Var F1 GP Azerbaijan 2021: la pit-lane inganna Norris
L'approfondimento

Var F1 GP Azerbaijan 2021: la pit-lane inganna Norris e Latifi


Avatar di Salvo Sardina , il 07/06/21

3 mesi fa - L'analisi alla moviola delle scelte degli steward a Baku

L'analisi alla moviola delle scelte dei commissari a Baku: weekend tranquillo per i commissari al netto della rocambolesca gara. Penalità solo per Norris e Latifi
Benvenuto nello Speciale AZERBAIJANGP 2021, composto da 32 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario AZERBAIJANGP 2021 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

MOVIOLA GP AZERBAIJAN Dopo un anno di pausa, la Formula 1 torna in pista in Azerbaijan per il sesto Gran Premio della stagione 2021. Al contrario di quanto visto in tutto il weekend di gara, rocambolesco e ricco di sorprese ed emozioni, non ci sono tantissimi episodi da analizzare nella nostra consueta moviola post-gara. Complessivamente è stato dunque un fine settimana liscio per il collegio dei commissari capitanato per l’occasione dall’ex pilota brasiliano Enrique Bernoldi, che ben si è comportato nell’analisi delle due situazioni in cui è stato chiamato in causa. Vediamo quali nella solita analisi Var del lunedì.

Q1, Norris infrange la procedura di bandiera rossa: 3 posizioni di penalità

Per il primo episodio del fine settimana di Baku voliamo già alle qualifiche, interrotte per ben quattro volte. In occasione della seconda bandiera rossa di giornata, arrivata in Q1 per via dell’incidente di Antonio Giovinazzi in curva-15, Lando Norris si rende colpevole di una grave infrazione forse decisiva nello svolgimento del suo fine settimana. L’inglese, avvisato della sospensione, chiede al muretto se deve rientrare o meno ai box ma, in attesa della risposta, perde l’attimo per imboccare la corsia dei box. Giusta la sanzione di tre posizioni in griglia di partenza con la decurtazione di ben tre punti sulla Superlicenza Fia: è vero che la tempistica è stata sfortunata e che Lando non ha più avuto la possibilità di rientrare in attesa della risposta del suo ingegnere, ma è anche vero che un pilota dovrebbe sapere che, in caso di bandiera rossa, è obbligatorio tornare al pit alla primissima occasione utile. L’inglese della McLaren è adesso anche nei guai: con soli quattro punti rimanenti sul “patentino”, deve stare molto attento in vista delle prossime gare.

VEDI ANCHE



F1 GP Azerbaijan 2021, Baku: Lando Norris (McLaren) non entra in pit-lane nonostante la bandiera rossa F1 GP Azerbaijan 2021, Baku: Lando Norris (McLaren) non entra in pit-lane nonostante la bandiera rossa

Gara, Latifi non rientra in pit-lane in regime di Safety Car: Stop&Go

Per il secondo episodio andiamo agli ultimi chilometri del rocambolesco Gp d’Azerbaijan, neutralizzato per qualche giro dalla Safety Car in seguito al botto di Max Verstappen nel rettilineo di partenza, prima che fosse esposta la bandiera rossa. A causa del grande numero di detriti, ai piloti viene chiesto di passare dalla pit-lane per consentire ai commissari di ripulire la pista: una richiesta avanzata dalla Direzione gara via radio a tutti i team, ma che è anche esplicitata dai pannelli luminosi su cui compare una freccia che indica l’obbligo a passare dalla corsia dei box. Un’imposizione non adempiuta da Nicholas Latifi, tratto in errore dalla comunicazione radio del suo ingegnere di pista che, dopo avergli chiesto di passare in corsia dei box, gli ha urlato di “restare fuori” intendendo che non ci sarebbe stato il team ad attenderlo per un cambio gomme. Un’incomprensione che Latifi pagherà cara, restando in pista e passando a velocità proprio nella zona dove i marshal stavano lavorando per mettere in sicurezza la zona dell’incidente sorpassando anche alcuni colleghi che erano correttamente passati in pit-lane. Per questo motivo, la canonica penalità del Drive Through sarà aggravata con un severo Stop&Go, poi commutato in 30 secondi aggiunti al tempo finale di gara. Qui invece la spiegazione sulla bandiera rossa e la successiva ripartenza da fermi.

F1 GP Azerbaijan 2021, Baku: Nicholas Latifi (Williams) resta in pista in regime di Safety Car F1 GP Azerbaijan 2021, Baku: Nicholas Latifi (Williams) resta in pista in regime di Safety Car


Pubblicato da Salvo Sardina, 07/06/2021

Tags
Gallery
AzerbaijanGP 2021
Logo MotorBox