DISASTRO ASTON MARTIN La sessione è stata fermata per ben due volte - la seconda, a pochi minuti dalla fine, ha di fatto portato la Direzione gara a chiudere i giochi con un leggero anticipo - a causa degli incidenti dei due piloti Aston Martin: dapprima è stato Sebastian Vettel a finire contro le barriere in curva 10, mentre sul finale della sessione è stato Stroll ad andare a muro in uscita di curva 11. Nessun danno fisico per i due, ma entrambi hanno rotto la sospensione anteriore sinistra confermando le impressioni generali di un'auto difficile da guidare oltre che poco competitiva. Il weekend che prosegue, appunto, con le qualifiche del GP Australia, che vi racconteremo live minuto per minuto a partire dalle 7.45 di sabato 9 aprile 2022. Nell'attesa, potete cliccare qui per tutti i risultati e i giri percorsi nelle tre sessioni di libere del fine settimana di Melbourne.

F1 GP Australia 2022, Melbourne: Lance Stroll (Aston Martin Racing) contro le barriere

IL GP AUSTRALIA 2022 IN BREVE

PROVE LIBERE 3 GP AUSTRALIA 2022: LA CRONACA MINUTO PER MINUTO

Prove libere 3 GP d'Australia 2022 terminate. Rivivile con la cronaca minuto per minuto di MotorBox.

6.05 - Per il momento, ma solo per il momento, è tutto. Cari amici di MotorBox, vi diamo appuntamento alle 7.45 per la cronaca live minuto per minuto delle attesissime qualifiche numero 3 di questa bellissima stagione F1 2022. A più tardi!

6.02 - La classifica al termine delle PL3 del GP Australia 2022:

6.00 - La regia ci ha anche mostrato il problema avuto dal leader Norris in questo strano finale di sessione: all'inglese è stato chiesto urgentemente di alzare il piede per evitare danni al motore. Lando è poi lentamente rientrato ai box.

5.58 - La Direzione gara ufficializza: non si ripartirà. Dunque possiamo dirlo: bandiera a scacchi, finiscono qui le prove libere 3 del GP Australia 2022.

5.57 - Stroll non ha trovato la corda in curva 11 ed è lentamente scivolato verso il muro anche a causa della ghiaia. Un incidente a velocità relativamente bassa, con Stroll che ha comunque rotto la sospensione anteriore sinistra.

5.55 - Bandiera rossa e probabilmente finisce qui la terza e ultima sessione di prove libere. Lance Stroll è finito contro il muro in curva 11. Disastro Aston Martin!

5.54 - Verstappen si rilancia ma alza subito il piede a causa di un'imprecisione in curva 1. Leclerc chiude invece il suo tentativo e va in seconda piazza, a 132 millesimi da Norris.

5.52 - Il replay ci mostra quanto accaduto a Max: l'olandese è andato un po' largo in curva 6 e ha quindi alzato il piede. Il campione del mondo ha poi spiegato via radio di avere un po' troppo sottosterzo, dopo il sovrasterzo denunciato qualche minuto fa. Dunque, al box Red Bull si cerca ancora il giusto bilanciamento di assetto.

5.50 - Verstappen ha abortito il primo tentativo e si sta rilanciando. Non sappiamo se Max ha sbagliato a inizio giro o se ha trovato del traffico a ostacolarlo.

5.49 - Lando Norris al comando con gomme Soft nuove! 1:19.117 per l'inglesino, con Ricciardo che va in quinta piazza. Nel frattempo scende in pista con gomme morbide nuove anche Max Verstappen, Carlos Sainz e Charles Leclerc.

5.47 - Hamilton si migliora ancora nel tentativo seguente: il pilota inglese, che nel suo push aveva un po' perso il controllo della Mercedes nella velocissima chicane di curva 9 a causa di un eccessivo porpoising, si va a prendere la sesta posizione, con due decimi di vantaggio sul compagno Russell.

5.44 - Sainz! Smaltita la paura con Latifi, lo spagnolo si va a prendere la miglior prestazione con le gomme Soft già usate all'inizio di questa sessione. 1:19.419 per il madrileno, che rifila 39 millesimi a Perez e 2 decimi ad Alonso.

5.43 - Russell si inserisce in quinta posizione, mentre Sainz si lamenta per via di Latifi: ''Ho quasi sbattuto per colpa sua, non può lasciarmi passare in quel punto così pericoloso''. La regia, comunque, non ci ha ancora mostrato il replay dell'accaduto.

5.41 - Hamilton riesce finalmente a segnare un giro pulito, ma quanta fatica nel terzo settore, quello più guidato! Il britannico, dopo il record nel primo settore, chiude solo ottavo a 9 decimi da Perez a parità di gomma Soft.

5.40 - Si migliora ancora Alonso, ma poi è ancora Perez a ritrovare la prima posizione! 1:19.458 per il messicano della Red Bull. Migliorano anche Leclerc e Verstappen, rispettivamente in terza e quarta posizione.

5.39 - Non c'è alcuna sanzione per Max Verstappen: in effetti, il replay mostrato dalla regia ci fa vedere come l'olandese abbia sì scartato verso destra ma solo perché Gasly aveva avuto un'indecisione in partenza.

