GP Australia 2022, Vettel colleziona multe: "È una presa in giro"
La polemica

Vettel, ironia dopo la multa: "Dove finiscono questi soldi?". E viene multato ancora...


Avatar di Salvo Sardina , il 09/04/22

1 mese fa - Il tedesco, ancora multato per eccesso di velocità, non ci sta: "Presa in giro!"

Il tedesco dell'Aston Martin, ancora multato per eccesso di velocità in corsia dei box durante le qualifiche, non ci sta: "È una presa in giro!"
Benvenuto nello Speciale AUSTRALIANGP 2022, composto da 31 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario AUSTRALIANGP 2022 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

Sebastian Vettel non ci sta. Dopo la passeggiata in scooter sulla pista di Melbourne al termine delle prove libere 1 di ieri, il tedesco è stato multato dai giudici per essere entrato sul tracciato di gara senza aver ricevuto un esplicito permesso. Un malinteso con il commissario di percorso che gli ha prestato il motorino, che è presto diventato oggetto di meme e ilarità nel web ma che gli è anche e soprattutto costato decisamente caro, visto l’obbligo di versare 5.000 euro nelle casse della Federazione Internazionale.

PRESA IN GIRO Interpellato sul tema al termine delle qualifiche del GP Australia dai colleghi di Motorsport.com, Vettel ha commentato con la consueta ironia la sanzione ricevuta dalla Direzione gara: “Voi che dite? A me sembra una presa in giro! Sarebbe bello sapere poi che fine fanno questi soldi. Non abbiamo saputo più niente dei 50.000 euro pagati da Max Verstappen per aver toccato l’ala posteriore di Hamilton (il riferimento è alla polemica dopo le qualifiche del GP Brasile 2021, ndr)”. A peggiorare la situazione del quattro volte iridato c’è anche la multa di 600 euro ricevuta per eccesso di velocità in corsia dei box durante le qualifiche.

VEDI ANCHE



F1 GP Australia 2022, Melbourne: Sebastian Vettel (Aston Martin Racing) contro le barriere F1 GP Australia 2022, Melbourne: Sebastian Vettel (Aston Martin Racing) contro le barriere

UN SABATO DIFFICILE Multe a parte, Vettel ha commentato una giornata estremamente difficile, iniziata con il brutto incidente in curva 10 durante le prove libere 3 e terminata con il diciottesimo posto in griglia. Un risultato deludente ottenuto grazie al singolo giro percorso in extremis, con la macchina pronta per scendere in pista soltanto dopo la bandiera rossa causata dall’incidente in Q1 del compagno Stroll. “A essere onesto – ha concluso Seb – non so quale fosse il limite della macchina. Ma oggi è la giornata delle ragazze e dei ragazzi al box, hanno fatto un lavoro incredibile. Era stato già un miracolo riuscire ad avere la macchina di Lance pronta ma poi, dopo la bandiera rossa, tutti si sono messi a lavorare sulla mia e ha funzionato. Ovviamente, nella nostra situazione attuale, non abbiamo il passo per scendere in pista e fare miracoli. Non siamo abbastanza veloci…”.


Pubblicato da Salvo Sardina, 09/04/2022
Tags
AustralianGP 2022
Logo MotorBox