Salone di Ginevra

McLaren 675LT


Avatar di Marco Rocca , il 26/02/15

6 anni fa - A Ginevra McLaren rispolvera la "coda lunga" con la 675LT

Dopo la 650S, McLaren alza il tiro con la nuova 675LT che ripropone un concetto caro alla Casa inglese, ovvero quello della coda lunga (Long Tail). Sotto il cofano scalpitano 675 cavalli per uno 0-100 inferiore ai 3 secondi.    

Benvenuto nello Speciale SALONE DI GINEVRA 2015, TUTTE LE NOVITÀ , composto da 100 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario SALONE DI GINEVRA 2015, TUTTE LE NOVITÀ qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

LONG TRAIL Con quel posteriore allungato, la Mclaren 675LT è un chiaro rimando a quel mostro mangiacordoli della F1 GTR Long Tail schierata al Campionato Mondiale GT del 97. Certo, l’esasperazione aerodinamica del modello per la pista era un’altra cosa, ma la nuova nata ne ha ripreso il concetto adeguandolo all’uso stradale. Con una potenza di 675 cavalli (come del resto suggerisce il nome), la 675LT alza l’asticella rispetto alla sorella minore 650S da cui deriva, posizionandosi di fatto un gradino sotto la mostruosa P1.

CHE NUMERI Il noto V8 da 3.8 litri è inedito per il 50%. Nuove sono le turbine, alcuni parti della testata, i collettori di scarico, gli alberi a camme e la pompa della benzina. I valori di potenza e coppia sono cresciuti rispettivamente di 25 cv e 22 Nm. Potenza che sale, peso che scende. Con 1.230 chilogrammi sulla bilancia (ovvero 100 Kg meno della sorella più piccola) il rapporto potenza/peso si attesta a 549 cavalli per tonnellata.

VEDI ANCHE



MENO DI 3 SEOCONDI Ma quanto hanno influito sulle prestazioni i nuovi aggiornamenti? Cartella stampa alla mano, i dati di accelerazione e velocità massima sono pressoché sovrapponibili a quelli della sorella minore. La 675LT copre lo 0-100 in 2,9 secondi (1 decimo meno rispetto alla S), mentre la punta velocistica si ferma a 330 orari tondi tondi contro i 333 della meno potente 650S. Questione di aerodinamica che, a causa della coda lunga, sacrifica qualcosa sul piatto della velocità massima in favore di una deportanza in curva maggiore. E, a proposito di aerodinamica, va segnalata la nuova veste della 675LT che si compone di un splitter anteriore rivisto, nuove minigonne che puliscono il flusso d’aria in uscita dai passaruota e un grande estrattore in fibra di carbonio al posteriore.

5 COLORI Per la nuova nata, mamma McLaren ha pensato a 5 colori per la carrozzeria. Oltre al classicissimo McLaren Orange, sono arrivate le nuove tinte Silica White, Delta Red, Napier Green e Chicane Grey. Specifici anche i rivestimenti interni con sedili a guscio in fibra di carbonio rivestiti in Alcantara. In attesa di ammirarla nella vetrina di un concessionario, i più curiosi potranno deliziarsi gli occhi al Salone di Ginevra che aprirà i battenti la settimana prossima. 


Pubblicato da Marco Rocca, 26/02/2015
Gallery
Salone di Ginevra 2015, tutte le novità
Logo MotorBox