5.37 - Dura poco la gioia di Nando, che adesso è scavalcato dalla Red Bull di Sergio Perez! 1:19.720 per il messicano, già al lavoro con gomme Soft nuove.

5.35 - Ancora Fernando Alonso! 1:19.906 per il pilota Alpine, che resta al comando della sessione adesso con due decimi di vantaggio su Leclerc.

5.34 - Testacoda per Max Verstappen in curva 13: l'olandese, in pista ancora con gomme Medium già usate in precedenza, ha perso il controllo a bassa velocità, ripartendo poi senza danni.

5.33 - La Direzione gara ufficializza di aver notato un'uscita box non conforme da parte di Verstappen. In effetti, il campione del mondo ha sorpassato Gasly sulla destra, finendo per essere il primo a prendere la via del tracciato dopo il semaforo verde. Vedremo se ci saranno provvedimenti.

5.31 - Semaforo verde e si riparte, con Pierre Gasly a guidare una colonna di monoposto ferme davanti all'uscita della pit-lane.

5.30 - La classifica dopo mezz'ora di attività in queste prove libere 3:

5.26 - I danni sull'Aston Martin di Vettel ci fanno capire che il botto è stato piuttosto severo, seppur praticamente laterale, con Seb che si è quasi appoggiato sulle barriere di sinistra prima di finire in testacoda.

5.23 - Mick Schumacher si è subito fermato per verificare che Vettel stesse bene. Weekend decisamente in salita per il tedesco dell'Aston Martin che, dopo aver saltato parte delle PL1 e tutte le PL2, si ferma dopo soli 5 giri in PL3...

5.20 - Bandiera rossa! Subito dopo l'errore di Hamilton, è stato Sebastian Vettel a finire a muro in uscita della velocissima chicane di curva 9 e 10! Il tedesco sta bene, lo stesso non può dirsi della sua Aston Martin molto danneggiata sulla sospensione anteriore sinistra...

5.19 - Errorino per Lewis Hamilton! Bandiere gialle in curva 11, con il britannico in ghiaia e poi a baciare lievemente le barriere, ma senza conseguenze per la sua Mercedes W13.

5.18 - La pista migliora giro dopo giro: 1:20.119 per Fernando Alonso, seguito da Sainz, Ricciardo e Perez. Gomme Soft per i primi tre della classifica provvisoria, con Leclerc che scala al sesto posto, davanti a Verstappen.

5.15 - Leclerc va al comando in 1:20.689, mentre Sainz ha abortito il suo tentativo. La gioia del ferrarista dura comunque poco: 1:20.436 subito dopo per Checo Perez, ancora davanti a tutti ma con una gomma meno performante (la Medium).

5.13 - Entrano in pista Russell, Hamilton, Sainz e Leclerc, tutti già al lavoro con gomme Soft.

5.10 - Verstappen va al comando ma è subito battuto dal compagno Perez: 1:21.024 per Checo, di 154 millesimi più rapido del compagno di squadra. Entrambi hanno iniziato la sessione con gomme Medium.

5.08 - Primo giro cronometrato di Norris in 1:21.247, con le Soft. In pista adesso anche Latifi, Verstappen, Vettel e Perez. Per la Red Bull, che solitamente è l'ultima a entrare in pista nelle prove libere 3, il fatto che si cominci così di buon ora il lavoro giornaliero è termometro della voglia degli uomini di Milton Keynes di verificare se i ''compiti per casa'' sono stati fatti correttamente dopo un venerdì non perfetto...

5.05 - Niente di nuovo sotto il sole pallido di Melbourne e anche questa sessione di prove libere 3 inizia senza troppi affanni. In pista adesso soltanto Norris e Ricciardo, con l'inglese in pista con gomme Soft e l'australiano con le Medium.

5.02 - In pista Zhou, Magnussen, Bottas, Albon e Schumacher, ma nessuno procede per un giro cronometrato.

5.00 - Semaforo verde e dai che si va! Subito in pista il cinese dell'Alfa Romeo, Guanyu Zhou, al lavoro con gomme Hard.

4.55 - Cinque minuti al via e parliamo di meteo: cielo coperto da tante nuvole, ma al momento non piove e, anzi, le temperature sono più calde rispetto a ieri. 24 gradi l'aria, 32 l'asfalto dell'Albert Park. 20% di possibilità pioggia nella prossima ora di attività in pista.

4.50 - C'è intanto una prima notizia di carattere tecnico: la Fia, per ragioni di sicurezza, ha deciso di eliminare una delle quattro zone Drs che avevano tanto fatto discutere. Dunque, non ci sarà la possibilità di aprire l'ala prima della chicane di curva 9, nella zona molto sinuosa che è stata appena rinnovata e che si procede in pieno (spesso con le auto saltellanti a causa del porpoising, come abbiamo mostrato qui). Saranno quindi ''soltanto'' tre le zone Drs ufficiali a partire da questa sessione: tra curva 14 e curva 1, tra curva 2 e curva 3 e tra curva 10 e curva 11.

4.45 - Buongiorno o buonanotte, scegliete voi ciò che più vi piace, cari lettori di MotorBox! Siamo in diretta per raccontarvi le prove libere 3 del GP Australia 2022. E allora forza, caffettino al volo e tutti pronti per seguire live la terza e ultima sessione di free practice del weekend di Melbourne.

 

Gallery
AustralianGP 2022
Logo MotorBox