Pubblicato il 16/07/20

CASO CHIUSO L'incidente al via del GP Stiria tra Sebastian Vettel e Charles Leclerc è arrivato in un momento particolarmente critico per la Ferrari, già alla prese con la scarsa competitività della SF1000. Quantomeno, l'episodio non sembra aver lasciato pericolosi strascichi all'interno del box: il monegasco si è subito scusato con il tedesco per la manovra errata, assumendosi tutte le responsabilità. Nella conferenza stampa del giovedì all'Hungagoring, i due hanno confermato che si tratta di un episodio ormai lasciato alle spalle.

F1 GP Stiria 2020, Red Bull Ring: Sebastian Vettel (Ferrari) dopo l'incidente con Leclerc

LE SCUSE DI CHARLES Nel giovedì del GP Ungheria, Leclerc è stato il primo a parlare di quanto avvenuto al Red Bull Ring pochi giorni fa: ''Penso che ce lo siamo lasciati alle spalle. Sono andato direttamente a parlare con Seb dopo la gara per scusarmi e credo che abbia accettato le mie scuse. Da parte mia, mi concentrerò su questo weekend e cercherò di garantire il miglior risultato possibile''.

SEB PENSA AL RISCATTO Anche Vettel ha confermato che si tratta di un argomento chiuso: ''Non c'è molto da aggiungere. Queste cose sono le peggiori che possono accadere. Se due auto dello stesso colore sono vicine, è qualcosa che cerchiamo di evitare, ma stiamo correndo e anche questo è qualcosa che ne fa parte. Ne abbiamo parlato, è alle nostre spalle e dopo pochi giorni abbiamo la possibilità di fare meglio qui in Ungheria''.


TAGS: ferrari incidente vettel f1 leclerc HungarianGP 2020