Autore:
Luca Cereda

CON QUELLA FACCIA… un po’ così, quell’espressione un po’ così, la BMW Serie 1 di seconda generazione aveva fatto discutere, appena era stata presentata nel 2011. Nel mirino c’era soprattutto lo sguardo della compatta bavarese, un po’ troppo mansueto per molti degli estimatori della prima, originale Serie 1, accigliata e decisa. Quattro anni dopo, BMW ha accontentato i delusi: il profondo restyling della nuova BMW Serie 1 2015 ridona cattiveria e sportività alla piccola della Casa. E, sotto il cofano, porta per la prima volta motori a tre cilindri biturbo, a benzina e a gasolio.

LATO B Con la BMW Serie 1 2015 volta pagina anche il posteriore. Via le vecchie luci scatoliformi, che sapevano un po’ di Polo, dentro gruppi ottici dal taglio più sportivo e riconoscibile. Si rinnovano anche gli interni, sulla nuova Serie 1, non soltanto con il puntuale inventario di optional e rivestimenti. La parte superiore della consolle centrale vede i comandi riorganizzati e migliora anche la dotazione di serie, che ora comprende il clima automatico, i sensori pioggia, lo stereo BMW Professional e il sistema di comando iDrive, con display ad alta definizione da 6,5 pollici.  

POMPA NERA Sul fronte motori la gamma diesel è composta dal 1.5 tricilindrico della 116d (116 cv), dal duemila quattro cilindri da 150 cv della 118d (anche con l’automatico a 8 rapporti Steptronic e XDrive manuale a sei marce), dal duemila da 190 cv della 120d (anche automatica e XDrive automatica) e dal duemila da 224 cv e 450 Nm della BMW 125d (solo automatica). Il premio per efficienza va alla BMW 116d EfficientDynamics Edition da116 cv , che dichiara un consumo nel combinato di 3,4 litri/100 chilometri ed emissioni di CO2 di 89 g/km.

POMPA VERDE Lato benzina, invece, si comincia con il tre cilindri 1.5 della 116i da 109 cv (manuale), per poi passare ai quattro cilindri della 118i (1.6 da 136 cv, anche con cambio automatico), della 120i (con motore 1.6 da 177 cv e volendo, il cambio Steptronic) e della 125i equipaggiata con il duemila da 218 cv. Il top rimane però la M135i, che nella nuova release vede crescere la potenza massima del suo sei cilindri in line TwinPower Turbo a quota 326 cv disponibile anche con la trazione integrale.

HARDWARE&SOFTWARE Chiude il quadro il reparto tecnologia. Sulla BMW Serie 1 2015 sono disponibili a richiesta l’assetto adattivo, l’assetto sportivo M, lo sterzo variabile sportivo e l’impianto frenante sportivo M. E la gamma di sistemi optional BMW ConnectedDrive si completa con l’Active Cruise Control con funzione stop&go e con un Park Assistant più evoluto.


TAGS: bmw serie 1 2015 Salone di Ginevra 2015, tutte le novità