Autore:
Luca Cereda

TRIO FINALE Con 67 anni di carriera sulle spalle (non tutti dell’ultima serie, ovvio) la Land Rover Defender si avvicina ad una meritata pensione. Si chiude quest’anno la produzione in Europa e si attende il 2017, anno del debutto della sua erede (chissà se si chiamerà ancora Defender). Intanto, però, per sancire un “ritiro” in grande stile, Land Rover ha varato tre special edition finali. Ecco le Land Rover Defender Autobiography, Heritage e Adventure.

AUTOBIOGRAPHY Vernice bitono e motore 2.2 litri pompato a 150 cv. Ma anche una serie di grafiche e accessori specifici e interni in pelle Windsor fanno della Land Rover Defender Autobiography (la prima nelle foto della gallery) un pezzo da collezionisti: ne verranno realizzati solo 80 esemplari basati sulla versione 90 Station Wagon della Defender (64.000 euro il prezzo) in vendita già da aprile.

HERITAGE Sulla Defender Heritage spicca invece la livrea Grasmere Green dal tono nostalgico e si riconosce anche per il tetto bianco a contrasto. Una griglia specifica e grafiche rétro completano il look ispirato ad alcune delle prime Defender prodotte. Qui il prezzo scende un bel po’, 39.000 euro, ma bisognerà aspettare agosto per vederla nelle concessionarie.

ADVENTURE Con le stesse tempistiche debutterà la Land Rover Defender Adventure, a chiudere il trio. In lei si anima uno spirito avventuriero certificato da protezioni sottoscocca addizionali, pneumatici Goodyear MT/R per arrivare dappertutto e un look impreziosito da decal specifici e inserti in pelle nei rivestimenti interni. Costa 45.900 euro.


TAGS: heritage e adventure Salone di Ginevra 2015, tutte le novità