GP Australia: Sainz spiega il motivo della gara da incubo
F1 2022

Sainz, domenica da incubo tra problemi al volante ed errori


Avatar di Luca Manacorda , il 10/04/22

1 mese fa - Lo spagnolo si è insabbiato dopo appena 3 giri

Il GP Australia di Sainz è durato appena tre giri: lo spagnolo spiega cosa ha condizionato la sua gara
Benvenuto nello Speciale AUSTRALIANGP 2022, composto da 31 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario AUSTRALIANGP 2022 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

WEEKEND DA DIMENTICARE Se Charles Leclerc può lasciare l'Australia con il sorriso dopo la seconda vittoria stagionale, questa volta l'altra metà del box Ferrari è di umore nerissimo. Carlos Sainz ha vissuto a Melbourne probabilmente il suo weekend peggiore da quando è un pilota del Cavallino Rampante: solo nono sulla griglia di partenza dopo una qualifica sfortunata condizionata dalla bandiera rossa che ha interrotto il suo primo tentativo nella Q3 e da un suo errore nell'unico giro rimastogli, lo spagnolo è partito malissimo, perdendo altre posizioni. Nel tentativo di accelerare la rimonta, poi, un suo sorpasso azzardato su Mick Schumacher lo ha portato all'errore, finendo per insabbiarsi nella via di fuga di curva 12 dopo appena 3 giri.

IL PROBLEMA TECNICO Sainz aveva deciso di partire con gomma dura, a differenza della maggior parte dei piloti delle prime file che avevano optato per le mescole medie. Questo sembrava essere il motivo delle sue difficoltà iniziali, anche se con le stesse gomme Fernando Alonso non aveva avuto gli stessi problemi al via. E infatti, il ferrarista ha spiegato che dietro la sua pessima partenza c'era un altro motivo: ''Abbiamo avuto un problema con il volante, alcuni interruttori non funzionavano. Abbiamo dovuto cambiare volante, ma non era ben posizionato per la partenza e per questo motivo sono andato in anti-stallo due volte''.

L'ERRORE Trovatosi subito nelle ultime posizioni, Sainz si è fatto prendere dalla frenesia, commettendo l'errore che ha posto fine così presto alla sua gara. Lo spagnolo non ha nascosto le sue responsabilità: ''Ovviamente, partendo indietro con gomma dura, stavo rischiando per cercare di fare una rimonta, ma ho valutato male il grip e ho commesso un errore. Un errore del pilota, che non facevo da un po'''. Con questo Leclerc scatenato e già lontano 38 punti, per Sainz il rischio è di ritrovarsi presto nel ruolo di gregario: ''Sicuramente mi è costato molto questo fine settimana. La conclusione è che dobbiamo solo essere più precisi, sia dalla mia parte sia da quella della squadra, e assicurarci di essere in lotta la prossima volta''.


Pubblicato da Luca Manacorda, 10/04/2022
Tags
AustralianGP 2022
Logo MotorBox