Salone di Ginevra

Audi Prologue Avant: le foto ufficiali


Avatar Redazionale , il 25/02/15

6 anni fa - L'Audi Prologue Avant reinterpreta il concetto di familiare dei Quattro Anelli

L'Audi Prologue Avant reinterpreta il concetto di familiare dei Quattro Anelli con una coda sfuggente in stile shooting brake. Sotto il cofano c'è un sistema di propulsione ibrido

Benvenuto nello Speciale SALONE DI GINEVRA 2015, TUTTE LE NOVITÀ , composto da 100 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario SALONE DI GINEVRA 2015, TUTTE LE NOVITÀ qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

UNA VIA L'ALTRA A Ingolstadt ci sono molte cose che stanno bollendo in pentola. Lo testimonia il lancio sistematico di nuove concept quasi a ogni Salone. A Ginevra sarà la volta dell'Audi Prologue Avant, che nasce da una costola della Prologue svelata nello scorso autunno e ne applica il credo stilistico in un nuovo ambito, quello delle familiari Shooting Brake.

VEDI ANCHE



SILHOUETTE Alla faccia di una carrozzeria taglia XXL, lunga 511 cm, larga 197 e con un passo di 304 cm, la Audi Prologue Avant ha un taglio filante e sportivo, grazie soprattutto al tetto spiovente, con i montanti posteriori molto inclinati, e ai parafanghi spallati. Il resto lo fanno il muso basso, dominato dalla calandra esagonale e dai fari Matrix Laser accigliati, i cerchi da 22 pollici e le luci posteriori 3D. L'interno non è da meno, con quattro sedili singoli, tre touch screen sulla plancia e un mobiletto centrale che attraversa l'abitacolo per tutta la sua lunghezza.

CORRE MA NON BEVE Quanto alla meccanica, l'Audi Prologue Avant abbina un turbodiesel 3.0 TDI a un motore elettrico alimentato da batterie agli ioni di litio, per una potenza totale di sistema di 455 cv e una coppia massima di 750 Nm. Con un simile pacchetto, la Prologue Avant riesce a conciliare prestazioni mozzafiato a un ridotto impatto ambientale: lo 0-100 viene liquidato in 5,1 secondi, solo la centralina impedisce di superare i 250 km/h e il consumo nel ciclo misto di omologazione si attesta a 1,6 l/100 km, grazie anche a un'autonomia di 54 km in modalità elettrica. Nella scheda tecnica ci sono però altre due voci che meritano una sottolineatura: la trazione integrale e l'asse posteriore sterzante.


Pubblicato da Paolo Sardi, 25/02/2015
Gallery
Salone di Ginevra 2015, tutte le novità
Logo MotorBox