Salone di Ginevra

Bugatti Veyron Grand Sport Vitesse La Finale


Avatar di Andrea  Rapelli , il 05/03/15

6 anni fa - La Finale manda in pensione la Bugatti Veyron. Almeno per il momento

Dopo dieci anni e 450 unità prodotte, la Bugatti Veyron va in pensione con la Grand Sport Vitesse La Finale. Ma non è un vero e proprio addio

Benvenuto nello Speciale SALONE DI GINEVRA 2015, TUTTE LE NOVITÀ , composto da 100 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario SALONE DI GINEVRA 2015, TUTTE LE NOVITÀ qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

THE END E alla fine, dopo 10 anni di sfavillante carriera, anche la hypercar più veloce del mondo andò in pensione. Prima però, un ultimo, immenso bagliore, proprio come alcune stelle del firmamento: la Bugatti Veyron Grand Sport Vitesse La Finale, apparsa sulla passerella di Ginevra.

VEDI ANCHE



UN NUOVO INIZIO La La Finale è l'ultima delle Veyron come siamo abituati a conoscerle. Tuttavia, pare proprio che la stirpe continui: lo stratosferico propulsore W16 8 litri quadriturbo da 1200 cv avrà ulteriori sviluppi tecnici nei prossimi anni. Un'ottima ragione per (ri)costruirci attorno un'altra supercar da 400 km/h o giù di lì.

UNICA E SOLA Ne vanno fieri, quelli di Bugatti: la Veyron, da sempre, è totalmente confezionabile su misura. Ecco perché pure questa edizione finale non si sottrae al costoso giochino. Se l'esterno appare in carbonio – in un elegante mix di nero e rosso – gli interni paiono arrivare dritti dritti da una (elegante) sala di fumatori d'oppio di Bangkok. Il tutto ad un prezzo che si aggira intorno ai 2 milioni di euro. Pronti con il blocchetto degli assegni?


Pubblicato da Andrea Rapelli, 05/03/2015
Gallery
Salone di Ginevra 2015, tutte le novità
Logo MotorBox